ROMA (MF-NW)--Saranno quattro i pilastri del nuovo piano industriale di Pirelli: "sviluppo delle tecnologie digitali e di prodotto, sostenibilità, rafforzamento nei mercati core e generazione di cassa".

Lo ha affermato l'ad del gruppo, Andrea Casaluci, in un'intervista al Sole 24 Ore, aggiungendo che "vogliamo consolidare la nostra leadership con l'innovazione di prodotti, processi e materiali, ma anche attraverso i nostri legami con le maggiori case auto che oggi affrontano nuove sfide tecnologiche: regolamentazioni stringenti, transizione all'elettrico, digitalizzazione, sostenibilità e guida autonoma". In merito al golden power, l'ad sottolinea che "ha tutelato l'autonomia del management e assicurato l'indipendenza di cui ha sempre goduto. È un provvedimento che di fatto riafferma lo spirito dei patti iniziali tra i soci. Oggi non c'è alcuna ingerenza gestionale da parte degli azionisti. E' stato un passaggio importante a tutela delle tecnologie e dell'autonomia dell'azienda".

Per quanto riguarda, invece, le voci di una fusione con Brembo, Casaluci spiega che "Brembo e Pirelli sono due grandi aziende italiane ed è comprensibile che il mercato ipotizzi gli scenari più svariati. I nostri rapporti sono ottimi e siamo entrambi protagonisti sulle piste di Formula 1, oltre che sulle auto tecnologicamente più avanzate. Ma non c'è nulla di più".

liv

 

(END) Dow Jones Newswires

November 10, 2023 03:12 ET (08:12 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Brembo (BIT:BRE)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Brembo
Grafico Azioni Brembo (BIT:BRE)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Brembo