News by logo news

Borse Ue positive nel giorno dell’inflazione Usa

Avvio in rialzo per i principali listini del Vecchio Continente, con gli investitori che attendono il dato sull’inflazione Usa per capire quali saranno le prossime mosse della Fed sui tassi. Fitch taglia l’outlook sul debito sovrano cinese

di Fabrizio Arnhold, Financialounge.com 10/04/2024

Borse Ue positive nel giorno dell’inflazione Usa
Le Borse europee iniziano la giornata di scambi in positivo, con gli investitori che attendono il dato sull’inflazione Usa, per capire quali saranno le prossime mosse della Fed. A Milano il Ftse Mib apre a +0,61%, il Dax di Francoforte a +0,64%, il Cac 40 di Parigi a +0,57%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,47% e il Ftse 100 di Londra a +0,62%. La Borsa di Tokyo chiude in ribasso, dopo i recenti guadagni, con l’indice Nikkei a -0,48%, a 39.581 punti.

ATTESA PER INFLAZIONE USA DI MARZO

Il dato che il mercato aspetta è quello relativo all’inflazione Usa di marzo. Gli analisti prevedono un aumento dello 0,3%, sia per il dato generale che per quello “core”, dopo lo 0,4% fatto registrare a febbraio. Per quanto riguarda il dato annuale, è indicato un progresso dal 3,2% di febbraio al 3,4% per il dato generale, mentre è previsto un calo dal 3,8% di febbraio al 3,7% per il dato “core”.

LE DECISIONI DELLA FED

Nelle scorse settimane sono aumentati i timori per uno slittamento dei tagli dei tassi di interesse da parte della Fed, dopo i numeri sul mercato del lavoro Usa, che hanno messo in evidenza una grande resilienza. Gli analisti si interrogano, quindi, sui prossimi passi di politica monetaria, sia negli Usa che in Europa. Questa settimana la Bce non dovrebbe prendere decisioni rilevanti, ma potrebbe effettuare il primo taglio a giugno.

ORO SUI MASSIMI, FITCH TAGLIA OUTLOOK CINA

Deboli le Borse asiatiche, che risentono della notizia di Fitch che ha tagliato l’outlook sul debito sovrano cinese a “negativo”. Bene invece Hong Kong, spinta dalle azioni tecnologiche. La quotazione dell’oro resta sui recenti massimi, a 2.357 dollari l’oncia. In lieve rialzo il petrolio, con il Wti scadenza maggio che tratta a 85,49 dollari al barile (+0,3%). Il gas naturale ad Amsterdam viene scambiato a 27,38 euro al megawattora (+0,12%). Sul versante valutario, il cambio euro/dollaro è pari a 1,0849. Lo spread apre stabile a 137 punti base, con il rendimento del decennale italiano al 3,73%.
Share:
Tutte le news

Solo fonti di qualità

CERCA PER FONTE
button ADVFN Italia News
button Financialounge News


Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

ADVFN Network