Registration Strip Icon for charts Registrati per grafici in tempo reale, strumenti di analisi e prezzi.

News by logo news

Intesa Sanpaolo in rialzo dopo l'annuncio del buyback azionario da 1,7 miliardi

A Piazza Affari partenza positiva per Intesa, che dal 3 giugno al 25 ottobre completerà il riacquisto di azioni. La Bce apre a un secondo taglio dei tassi di interesse a luglio, dopo quello ormai certo in arrivo la prossima settimana

Autore: Antonio Cardarelli, Financialounge.com
28/05/2024

Intesa Sanpaolo in rialzo dopo l'annuncio del buyback azionario da 1,7 miliardi
Le Borse europee aprono la seconda seduta della settimana in verde. Il Ftse Mib di Piazza Affari guadagna lo 0,3% con il titolo di Intesa Sanpaolo (ISP) in rialzo di quasi un punto percentuale. Avvio sopra la parità anche per le Borse di Francoforte, Parigi e Londra.

BUYBACK PER INTESA SANPAOLO

Ieri a mercati chiusi Intesa Sanpaolo ha annunciato l’avvio del programma di acquisto di azioni proprie (buyback) per un valore di 1,7 miliardi di euro fino a un massimo di 1 miliardo di azioni ordinarie. Già approvato dalla Bce, il programma verrà avviato il 3 giugno e si concluderà il 25 ottobre. Il prezzo sarà compreso tra quello di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente ogni singola operazione di acquisto, diminuito del 10% e lo stesso prezzo aumentato del 10%. In ogni caso, il prezzo non potrà essere superiore al più elevato tra quello dell'ultima operazione indipendente e quello corrente dell'offerta in acquisto indipendente più elevata nel mercato.

BCE VERSO SECONDO TAGLIO A LUGLIO?

I mercati seguono con attenzione gli sviluppi delle guerre in Medio Oriente (dopo la morte di un soldato egiziano vicino al confine) e in Ucraina, dove presto potrebbero arrivare istruttori militari francesi. Ma il focus resta sulle prossime mosse delle banche centrali, anche in vista dei dati macro in arrivo venerdì, quando saranno resi noti i numeri sull'inflazione europea e il deflatore Pce americano. Dato ormai per certo un taglio dei tassi nella riunione del 6 giugno, il governatore della Banca di Francia, intervistato da una testata tedesca, ha detto che non è escluso un secondo taglio anche a luglio.

MERCATI ASIATICI

Sui mercati asiatici Tokyo, senza la bussola di Wall Street ieri non operativa per il Memorial Day, chiude con l’indice Nikkei in calo dello 0,11%, rallentato dai settori elettronico e farmaceutico. Poco mosse le Borse di Shanghai (-0,3%) e Hong Kong, che si muove intorno alla parità a poco dalla chiusura. A inasprire i rapporti commerciali tra Europa e Cina sono state le parole del presidente francese Macron, che da Dresda ha invitato i Paesi Ue a comprare prodotti europei.

VALUTE E PETROLIO

Sul valutario si rafforza il cambio euro/dollaro a 1,087 (1,084 della vigilia). In leggero rialzo il prezzo del petrolio, con il Brent luglio a 83,17 dollari al barile (+0,08%) e il Wti di pari scadenza a 78,81 dollari (+0,11%). Il 2 giugno si terrà la riunione dell'Opec+. I produttori discuteranno se mantenere i tagli volontari alla produzione per il resto dell'anno. In calo il gas naturale ad Amsterdam a 34,73 euro al MWh (-1,45%).

Tutte le news

Solo fonti di qualità

CERCA PER FONTE
button ADVFN Italia News
button Financialounge News


Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

ADVFN Network