Registration Strip Icon for alerts Registrati per avvisi in tempo reale, portafoglio personalizzato e movimenti di mercato.

News by logo news

Citigroup: utile in calo e taglio dei posti di lavoro, ma i risultati battono le stime

L'utile netto calo del 27% rispetto allo scorso anno, (1,58 dollari per azione) a causa dell’aumento dei costi di ristrutturazione, ma il mercato premia il titolo (+2%)

di Annalisa Lospinuso, ADVFN Italia News 12/04/2024

Citigroup: utile in calo e taglio dei posti di lavoro, ma i risultati battono le stime
Citigroup (C) è l’unica delle big banks che oggi hanno rilasciato i conti trimestrali (insieme con JP Morgan e Wells Fargo) ad essere in rialzo, guadagnando oltre il 2% (62,51 dollari). I dati di bilancio, però, mostrano debolezza nel primo trimestre 2024, con profitti in calo in scia all’aumento dei costi sostenuti per la riorganizzazione che ha portato alla riduzione di personale.

REAZIONE DI MERCATO

Il mercato sta premiando un utile superiore alle stime, grazie in particolare alle attività di trading, mentre i ricavi si sono attestati in discesa ma escludendo le voci straordinarie (un miliardo di dollari per disinvestimenti che erano stati fatti) sarebbero cresciuti, pur se con un calo dell’area Markets and wealth. Nei tre mesi a marzo, la banca newyorkese ha riportato un utile netto di 3,371 miliardi di dollari, 1,58 dollari per azione (1,18 previsti), contro i 4,606 miliardi, 2,19 dollari per azione dello stesso periodo dell'anno scorso (-27%). I ricavi sono scesi del 2% a 21,1 miliardi rispetto ai 20,4 miliardi di dollari previsti.

ANNUNCIATO TAGLIO DEI POSTI DI LAVORO

“L’ultimo mese ha segnato la fine della semplificazione organizzativa che abbiamo annunciato a settembre. Il risultato è una struttura gestionale più semplice che si allinea e facilita la nostra strategia. Ci aiuterà, inoltre, nell’esecuzione della nostra trasformazione”, ha detto l’amministratrice delegata Jane Fraser, sottolineando che “il bilancio è solido su tutta la linea”. Citigroup, alla pubblicazione dei conti del quarto trimestre, aveva annunciato il taglio di 20mila posti nel corso di due anni. Nella presentazione per gli investitori si legge che “nel primo trimestre sono stati sostenuti ulteriori 225 milioni di dollari di costi di ristrutturazione, in gran parte legati alla semplificazione organizzativa, per un totale di circa un miliardo negli ultimi due trimestri. Queste azioni stanno portando a una riduzione dell'organico di circa 7.000 persone e a un risparmio di 1,5 miliardi su base annua nel medio termine”.

I DATI DI BILANCIO

Si segnala anche un aumento del costo del credito, pari a circa 2,4 miliardi di dollari nel trimestre, contro i 2 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Gli accantonamenti totali per eventuali perdite legate al credito sono stati pari a 21,8 miliardi, contro i 19,8 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Per quanto riguarda gli indicatori patrimoniali, nel primo trimestre il ritorno sul capitale è stato del 6,6% e il Rotce del 7,6%, mentre il rapporto capitale Cet1 è stato del 13,5%, contro il 13,4% precedente. A fine periodo, i depositi erano pari a circa 1.300 miliardi (-2%).

ASPETTATIVE PER IL FUTURO

Per quanto riguarda la forward guidance, nel corso del 2024 Citigroup attende ricavi tra 80 e 81 miliardi di dollari. Guardando alle varie divisioni, quella che si occupa di servizi ha visto salire i profitti del 15% a 1,494 miliardi con ricavi in rialzo dell’8% a 4,8 miliardi, mentre quella che segue i mercati ha visto calare l’utile del 25% a 1,395 miliardi con ricavi in discesa del 7% a 5,378 miliardi, con un ribasso del 10% nel reddito fisso, in parte bilanciato dal +5% dell’azionario.
Share:
Tutte le news

Solo fonti di qualità

CERCA PER FONTE
button ADVFN Italia News
button Financialounge News


Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

ADVFN Network