Guadagni diffusi tra le principali piazze europee, che hanno chiuso la settimana in deciso rialzo, sostenute dai dati macro oltre le attese. In particolare il Ftse Mib ha segnato +1,29% a 24.124 punti.

L'indice Pmi composito dell'Eurozona preliminare di luglio, elaborato da Ihs Markit, infatti si è attestato a 60,6 punti, in rialzo rispetto ai 59,5 di giugno e sopra le stime del consenso a 60,1 punti.

L'indice preliminare relativo al settore dei servizi si è invece attestato a 62,2 punti, in salita rispetto ai 58,3 del mese precedente (59,5 punti il consenso). Quello manifatturiero è sceso a 62,6 punti dai 63,4 precedenti (62,5 punti il consenso).

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta sopra la parità con il Dow Jones che sale dello 0,67% dopo gli indici Pmi Usa di luglio.

Nel dettaglio, il Pmi servizi degli Stati Uniti, nella lettura preliminare di luglio, si è attestato a 59,8 punti dai 64,6 di giugno, mentre il Pmi manifatturiero, nella lettura preliminare di luglio, è salito a 63,1 punti dai 62,1 di giugno.

A piazza Affari in netto rialzo le utility, tra cui A2A (+2,83%), Snam (+1,79%), Italgas (+1,92%) e Hera (+1,78%). Da notare Terna (+1,92% a 6,69 euro) su cui Bank of America Global Research ha alzato il target price a 8,5 euro da 7,4 euro, confermando a buy il rating.

Bene i titoli del risparmio gestito: Finecobank (+1,55%), B.Mediolanum (+0,88%), Anima H. (+1,94%). Ha brillato in particolare Azimut H. (+2,11% a 21,75 euro) spinta da Barclays che ha alzato il giudizio sul titolo da equalweight a overweight con tp fissato a 27 euro per azione da 23,1 euro.

In deciso progresso gli industriali: Stm +2,82%, Ferrari +2,46%, Pirelli +2,60%, B.Unicem +1,93%, Cnh I. +1,44%. Bene anche Unicredit (+1,78%), Banco Bpm (+1,59%), Intesa Sanpaolo (+1,53%), Mediobanca (+0,65%).

Nel resto del listino in rally Tinexta (+5,11% a 37,84 euro) promossa da Intesa Sanpaolo da add a buy, con un prezzo obiettivo che sale da 38 a 40,7 euro.

Da segnalare Mediaset (+0,51%) dopo il closing dell'intesa tra Fininvest, Vivendi e la stessa Mediaset per mettere fine alle loro controversie, rinunciando reciprocamente a tutte le cause e denunce pendenti.

Sotto i riflettori poi Seri Ind. (+14,77%) in scia all'approvazione del Piano Industriale Consolidato 2021-2025.

In luce anche Sogefi (+5,56%) che ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 21,4 mln euro, in miglioramento rispetto alla perdita di 28,8 mln dello stesso periodo del 2020.

Focus infine su Giglio.com, societá attiva nel settore della vendita online per la moda di lusso multimarca su scala globale, che e' salita dell'1,67% nel giorno del debutto sull'Aim.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

July 23, 2021 11:54 ET (15:54 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Stmicroelectronics (BIT:STM)
Storico
Da Ago 2021 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Stmicroelectronics
Grafico Azioni Stmicroelectronics (BIT:STM)
Storico
Da Set 2020 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Stmicroelectronics