Aquafil ha chiuso il 2021 registrando un utile netto a 10,7 mln (0,6 mln nel 2020).

L'Ebitda, spiega una nota, si attesta a 72,1 mln (+23,5%), l'Ebit ammonta a 21,5 mln (5,9 mln). I ricavi si ammontano a 569,7 mln (+30,5%). Le imposte sono state pari a 3,9 mln (0,5 mln). La posizione finanziaria netta è pari a 179,3 mln (+18%). Il rapporto Pfn/Ebitda è pari a x2,488 (x3,748).

Il Cda ha deliberato di proporre alla prossima assemblea degli azionisti il pagamento di un dividendo di 0,12 euro per azione. La data del pagamento è stata proposta per l'11 maggio 2022.

Per il 2022, il gruppo vedrà la prosecuzione delle strategie globali di vaccinazione per contrastare la diffusione della pandemia da Covid-19 con effetti che, erano attesi positivi per l'intero sistema economico.

Per contro, il recente conflitto tra Russia e Ucraina ha portato all'applicazione di sanzioni internazionali che avranno conseguenze certamente negative sulla crescita economica mondiale e sui mercati finanziari.

Non si possono ad oggi effettuare previsioni sull'evoluzione del conflitto, ma il protrarsi delle azioni belliche porterà in Europa ulteriori spinte inflazionistiche, probabilmente temporanee, con altri incrementi dei prezzi di materie prime ed energia, che impatteranno, come del resto per la grande parte dei comparti produttivi europei, sulla domanda e sulla marginalità del gruppo, in ogni caso già impegnato al loro recupero

com/ann

 

(END) Dow Jones Newswires

March 15, 2022 12:54 ET (16:54 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Aquafil (BIT:ECNL)
Storico
Da Mag 2022 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Aquafil
Grafico Azioni Aquafil (BIT:ECNL)
Storico
Da Giu 2021 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Aquafil