Aumento di capitale di circa 2,5 miliardi da realizzare in autunno e poco più di 4.000 esuberi da gestire con uscite volontarie entro la fine dell'anno. Sono i due punti cardine del nuovo piano del Monte dei Paschi messo a punto dall'ad Luigi Lovaglio. Il piano sarà approvato oggi dal cda e presentato domani a Siena per testimoniare una rinnovata attenzione alla storia dell'istituto da parte dei vertici e dell'azionista di controllo, il Mef.

L'aumento di capitale sarà garantito da un consorzio di banche di cui dovrebbero far parte Mediobanca, Credit Suisse, Bofa Merrill Lynch. Ma c'è attesa per l'ingresso di altri istituti. La partecipazione di più soggetti al consorzio aumenterebbe le chance di successo dell'operazione riducendo i rischi di una parte importante di inoptato. Nel consorzio dovrebbe entrare Axa: la settimana scorsa il numero uno, Thomas Buberl, non ha escluso la partecipazione della compagnia francese all'aumento di Mps sottolineando che la compagnia è "molto soddisfatta della partnership". Sull'intera quota di aumento, la quota del Tesoro (64%) equivale a 1,6 miliardi. L'auspicio più volte espresso dal Mef è che l'aumento si realizzi a prezzi di mercati.

Quanto al piano, le linee guida sono in linea "con le aspettative della Bce". E' stato lo stesso Lovaglio a dirlo lo scorso 6 maggio, in occasione della prima trimestrale. Il progetto prevede poche e chiare priorità. Innanzitutto la valorizzazione di Widiba, banca digitale del gruppo che l'ad vuole far diventare centrale nelle strategie di rilancio, anche nell'ottica della ricerca di un partner pronto a entrare nel capitale della banca. C'è poi da valorizzare il credito al consumo, settore dal "grandissimo potenziale", su cui è già iniziata un'attività di internalizzazione verso la banca. Attenzione massima sarà data alla bancassurance, e al partner unico Axa.

Un'altra priorità è il mantenimento del basso profilo di rischio. Mps manterrà un approccio conservativo e proseguirà sulla linea già indicata nella trimestrale: la copertura dei crediti deteriorati a marzo si è attestata al 50,8%, in aumento rispetto al 47,9% di dicembre 2021.

vs

 

(END) Dow Jones Newswires

June 22, 2022 10:13 ET (14:13 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Axa (EU:CS)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Axa
Grafico Azioni Axa (EU:CS)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Axa