Il Cda di Health I., società quotata sull'Aim Italia attiva nel settore della sanità integrativa, ha avviato il collocamento di un prestito obbligazionario convertibile da 10 milioni di euro e con durata di 5 anni.

Il Poc, denominato "HI 2018-2023", spiega una nota, sarà costituito da un massimo di 200 obbligazioni, del valore nominale di 50.000 euro ciascuna, e sarà offerto con esclusione del diritto di opzione, in quanto riservato unicamente a investitori qualificati, con esclusione degli investitori residenti negli Stati Uniti, Australia, Canada e Giappone.

A servizio della conversione delle obbligazioni, il Consiglio ha deliberato un aumento di capitale sociale per un importo massimo di 2 mln euro, oltre ad un sovrapprezzo di importo massimo di 8 mln.

I bond saranno emessi alla pari ed avranno una cedola annuale a tasso fisso compresa tra il 4,25% e il 4,75%. Il prezzo di conversione iniziale sarà determinato applicando un premio compreso tra il 40% e il 50% al prezzo medio delle azioni Health Italia, calcolato come media ponderata degli ultimi 5 giorni antecedenti la data di chiusura del collocamento.

I proventi dell'operazione verranno impiegati per lo sviluppo delle attività previste dal Piano Industriale 2018-2020, che prevede una significativa crescita dei ricavi fino a 60 milioni di euro con un Ebitda superiore al 30%.

Nel contesto del collocamento delle obbligazioni, Mediobanca - Banca di Credito Finanziario Spa agirà in qualità di Sole Bookrunner ed Health Italia sarà soggetta a vincoli di lock-up per un periodo di 180 giorni dalla data odierna.

com/gco

giorgia.cococcioni@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

March 19, 2018 04:29 ET (08:29 GMT)

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl.