MILANO (MF-NW)--Azimut H. chiude i primi nove mesi del 2023 con 965 milioni di ricavi totali, 430,8 mln di utile operativo e 348,9 mln di utile netto adjusted, in rialzo del 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In occasione dei conti, il management conferma l'outlook per il 2023 e dà alcuni dettagli sulle partite aperte: la partnership con Unicredit entrerà nel vivo "al piú tardi a partire dall'inizio del 2024".

QUASI 60 MLD DI MASSE GESTITE

Nei primi nove mesi il totale delle masse gestite è pari a 57,8 miliardi e, includendo le masse amministrate, raggiunge 85,7 miliardi a fine ottobre 2023 (+9% da inizio anno), con il Business Internazionale che rappresenta il 47%. Nel segmento Private Markets, Azimut continua la sua forte traiettoria di crescita con AuM a 7,8 miliardi (13 volte rispetto all'inizio del 2020) e una piattaforma di oltre 60 prodotti in tutte le asset class al 31 ottobre 2023. Al 30 settembre la posizione finanziaria netta è positiva per 358,9 milioni, in aumento di 104,3 mln dalla fine di giugno.

ZAMBOTTI, EBIT MARGINE DEL 45%

"I risultati degli ultimi nove mesi riflettono la forza e i vantaggi della nostra attivitá diversificata", commenta il ceo Alessandro Zambotti. "I ricavi ricorrenti e i continui investimenti per la crescita hanno garantito una forte redditivitá con un margine Ebit del 45% e un margine di profitto netto di 55 punti base, con un aumento di 7 pb rispetto all'anno precedente".

CONFERMATI OBIETTIVI 2023

Nonostante l'instabilitá dei mercati, "abbiamo ottenuto una crescita anche nel 2023", dichiara il ceo del gruppo Gabriele Blei. Per il manager, "il 2024 segnerá la conclusione dei nostri obiettivi a medio termine e rimaniamo pienamente concentrati sul raggiungimento del nostro obiettivo di 500 milioni di euro di utile netto attraverso la crescita del nostro franchise italiano e internazionale, nonchè sul completamento del deleveraging del nostro bilancio, remunerando al contempo i nostri stakeholder". "A meno di due mesi dalla fine dell'anno, - interviene il presidente Pietro Giuliani - confermo i 450 milioni di euro di reddito netto annunciati all'inizio del 2023 per l'anno in corso. Nonostante molti dubitassero della nostra capacitá di successo, abbiamo chiuso il terzo trimestre con un utile netto da inizio anno di 349 milioni di euro: i fatti parlano piú delle parole!".

VICINO L'AVVIO DELLE ATTIVITA' CON UNICREDIT

I conti sono anche l'occasione per fare il punto sull'accordo con Unicredit. All'inizio dell'anno il presidente Pietro Giuliani aveva annunciato che l'alleanza avrebbe impattato sui risultati finanziari a partire dalla fine del 2023. Oggi l'ad ribadisce che il completamento della fase di impostazione operativa della partnership strategica con UniCredit "è vicina" e conferma l'inizio delle attivitá "al piú tardi a partire dall'inizio del 2024".

bem

emma.bonotti@mfnewswires.it

 

(END) Dow Jones Newswires

November 09, 2023 09:01 ET (14:01 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Azimut Hldg (BIT:AZM)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Azimut Hldg
Grafico Azioni Azimut Hldg (BIT:AZM)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Azimut Hldg