1. Home
  2. Investire
  3. Azioni
  4. Italia
  5. BIT
  6. Saipem (SPM)
  7. Bilanci

Bilancio - Dati Fondamentali Saipem

Nome Compagnia:Saipem
Descrizione:
Saipem è leader mondiale tra i “turn key contractor” dell'industria petrolifera ed è attualmente organizzata in cinque unità di business: Engineering and Construction Offshore e Onshore, Perforazioni Offshore e Onshore, XSIGHT. La società fornisce servizi EPIC (Engineering, Procurement, Installation, Construction) ed EPC all’industria petrolifera, sia onshore sia offshore, con un particolare orientamento verso progetti complessi e impegnativi dal punto di vista tecnologico: attività in aree remote, acque profonde e progetti che comportano lo sfruttamento di gas o greggi difficili. I servizi di perforazione offerti da Saipem vengono eseguiti in molte delle aree più critiche dell’industria petrolifera. La divisione XSIGHT, nasce nel 2017 con la riorganizzazione aziendale ed è dedicata ai servizi di ingegneria ad alto valore aggiunto in particolare nell’industria OileGas, e in quella energetica in generale. La società è presente in zone strategiche ed emergenti quali l’Africa Occidentale e Continentale, l’Asia Centrale, la Russia e i paesi limitrofi, il Medio Oriente e il Sud Est Asiatico.
Amm. Delegato:Francesco CaioIndirizzo Web:www.saipem.com
Presidente:Silvia MerloTel:02 44231
Indirizzo:Via Martiri Di Cefalonia, 67Fax:02 44244415
Comune:San Donato MilaneseEmail:investor.relations@saipem.com
Nazione:ItaliaISIN:IT0005252140
CAP:20097
 Prezzo Variazione [%] Denaro Lettera Volume Max Min
 1,7615 -0,0325 [-1,81%] 1,7695 1,7705 9.066.263 1,788 1,7505
 Aper Chiusura Prec. Cap. di mercato Azioni circolanti VWAP ROE (%) Osc 52 Sett
 1,7665 1,794 1.780.818.090 1.010.966.841 1,77 -38,86 1,72-2,72

Valori Principali

(alla chiusura precedente)
Chiusura Precedente1,794
Cap. di mercato1.813.674.513
Azioni circolanti1.010.966.841
Azioni Privilegiate circolanti-
Azioni Risparmio circolanti-
Azioni Risparmio Convertibili circolanti10.598

Andamento prezzo azioni 5 anni

Andamento Prezzo Azione

Periodo MaxMin
1 Settimana1,901,72
4 Settimane2,011,72
12 Settimane2,281,72
1 Anno2,721,72
3 Anni5,051,27
5 Anni5,801,27

Grafico Azionisti

Sintesi di Bilancio (in migliaia di euro)

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Ricavi delle Vendite e delle Prestazioni3.200.0003.675.0007.342.0009.099.000
EBITDA-389.000271.000428.0001.146.000
EBIT-638.000-711.000-845.000456.000
Risultato di pertinenza del Gruppo-779.000-885.000-1.136.00012.000
Risultato Netto-779.000-870.000-1.117.00098.000
Cash Flow----
Patrimonio Netto Complessivo2.155.0003.182.0002.948.0004.125.000
Posizione Finanziaria Netta-1.457.000-1.424.000-1.343.000-1.159.000
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2021 - Anche nel complesso del primo semestre 2021 Saipem ha evidenziato una flessione del giro d’affari, ma le minori svalutazioni hanno consentito di ridurre la perdita operativa e la perdita netta.
I ricavi sono scesi del 12,9% a 3.200 milioni, ed in particolare quelli dell’Engineering and Construction Offshore sono diminuiti del 30,5% a 1.032 milioni per i minori volumi sviluppati in Africa e Medio Oriente, quelli dell’Engineering and Construction Onshore sono saliti del 4,2% a 1.843 milioni grazie ai maggiori volumi in Africa Sub-Sahariana, quelli del Drilling Offshore sono scesi del 9,7% a 167 milioni per effetto dello stand-by della nave di perforazione S10000 nel primo trimestre e del jack-up Perro Negro 8, inattivo nell’intero periodo, e quelli del Drilling Onshore sono diminuiti del 33,1% a 158 milioni per minori volumi in Arabia Saudita.
Nel complesso i ricavi da prestazioni Engineering and Construction sono scesi dell’11,6% a 2.875 milioni e quelli del Drilling del 22,8% a 325 milioni.
Per area geografica, il fatturato in Italia è sceso del 43,2% a 134 milioni, nella CSI del 24,4% a 291 milioni, in Medio Oriente del 48,1% a 721 milioni, in Estremo Oriente del 14,8% a 352 milioni e in Nord Africa dell’89,6% a 27 milioni.
Invece nel resto d’Europa il fatturato è aumentato dell’81,5% a 343 milioni, nell’Africa subsahariana del 62,5% a 1.123 milioni e nelle Americhe del 35,3% a 280 milioni.
Gli altri proventi, poco rilevanti, sono passati da 44 a soli 2 milioni.
I costi per consumi di materie prime sono scesi ben del 22,3% a 593 milioni, ed il costo del lavoro del 7,4% a 788 milioni, in presenza del resto di un numero medio di dipendenti passato da 32.841 a 30.644 unità.
I costi per servizi sono invece aumentati del 10,4% a 1.767 milioni e gli altri costi ben dell’89,3% a 458 milioni.
Ne è derivato un ebitda passato da un valore positivo per 271 milioni a uno negativo per 389 milioni; a livello rettificato l’ebitda sarebbe passato da un valore positivo per 355 milioni a uno negativo per 266 milioni.
In tale ultimo ambito il dato dell’Engineering and Construction Offshore è passato da positivo per 173 milioni a negativo per 271 milioni, quello dell’Engineering and Construction Onshore da positivo per 64 milioni a negativo per 70 milioni, quello del Drilling Offshore è rimasto positivo ma è sceso del 28,6% a 45 milioni e quello del Drilling Onshore è rimasto positivo scendendo del 45,5% a 30 milioni.
Gli ammortamenti e svalutazioni sono nel complesso diminuiti da 982 a 249 milioni, ma il dato del primo semestre 2020 includeva svalutazioni per 669 milioni di cui 630 riferiti ad attività materiali e 39 a diritti di utilizzo di attività in leasing; di conseguenza la perdita operativa è scesa del 10,3% a 638 milioni, ed in particolare la perdita operativa del settore Engineering and Construction Offshore è balzata da 38 a 428 milioni, quella dell’Engineering and Construction Onshore da 37 a 188 milioni e quella del Drilling Onshore da 26 a 32 milioni; invece il Drilling Offshore è passato da una perdita operativa di 610 milioni a un utile operativo di 10 milioni.
Su base rettificata il gruppo sarebbe passato da un utile operativo di 42 milioni a una perdita operativa di 515 milioni, dovuta per 395 milioni all’Engineering and Construction Offshore, per 105 milioni all’Engineering and Construction Onshore e per 29 milioni al Drilling Onshore, mentre il Drilling Offshore ha evidenziato un utile operativo di 14 milioni.
Gli oneri finanziari netti sono diminuiti da 95 a 56 milioni, mentre sono stati evidenziati oneri da partecipazioni per 25 milioni (proventi per 10 milioni nel primo semestre 2020).
Al 30/6/2021 l’indebitamento finanziario netto ammontava a 1.457 milioni, a fronte di 1.343 milioni a fine 2020.
Tale incremento è dovuto al rallentamento di alcuni progetti in esecuzione e allo slittamento del contributo dei progetti di recente acquisizione; nel periodo sono stati effettuati investimenti per 135 milioni (195 nel primo semestre 2020), di cui 77 destinati all’Engineering and Construction Offshore, 5 all’Engineering and Construction Onshore, 41 al Drilling Offshore e 12 al Drilling Onshore.
La perdita ante imposte è nel complesso diminuita del 9,7% a 719 milioni e, dopo imposte passate da 74 a 60 milioni, la perdita netta è passata da 885 a 779 milioni (-12%; il dato del primo semestre 2020 scorporava anche una quota di utile di competenza di terzi pari a 15 milioni).
Però a livello adjusted la perdita netta sarebbe balzata da 132 a 656 milioni, in quanto gli “special items” del primo semestre 2020 erano ammontati a 753 milioni (di cui 590 per impairment del Drilling Offshore e altre svalutazioni per 99 milioni), mentre nel primo semestre 2021 sono stati di 123 milioni, riferiti a oneri da riorganizzazione, costi per l’emergenza sanitaria Covid-19 e un accantonamento di 75 milioni per una controversia legale relativa a un progetto già completato.
Nel periodo sono stati acquisiti nuovi ordini per 4.402 milioni, di cui 2.379 nell’Engineering and Construction Offshore, 1.711 nell’Engineering and Construction Onshore, 126 nel Drilling Offshore e 186 nel Drilling Onshore (4.832 milioni complessivi nel primo semestre 2020) e il portafoglio ordini residuo al 30/6/2021 ammontava a 23.602 milioni (di cui 7.632 nell’Engineering and Construction Offshore, 13.877 nell’Engineering and Construction Onshore, 477 nel Drilling Offshore e 1.616 nel Drilling Onshore); 4.025 milioni di portafoglio ordini sono da realizzarsi entro il 2021.
RISULTATI 2020 - Saipem chiude l’esercizio 2020 in rosso.
I ricavi del gruppo sono scesi del 19,3% a 7.342 milioni, ed in particolare quelli dell’Engineering and Construction Offshore sono diminuiti del 28,4% a 2.749 milioni per minori volumi sviluppati in Nord Africa, Africa Sub-sahariana e Medio Oriente; quelli dell’Engineering and Construction Onshore sono scesi del 7,5% a 3.882 milioni per i minori volumi sviluppati in Medio Oriente e Caspio; quelli del Drilling Offshore sono scesi del 47% a 294 milioni per i lavori di rimessa in classe della nave di perforazione S10000 e dell’inattività delle piattaforme semisommergibili Scarabeo 7, Scarabeo 8 e Scarabeo 9.
In flessione anche il Drilling Onshore con un calo dei ricavi del 22,5% a 417 milioni per la minore attività in Sud America e Medio Oriente.
Dal lato delle spese operative, i costi per acquisti e servizi sono diminuiti del 15,1% a 5.294 milioni, ed il costo del lavoro è calato del 2,7% a 1.625 milioni.
Ne è derivato un ebitda più che dimezzato (-62,7%) a 428 milioni: sul risultato hanno inciso oneri non ricorrenti per 186 milioni (80 milioni nel 2019) che includono svalutazioni del circolante per 22 milioni, sopravvenienze passive per 24 milioni su giudizi pendenti per progetti conclusi, oneri imputabili allo stand-by da emergenza Covid-19 per circa 110 milioni ed oneri di riorganizzazione per 30 milioni.
A livello rettificato, ovvero escludendo le componenti non ricorrenti, l’Ebitda adjusted sarebbe diminuito del 49,9% a 614 milioni , da 1.226 milioni nel 2019.
Con riferimento al dato rettificato, quello dell’Engineering and Construction Offshore è sceso del 63,6% a 235 milioni, quello dell’Engineering and Construction Onshore del 15% a 193 milioni, quello del Drilling Offshore del 67,7% a 73 milioni e quello del Drilling Onshore dell’11,7% a 113 milioni.
Gli ammortamenti e svalutazioni sono nel complesso balzati da 690 a ben 1.273 milioni, appesantiti dall’impairment e svalutazioni degli asset del Drilling Offshore per 590 milioni e dalla svalutazione di immobilizzazioni materiali per 92 milioni.
Da un utile operativo di 456 milioni si è così passati a una perdita operativa di 845 milioni; a livello rettificato l’utile operativo sarebbe sceso del 96,2%, passando da 809 milioni del 2019 a 23 milioni.
Gli oneri finanziari sono scesi da 210 a 166 milioni, inoltre sono stati evidenziati proventi da partecipazioni per 37 milioni (oneri per 31 milioni nel 2019).
Dopo imposte salite da 130 milioni (tax rate del 57% nel 2019) a 143 milioni (+10%) e l’imputazione ai terzi di una quota di utile di competenza passata da 86 a 19 milioni, si è giunti a una perdita netta di 1.136 milioni a fronte di un utile netto di 12 milioni al 31/12/2019.
A livello adjusted la perdita netta si riduce a 268 milioni a fronte dell’utile netto adjusted pari a 153 milioni dell’anno prima.
Al 31/12/2020 l’indebitamento finanziario netto ammontava a 1.343 milioni, a fronte di 1.159 milioni a fine 2019.
Nell’esercizio sono stati effettuati investimenti tecnici per 322 milioni, comprensivi dell’acquisto del nuovo mezzo navale Saipem Endeavour (336 milioni nel 2019), di cui 193 per l’Engineering and Construction Offshore, 17 per l’Engineering and Construction Onshore, 60 per il Drilling Offshore e 52 per il Drilling Onshore.
Da un utile ante imposte di 228 milioni si è passati a una perdita ante imposte di 974 milioni.
Nel 2020 sono stati acquisiti nuovi ordini per 8.659 milioni, per circa il 90% non legati al petrolio (17.633 milioni nel 2019), di cui 3.423 nell’Engineering and Construction Offshore, 4.884 nell’Engineering and Construction Onshore, 145 nel Drilling Offshore e 207 nel Drilling Onshore, e il portafoglio ordini residuo al 31/12/2020 ammontava a 22.400 milioni (includendo le società non consolidate si giunge a 25 miliardi).

Stato Patrimoniale

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Avviamento667.000666.000666.000667.000
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali3.507.0003.845.0003.572.0004.713.000
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze1.692.0001.474.0001.575.0001.331.000
Crediti Commerciali1.833.0002.311.0001.991.0002.603.000
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

11.064.00011.310.00011.262.00013.009.000
Capitale Sociale2.191.0002.191.0002.191.0002.191.000
Azioni Proprie85.000111.000--
Riserve803.0001.937.0001.868.0001.829.000
Utile (Perdite) d'Esercizio-779.000-885.000-1.136.00012.000

Patrimonio Netto di Gruppo

2.130.0003.132.0002.923.0004.032.000
Patrimonio netto di Terzi25.00050.00025.00093.000

Patrimonio netto Complessivo

2.155.0003.182.0002.948.0004.125.000
Debiti Finanziari a Lungo Termine2.757.0002.467.0002.847.0003.147.000
Fondo TFR e altri fondi del personale215.000239.000237.000246.000
Fondo per rischi e oneri526.000282.000295.000253.000
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine979.000714.000609.000557.000
Debiti Commerciali2.352.0002.449.0002.463.0002.528.000
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

11.064.00011.310.00011.262.00013.009.000

Conto Economico - Profit & Loss

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Ricavi delle vendite e delle prestazioni3.200.0003.675.0007.342.0009.099.000
Altri ricavi2.00044.00066.00019.000

Totale ricavi

3.202.0003.719.0007.408.0009.118.000
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze----
Consumi di materie prime593.000763.0001.552.0001.817.000
Costo del personale788.000851.0001.625.0001.670.000
Costi per servizi1.767.0001.601.0003.379.0003.993.000
Altri costi operativi458.000242.000445.000507.000
Altri proventi non ricorrenti15.0009.00021.00015.000
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA-389.000271.000428.0001.146.000
Ammortamenti249.000313.000591.000615.000
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni-669.000682.00075.000
EBIT-638.000-711.000-845.000456.000

Saldo gestione finanziaria

-81.000-85.000-129.000-228.000
a) Proventi Finanziari121.000142.0007.0008.000
b) Oneri Finanziari132.000218.000142.000132.000
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari-70.000-9.0006.000-104.000
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)----

Risultato prima delle imposte

-719.000-796.000-974.000228.000
Imposte sul reddito60.00074.000143.000130.000
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

-779.000-870.000-1.117.00098.000
Risultato di pertinenza di terzi-15.00019.00086.000
Risultato di pertinenza del Gruppo-779.000-885.000-1.136.00012.000
La tua Cronologia
BIT
SPM
Saipem
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20211130 22:05:59