Articolo originale pubblicato su Dow Jones English Newswire, traduzione a cura della redazione Il Sole 24 Ore Radiocor.

Di Spencer Jakab

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - , 5 dic - Per gli investitori privati conservatori, alcuni nuovi fondi sembrano troppo belli per essere veri. Questo è perché lo sono.

Vantando tassi di distribuzione annuali del 50% o più, generano liquidità vendendo contratti di opzione su alcuni dei settori più speculativi del mercato azionario. La buona notizia è che gli exchange-traded fund non comportano il rischio di rovina istantanea che possono correre i venditori di derivati. La cattiva notizia è che ciò che sembra tagliente e redditizio è una nuova versione di una strategia vecchia e spesso deludente.

Prendiamo l'ETF YieldMax TSLA Option Income Strategy con il simbolo TSLY, ad una sola lettera di distanza da quello di Tesla. Oltre a comprare le azioni di Tesla, gli investitori individuali hanno anche investito in opzioni call sulla società di veicoli elettrici - contratti che consentono di acquistare azioni a una data futura e a un prezzo stabilito. TSLY si schiera dall'altra parte di queste scommesse sulle opzioni, spesso perdenti, e allo stesso tempo possiede opzioni che le danno una certa esposizione a qualsiasi apprezzamento delle azioni Tesla. Il recente dividendo mensile del fondo ha portato a un tasso di distribuzione annuale del 57,79%.

Ma da quando è stato lanciato lo scorso novembre, TSLY è sceso di prezzo da 20,44 dollari a 11,58 dollari di lunedì. Una perdita leggermente superiore all'importo che gli investitori hanno ricevuto in dividendi.

Nel frattempo, chi avesse acquistato e detenuto un'azione della stessa Tesla non avrebbe ricevuto alcun reddito - Tesla non paga dividendi - ma avrebbe ottenuto un profitto, sulla carta, del 29%. Il valore di un investimento è dato dal suo rendimento totale nel tempo, comprese le plusvalenze.

Un fondo lanciato più di recente ha avuto pagamenti ancora più succulenti. Defiance ETFs ha lanciato dei fondi che prendono il lato opposto delle scommesse a breve termine sulla direzione degli indici azionari. Queste opzioni, chiamate "zero-day-to-expiry", hanno raggiunto un valore nozionale di circa mille miliardi di dollari al giorno, secondo Defiance. La borsa dei derivati Cboe ha recentemente dichiarato che circa la metà del fatturato delle opzioni a breve termine sull'indice S&P 500 è stato realizzato da singoli investitori.

Dal momento che l'acquisto di opzioni - e in particolare di opzioni a brevissimo termine che perdono valore quasi istantaneamente - è considerato una scommessa da fessi, il fondo di Defiance potrebbe sembrare che stia approfittando della follia altrui. "Questo nuovo ETF vince mentre i day trader perdono!" recita un titolo che lo descrive.

I primi tre tassi di distribuzione annuali del fondo di Defiance che scrive contratti put sull'indice Nasdaq-100 sono stati del 67,55%, 65,78% e 60,52%.

"Quando sento queste cifre, i miei campanelli d'allarme iniziano a suonare", afferma Andrew Lo, professore presso la MIT Sloan School of Management.

I profitti non sono proporzionali alla follia delle scommesse, come suggeriscono il titolo sui day trader che riempiono le tasche degli acquirenti dei fondi. Invece, il rendimento dei fondi è una funzione di quanto la gente paga per la volatilità futura meno il costo per il fondo della volatilità effettiva. Entrambi sono molto elevati. I grandi rendimenti possono quindi andare anche a scapito del capitale degli investitori.

Lo, un osservatore veterano del settore degli investimenti, negli anni '90 ha gestito un proprio hedge fund di vendita di opzioni, CDP. Ha avuto un'incredibile corsa di sette anni, durante i quali ha guadagnato il 41% all'anno con quasi nessun mese di perdita, vendendo contratti put sull'S&P 500 che avrebbero pagato solo se le azioni fossero crollate. L'inghippo? Le iniziali stavano per Capital Decimation Partners e il fondo esisteva solo sulla carta. Se CDP fosse rimasto "aperto" durante il crollo delle dot-com, Lo dice che avrebbe subito una perdita devastante.

"Se aspetti abbastanza a lungo, nel gergo di Wall Street, ti viene strappata la faccia", dice Lo.

Al contrario, i fondi offerti ai singoli investitori che sembrano avere rendimenti simili a quelli di CDP vendono call e put "coperte". Ciò significa che possiedono una garanzia - che può essere l'azione sottostante, opzioni che simulano la proprietà di un'azione o di un indice o un mucchio di titoli sicuri - che impedisce al fondo di vedersi 'strappare la faccia'. Questa sicurezza limita naturalmente i rendimenti effettivi e queste strategie non sono una novità. Sono state perseguite principalmente da investitori affamati di un po' di reddito in più rispetto a quello che potrebbero fornire le obbligazioni o le azioni che pagano dividendi.

"È davvero più noioso di quanto si pensi", afferma Sylvia Jablonski, amministratore delegato di Defiance.

Ma non sembra noioso, e questo sembra essere il punto. Questo ha aiutato i nuovi fondi a raccogliere rapidamente denaro da investitori che potrebbero non comprendere il loro funzionamento. I nuovi fondi hanno anche un rapporto di spesa più elevato rispetto alla maggior parte dei fondi della loro categoria.

Alla fine di novembre, i 18 fondi sotto il nome YieldMax avevano raccolto 1,3 miliardi di dollari di asset, di cui circa la metà nel fondo di opzioni Tesla, secondo Jay Pestrichelli, CEO del loro sub-consulente, Zega Financial. La sua società fornisce consulenza anche ai fondi di Defiance, che secondo lui avevano circa 300 milioni di dollari nella loro suite di fondi per la vendita di opzioni. Si tratta di somme impressionanti in una categoria vecchia e affollata, in cui molti fondi si fermano alla doppia o addirittura alla singola cifra in termini di milioni di dollari.

I fondi con grandi dividendi possono avere o meno buoni risultati, ma comportano un'ulteriore insidia per gli investitori meno esperti. Poiché i loro prezzi tendono a diminuire nel tempo, un investitore che non riesce a reinvestire i grandi dividendi potrebbe vedere rendimenti simili di mese in mese, ma un reddito mensile effettivo inferiore. Come TSLY, il fondo di put writing di Defiance ha visto il suo prezzo scendere e rimanere indietro rispetto al rendimento sottostante del semplice possesso di un fondo dell'indice Nasdaq-100 dal lancio di settembre fino a venerdì.

Generare un reddito consistente ha un costo. Gli investitori devono capirlo.

Scrivere a Spencer Jakab all'indirizzo Spencer.Jakab@wsj.com

 

(END) Dow Jones Newswires

December 05, 2023 09:14 ET (14:14 GMT)

Copyright (c) 2023 Dow Jones-Radiocor
Grafico Azioni Tesla (NASDAQ:TSLA)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Tesla
Grafico Azioni Tesla (NASDAQ:TSLA)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Tesla