Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Beni Stabili

- 07/12/2006 12:00
massi3000 N° messaggi: 155 - Iscritto da: 27/10/2006
Finanzaonline.com - 5.12.06/16:07

Anche in Italia arrivano i Siiq ossia le Società di investimento immobiliare quotate. E gli analisti fanno qualche calcolo. Queste società che ricalcano i Reit di diritto anglossassone e le Siic di diritto francese andranno a godere di benefici nella distribuzione dei dividendi. In particolare secondo gli esperti di Banca Leonardo il titolo maggiormente favorito dall'introduzione delle SIIQ nel loro universo di osservazione sarà Beni Stabili. "Tuttavia dopo la sua recente forte performance abbassiamo il nostro rating da BUY a HOLD con target price invariato a 0,98 euro, che non include la valutazione delle SIIQ", specificano gli esperti. In Francia - ricordano a Banca Leonardo - le SIIC quotano mediamente a premio del +15% sul NAV, che se applicato a Beni Stabili potrebbe giustificare un valore di 1,13 euro.

Lista Commenti
202 Commenti
1     ... 
1 di 202 - 18/12/2006 10:40
F0CUS N° messaggi: 3065 - Iscritto da: 23/10/2006
L'EFFETTO SIIQ HA GIA' AVUTO IL SUO EFFETTO?
2 di 202 - 09/1/2007 09:57
massi3000 N° messaggi: 155 - Iscritto da: 27/10/2006
sembrerebbe di no? è in crescita lenta ma costante
3 di 202 - 13/3/2007 15:35
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Beni Stabili: utile netto 2006 a 206,5 mln (+112%), +66% il reddito operativo***


Quotazioni

Beni Stabili SpA
BNS.MI
1.27
-2.46%



S&P/Mib
Mibtel: migliori e peggiori


Beni Stabili (Milano: BNS.MI - notizie) : utile netto 2006 a 206,5 mln (+112%), +66% il reddito operativo.
Per ulteriori informazioni visita il sito di Finanza.com
4 di 202 - 26/6/2007 14:17
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006

B.Stabili: cede immobili fondo Invest Real Security per 15,125 mln


MILANO (MF-DJ)--B.Stabili ha perfezionato oggi la vendita del
portafoglio immobiliare locato alla Unes, vincolato al patrimonio del
fondo Invest Real Security per 15,125 mln euro.

La vendita, si legge in una nota, ha riguardato 6 immobili ad uso
commerciale per una superficie totale pari a 7.250 mq.



5 di 202 - 29/6/2007 22:34
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Beni Stabili Spa Beni Stabili: adesioni all'Opa


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 29 giu - Borsa Italiana SpA, in merito
all'Opa lanciata da Fonciere des Regions su 1.461.126.452 azioni ordinarie Beni
Stabili, comunica che in data odierna sono state consegnate: 10.892.645 azioni
ord. Dall'inizio dell'operazione (14 giu) sono state consegnate: 23.420.293
azioni ord. pari all' 1,603% dei titoli in oggetto. -- Le azioni ordinarie Beni
Stabili acquistate sul mercato nei giorni 12, 13 e 16 luglio 2007 non potranno
essere apportate in adesione all'offerta. -- L'operazione, pari a 1 azione
Fonciere des Regions, societe' anonyme, di nuova emissione, del valore nominale
di 3 euro, per ogni 100 azioni ordinarie Beni Stabili, del valore nominale di
0,10 euro, si concludera' il 16 luglio.



6 di 202 - 24/7/2007 21:24
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
.Stabili: Mazzocco, possibile accordo stile Greenway a Roma


MILANO (MF-DJ)--"Probabilmente si'". Lo ha detto, a margine della
presentazione dei dati del 1* semestre, l'a.d. di B.Stabili, Aldo
Mazzocco, rispondendo a chi gli domandava dell'eventualita' che venga
realizzato a Roma un accordo come quello siglato recentemente con Greenway
Costruzioni, accordo con "target da 50-400 mln di euro di prodotto finito"
e volto alla creazione di una jv di sviluppo immobiliare focalizzata
nell'acquisto di aree edificabili e complessi immobiliari di medie
dinesioni con prevalente destinazione terziaria e localizzati in
Lombardia.

E' possibile, ha aggiunto Mazzocco, che venga realizzata "una
partnership di questo tipo".


7 di 202 - 25/7/2007 18:34
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
orca miseria ke occasione
8 di 202 - 25/7/2007 18:39
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
e siamo gia ' a 0,91. le occasioni ci sono anke in after
9 di 202 - 25/7/2007 23:05
grazianocc N° messaggi: 273 - Iscritto da: 30/7/2006
dici????'
10 di 202 - 26/7/2007 00:02
SIGNORBIANCHI N° messaggi: 2 - Iscritto da: 03/7/2007
conviene aspettare venerdì in chiusura

11 di 202 - Modificato il 26/7/2007 13:36
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Beni Stabili risale la china dopo tonfo di ieri, per Euromobiliare il prezzo giusto è 1,34 euro


Sulle montagne russe il titolo Beni Stabili (Milano: BNS.MI - notizie) reduce dal secco -13,55% della vigilia. Ora il titolo della società immobiliare si avvia al giro di boa di seduta con un progresso nell'ordine del 7,66% a quota 0,9345 euro. La debacle della vigilia è riconducibile alla preoccupazione in merito al possibile collocamento che la controllata Foncies des Regions dovrà effettuare al fine di far acquisire alla società lo status di Siiq. "A prescindere da questi timori - commentano oggi gli esperti di Euromobiliare - riteniamo che ai prezzi attuali il titolo sia molto interessante, trattando a sconto del 31% sul nostro Nav". L'attuale sentiment negativo sul settore immobiliare ha però indotto la sim milanese a ritoccare al ribasso il prezzo obiettivo dell'8% portandolo a 1,34 euro dai precedenti 1,45 euro.

dai ke un 20-25% lo si fa
12 di 202 - 02/8/2007 15:28
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Beni Stabili Spa Beni Stabili sgr: Italian real estate fund acquista immobile a 45,7 mln


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 ago - Beni Stabili sgr ha acquistato
a Ferrara un complesso ad uso logistico per conto del fondo dedicato a
investitori istituzionali, Beni Stabili Italian real estate fund. Il prezzo
dell'operazione e' di 45,7 milioni di euro e prevede il riaffitto del complesso
da parte della societa' venditrice. Con questo investimento, il portafoglio del
fondo sale a circa 300 milioni di euro. Com-Mau


13 di 202 - 24/8/2007 20:23
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
tenere d'okkio e' partita in kiusura
14 di 202 - 24/8/2007 20:23
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
tenere d'okkio e' partita in kiusura
15 di 202 - 15/9/2007 20:13
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Beni Stabili Spa Beni Stabili Hotel: De Meo, creeremo nuova piattaforma da 1 miliardo


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 14 set - 'Vogliamo creare una
piattaforma specializzata nell'hospitality in grado di raggiungere una taglia di
1 miliardo nei prossimi 3 anni per poi portarla in Borsa creando una siiq'. Lo
ha annunciato a Radiocor il sole director di Beni Stabili Hotel Massimo De Meo.
All'iniziativa parteciperanno la controlla di Fonciere des Regions, Fonciere des
Murs con l'80% delle quote e Beni Stabili con il 20%. Mau-ed-



16 di 202 - 19/9/2007 23:43
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Casa: Fino a 1000 Euro Per 80 Metri Quadri In Periferia
Di (Gsa/Gs/Adnkronos)

Roma, 19 set. - (Adnkronos) - Per il fitto di una casa di 80 metri quadri in periferia si puo' arrivare a spendere fino a 1000 euro. E' il dato che emerge da un'indagine condotta dai sindacati degli inquilini Sunia, Sicet e Uniat Uil sui canoni di locazione. Dallo studio risulta, inoltre, che il fitto di una media casa in periferia va dai 502 euro richiesti a Bari ai 996 euro di Firenze. Tra le citta' dove si spende di piu', risulta Milano dove sono necessari 980 euro sempre per 80 metri quadri, Roma con 920 euro, Bologna con 882 euro e Venezia con 800
euro.

Decisamente inferiori i prezzi di affitto nelle citta' del sud: a Napoli si spendono al mese 650 euro, a Catanai 645 euro, a Palermo 595 euro. Rimane, dall'indagine dei sindacati, la citta' di Genova, dove in periferia la cifra richiesta e' di 565 euro, e Torino dove si spendono 575 euro.

L'indagine e' stata compiuta su un panel di 5.000 offerte di locazione ed evidenzia l'acutizzarsi del problema del caro affitti nel nostro Paese. Oltre la periferia, l'indagine analizza i canoni medi delle zone centrali delle grandi citta', dove si puo' arrivare fino ai 1995 euro di Milano e ai 1750 euro di Roma. Bari e Catania sono, invece, le citta' dove vivere in fitto al centro risulta piu' economico con, ripsettivamente, 712 e 585 euro necessari.
17 di 202 - 20/9/2007 13:33
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Casa: Nomisma, in 16 anni canoni affitti +66,7% nei centri urbani


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Dal 1991 al 2007 l'incremento dei canoni di
mercato nelle aree urbane e' stato del 66,7%. Lo rileva il rapporto di Nomisma
sottolineando che nello stesso periodo le disponibilita' familiari sono
cresciute solo del 20,8%. L'incidenza della locazione di un'abitazione di 80
metri quadri sul reddito familiare e' cosi' passata dal 20,7% dei primi anni '90
all'attuale 28,5%. Secondo Nomisma 'si tratta di un fenomeno piuttosto
allarmante soprattutto in corrispondenza delle realta' in cui il marcato
incremento immobiliare non si e' accompagnato a un analogo sviluppo
dell'economia locale. Sim-bab


18 di 202 - 20/9/2007 14:07
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Se i tassi dei mutui sono ai massimi la “colpa” è delle Banche
Di JC & Associati


Intervento a cura di
JC Associati

Prendendo spunto dai titoli di molti quotidiani analizziamo la situazione sui tassi di interesse non (come di solito) dal punto di vista di chi investe ma dal punto di vista di chi è indebitato.

Per tutti gli operatori (sia persone fisiche che giuridiche) che hanno contratto un mutuo a tasso variabile infatti, le ultime settimane sono state caratterizzate da un costante e significativo aumento dei tassi applicati, ciò nonostante i rendimenti dei Titoli di Stato siano diminuiti e i tassi di riferimento della BCE siano rimasti Pubblicità


stabili.
Il motivo dell'aumento dei tassi applicati ai mutui va ricercato nel particolare “tasso” che viene normalmente applicato, cioè l'Euribor.

In termini pratici l'Euribor è il tasso al quale le banche si prestano vicendevolmente la liquidità. Come ormai più volte sottolineato, data la situazione di estremo nervosismo e sfiducia proprio nei confronti del sistema bancario, le banche con eccesso di liquidità hanno smesso di prestarla alle controparti in una situazione di fabbisogno. La liquidità quindi è diventata un “merce” estremamente rara e quindi il suo “prezzo” (cioè il tasso Euribor) è aumentato moltissimo proprio in concomitanza con il calo dei rendimenti dei Titoli di Stato.



In pratica quindi, la crisi di sfiducia che ha colpito le banche, ha avuto come effetto collaterale quello di far aumentare i tassi ai quali sono normalmente indicizzati i mutui, penalizzando le incolpevoli società e le famiglie con mutui ipotecari.

Cosa aspettarsi per il futuro?
Normalmente queste fasi di crisi di liquidità hanno durata abbastanza breve e tendono a rientrare in 3-4 mesi; quello che può accadere è una ricaduta sulle aspettative di crescita economica (diminuendole). Entrambe questi scenari vanno di pari passo con una progressiva diminuzione dei tassi (compresi i tassi Euribor).
Dopo un periodo di “sofferenza” quindi, la crisi dei mutui sub-prime potrebbe portare addirittura dei vantaggi a tutti i soggetti che hanno sottoscritto mutui a tasso variabile
19 di 202 - Modificato il 20/9/2007 14:30
Caligola N° messaggi: 27329 - Iscritto da: 01/11/2006
L'unico vantaggio ci sarebbe se la BCE si decidesse a tagliare i tassi così chi paga un mutuo a tasso variabile pagherebbe di meno e potrebbe spendere di più aumentando i consumi e la produzione e le borse europee si allinerebbero a quella americana . Ma questa è solo una speranza , in realtà qui tra orsi, tassi e gufi bisognerà aprire uno zoo perchè stanno aumentando a dismisura .
20 di 202 - 21/9/2007 09:55
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Euro a suon di record, trascina nella sua corsa anche il petrolio

Sempre più su l'euro, che si trascina il petrolio, complice anche l'uragano nel Golfo del Messico. Sempre più giù gli Usa, la loro economia e la loro icona monetaria. La valuta unica tocca un nuovo record a 1,4099, forte solo del fatto che la sua controparte, il dollaro, riflette un'immagine spaventata. Perché ha sottovalutato la crisi dei mutui subprime - ieri lo ha ammesso Ben Bernanke, presidente della fed - che durerà e sarà pesante. Perché poi è trafitta a terra dall'Arabia Saudita, che ha deciso di non diminuire il tasso di interesse del rial, portando speculazioni su un disancoraggio tra le due valute che farebbe sprofondare il biglietto verde, dato che Riad tiene 3.500 miliardi di dollari a riserva stabile.

CREDO KE TRICHET NON SI RENDA ANCORA CONTO DI COSA POTREBBE PROVOCARE.

CREDO KE CONFINDUSTRIA ITALY , MA ANKE I COLLEGHI EUROPEI , COMINCINO AD ANDARE
IN FIBRILLAZIONE
STIAMO A VEDERE COSA NASCE
VERO KE L'EURO FORTE CI DA STABILITA'......MA NON ACCOPPIAMO LE IMPRESE, E LE ALTRE ECONOMIE....SAREBBE ALLA LUNGA UN BRUTTO SUICIDIO X TUTTI
202 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
BIT:BNS 0.68 0.0%
Indici Internazionali
Australia -0.1%
Brazil -0.2%
Canada -0.4%
France -0.2%
Germany -0.2%
Greece -0.4%
Holland -0.2%
Italy -0.1%
Portugal -0.2%
US (DowJones) -0.6%
US (NASDAQ) 0.1%
United Kingdom -0.1%
Rialzo (%)
BIT:ALF 2.38 12.8%
BIT:CML 2.82 7.9%
BIT:SCK 9.36 7.1%
BIT:GRAL 4.19 5.5%
BIT:VIM 1.60 5.3%
BIT:ABS 2.96 4.2%
BIT:CMB 29.00 3.9%
BIT:EDAC 17.60 3.5%
BIT:DIA 192 3.5%
BIT:IGV 0.97 3.4%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20211130 15:31:57