Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Poste Italiane (PST)

- Modificato il 14/5/2017 10:16
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Poste Italiane S.p.aGrafico Storico: Poste Italiane S.p.a
Grafico IntradayGrafico Storico

IPO IN ARRIVO!





http://www.poste.it/





Lista Commenti
466 Commenti
 ...     24
461 di 466 - 29/9/2022 09:45
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020

Net Insurance è una compagnia assicurativa la cui offerta è dedicata alle coperture collegate al mondo del credito e, in particolare, dei prestiti assistiti dalla cessione del quinto dello stipendio o della pensione, alla protezione (tramite la bancassicurazione danni / non auto e tramite una rete di broker) e (in misura molto limitata) all’insurtech, grazie ad accordi con partner tecnologici.

L'obiettivo industriale dell'Opa è puntare agli accordi di bancassurance

Nel 2021 Net Insurance ha riportato premi lordi per 149 milioni con una crescita annua composta nel periodo 2019-2021 del 33% e un utile netto normalizzato di 11,5 milioni. L'operazione ha come scopo il controllo di Net Insurance da parte del gruppo assicurativo che fa capo a Poste Vita e, quindi, al delisting delle azioni e dei warrant. Sarà necessario raggiungere una soglia di adesione su azioni e warrant pari al 90% dei titoli per portare a compimento l'operazione.

Dal punto di vista industriale, Poste Vita intende individuare in Net Insurance una fabbrica prodotto di riferimento per la distribuzione di prodotti assicurativi su reti terze, soprattutto quelle bancarie (accordi di bancassurance). Il perfezionamento dell'operazione è atteso entro il primo semestre del 2023.

462 di 466 - Modificato il 14/10/2022 09:38
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020
Poste Italiane, opa su Sourcesense per sviluppare la sanità digitaleIl polo tecnologico di Poste ItalianeECONOMIALeggi dopo

Poste Italiane, opa su Sourcesense per sviluppare la sanità digitale

di Anna Messia tempo di lettura 1 min

La società It dal 2020 è quota sull'Euronext Growth Milan. Offerti 4,20 euro ad azione (un premio del 24% sull'ultimo mese) e 0,78 euro per i warrant (premio del 75,4%) per un'operazione che vale circa 40 milioni. L'obiettivo è arrivare al 70% e procedere con il delisting | Poste punta sulla sanità

463 di 466 - 14/10/2022 09:38
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020

Poste Italiane promuoverà, di concerto con alcuni azionisti della società obiettivo, un'offerta pubblica di acquisto (OPA) volontaria per cassa sulla totalità delle azioni ordinarie e dei warrant di Sourcesense, società quotata su Euronext Growth Milan e operante nel settore IT sui mercati italiano ed inglese. Quotata a Piazza Affari dall'agosto 2020, Sourcesense ha un'elevata expertise nello sviluppo di soluzioni cloud-native, basate su tecnologia open source. Nel 2021 ha realizzato ricavi pari a 22,6 milioni di euro (+31% rispetto al 2020) ed un EBITDA pari a 3 milioni (+44% rispetto al 2020) con un margine del 13%.

Offerta a 4,2 euro. L'operazione, che complessivamente vale circa 40 milioni, prevede un corrispettivo offerto per ciascuna azione pari a 4,20 euro (corrispondente ad un premio del 24% sulla media ponderata dei prezzi ufficiali giornalieri di Borsa Italiana dell'ultimo mese) e un corrispettivo offerto per ciascun warrant pari a 0,78 euro (corrispondente ad un premio del 75,4% sulla media ponderata dei prezzi ufficiali giornalieri di Borsa Italiana dell'ultimo mese). L'opa è finalizzata al delisting ed è previsto che Poste Italiane detenga una partecipazione di controllo in Sourcesense pari al 70%, e che gli azionisti di controllo attuali di Sourcesense (che agiscono di concerto con Poste Italiane nel lancio delle offerte) mantengano una partecipazione di minoranza del 30%. Il perfezionamento è previsto entro la fine del 2022. L'operazione, viene spiegato in una nota dalla società, consentirà a Poste Italiane di rafforzare le proprie capacità di sviluppo interno di applicativi basati su tecnologia cloud e open source, incrementando significativamente il livello di internalizzazione delle attività ed evolvendo verso un modello di "fabbrica di prodotto", limitando l'utilizzo di personale esterno ad attività di supporto specialistico di tecnologia e attività non core.

464 di 466 - Modificato il 14/10/2022 09:39
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020
Obiettivo investire sulla sanità digitale.
Viene sottolineato che
Poste Italiane si avvarrà del contributo di Sourcesense nello sviluppo di soluzioni cloud native di nuova generazione a supporto dell'innovazione del business nel canale della Pubblica Amministrazione, ed in particolare della Sanità, facendo leva anche sulle iniziative previste nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Un settore su cui, come anticipato da MF-Milano Finanza lo scorso 7 giugno, il gruppo guidato da Matteo Del Fante punta molto e l'operazione rappresenta un altro tassello.
465 di 466 - Modificato il 14/10/2022 09:43
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020
Cdp fa mistery shopping alle Poste: monitoraggio di mercato su buoni e librettiECONOMIALeggi dopo

Cdp fa mistery shopping alle Poste: monitoraggio di mercato su buoni e libretti

di Anna Messia

Indagini negli uffici postali e via web sul gradimento dei prodotti, che valgono 1,6 miliardi di commissioni l'anno | Poste Italiane, Vita lancia un'opa su Net Insurance a 9,5 euro
Controllori mascherati da clienti. Sono quelli che, incaricati da Cassa Depositi e Prestiti, potranno entrare negli uffici postati per valutare, sul campo, «l'esperienza di sottoscrizione» di buoni e i libretti postali. Il gruppo guidato da Dario Scannapieco ha deciso di avviare un'indagine di mercato a 360.000 gradi.

466 di 466 - 10/11/2022 13:38
Gianni Barba N° messaggi: 19579 - Iscritto da: 26/4/2020

Poste ha pubblicato a sua volta i conti. Il gruppo guidato dall'ad Matteo Del Fante rivede al rialzo la guidance di ebit per il 2022 ora prevista a 2,3 miliardi, rispetto alle stime precedenti di 2 miliardi, pari a più del doppio del livello del 2017. E annuncia un acconto sui risultati 2022 di 0,21 euro dopo che nel novembre scorso sul 2021 era stato deliberato un importo come prima tranche di 0,185 euro (+14%) cui si era aggiunto il saldo di 0,405 euro a giugno scorso per un totale sul 2021 di 0,59 euro.

Il dividendo sarà staccato il 21 novembre. Per il terzo trimestre il gruppo ha registrato ricavi totali di 2,880 miliardi, poco oltre il consenso raccolto da Poste di 2,820 miliardi, in aumento del 4,3% dai 2,761 miliardi del terzo trimestre 2021. Il bilancio si è chiuso con un utile netto di 461 milioni oltre il consenso di 430 milioni, in aumento del 15% rispetto ai 401 milioni del terzo trimestre 2021.

466 Commenti
 ...     24
Titoli Discussi
BIT:PST 9.82 0.3%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedi a ADVFN
Registrati ora

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20230202 02:32:12