Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Mai Perdere Di Vista I Veri Obiettivi... (STM)

- 22/3/2006 09:40
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Che dire che non sia stato, fortunatamente, detto ieri dalla lettura dei nostri modelli di analisi prospettica? Hanno persino centrato, al momento, la bull trap o tentativo di confusione dando la netta sensazione di forza sul titolo STM, obbligando alla ricopertura delle posizioni short di breve ed alla apertura di posizioni long di breve che, prontamente, saranno ricoperte in mattinata poiche' i segnali non sono incoraggianti.

Tenete presente che il mercato non è un'arena dove misurare il proprio coraggio in base alle proprie convinzioni, è si un terreno nel quale schierare in campo la propria strategia, in ANTICIPO, permette di avere quel mezzo passo avanti determinante all'ora di prendere decisioni operative.

Per fortuna, tanti nostri abbonati, oltre che ai segnali operativi, stanno (e questo lo dico con molto orgoglio) rivedendo il proprio comportamento ed approccio operativo. La differenza tra le mani forti e le mani piccole, oltre che alle possibilità d'intervento sui mercati dal punto di vista finanziario, sta radicalmente nell'APPROCCIO ed il comportamento. Il segreto per essere vincenti sui mercati, oltre che ad una strategia chiara di partenza, si basa radicalmente nel comportamento. Quindi, approccio da mani forti, intervento da mani piccole, sono dolori a fare il contrario.

Dimenticavo, per oggi, il commento di ieri, anche operativo, è sempre valido.

Ricordate livelli, canali e, mai perdere di vista i veri obiettivi, anche in fase di C.

Siete invitati a visionare gli altri commenti nella nostra sezione dedicata su www.totalfinanza.it

Staff di Totalfinanza.it





venite a visitarci
Lista Commenti
87 Commenti
1    
1 di 87 - 23/3/2006 09:45
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Lo so che può sembrare addisittura noioso, tuttavia, dobbiamo segnalare ancora ENNESIMA giornata C. Nulla è mutato dal precedente commento. Se qualcosa è cambiata, è la conferma che siamo in una fase che ha come principale obiettivo quella di far smarrire i veri obiettivi.

Stiamo elaborando l'ennesimo triangolo all'interno di un'altro più ampio, non si preannunciano crolli o rialzi violenti, si direzionalità costante e decisa all'uscita della fase zigzagante sfianca strategia.

Per quanto sopra, se non convinti, se non avete tempo, se non vedete chiaro, FLAT TRIBUNE, viceversa, se volete ripercorrere, con qualche rischio ovviamente, l'ennesimo canalino romantico, salite in area 14,80 e scendete parte dei passeggeri a 14,61.

Nel frattempo, godetevi la gita.

Staff di www.totalfinanza.it
venite a visitarci
2 di 87 - 23/3/2006 16:52
valbolzo N° messaggi: 3 - Iscritto da: 13/3/2006
CIAO a tutti,cosa ne pensate di APULIA PRONTOPRESTITO
chi mi dice per favore se devo vendere o mantenere?
grazie Ciao
3 di 87 - 24/3/2006 09:26
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Come accennato nella giornata di ieri, nel tardo pomeriggio, i nostri sistemi di analisi prospettica sono stati sorpresi dal movimento repentino del titolo STM. Vista la velocità del movimento, non stiamo stati gli unici. Una cosa importante dobbiamo appuntarla, la ancora SCARSA attività delle mani forti sul titolo.

Notizie sul fronte societario del settore europeo, peraltro non riguardante la società, hanno fornito un pò di positività sul settore, e vista la scarsità di alternative sul mercato italiano, quando si è costretti ad aumentare il peso, come il caso di alcuni fondi specializzati, non si può che acquistare STM. Solo che, una cosa sono le fiammate, altra, molto più solida, l'aumento costante e graduale della temperatura sul titolo.

Per quanto sopra, al momento, i nostri modelli sono in stand by, con particolare attenzione sulla chiusura odierna, poichè settimanale, e dalla quale, si spera, si possano prendere spunti per effettuare le prossime proiezioni.

Al momento, ed è su questo che focalizziamo l'attenzione, non ci risulta nessun abbonato contro trend, segnale che, anche a fronte di una previsione smentita dal mercato, le nostre difese si alzano e limitano al minimo possibile il danno derivante.

I traders di successo o vincenti sui mercati, non sono coloro che sanno monetizzare gli utili (pochi o tanti, frettolosamente o meno, tutti siamo in grado) bensì, coloro che sanno applicare uno stop adeguato.

Dimenticavo, per oggi, non avendo il supporto dei sistemi di analisi prospettica, ci provo e vado a "naso", sento tanto fumo e poco arrosto.

E se chiudiamo la settimana a 15 e si rimanda il tutto?

Vediamo.

Staff di www.totalfinanza.it

venite a visitarci
4 di 87 - 28/3/2006 10:15
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Nella seduta di ieri abbiamo visto il titolo STM muoversi in prima battuta, superando il livello delle nuvole, vedendo il sole sopra, la temperatura si scaldava, poi, un pronto rientro sotto, con il sole che rimaneva alle spalle. Il segnale fornito dall'analisi delle masse volumetriche è chiaro, tanta confusione, poca direzionalità, scarsa o pressochè nulla attività delle mani forti, conseguenza, movimenti con trend erratici.

La chiusura sotto le nuvole, fornisce un segnale di continuazione dell'attuale fase. A questo punto, come un aereo in volo, che vede la destinazione sempre distante (target dell'eventuale movimento rialzista 15,70-15,88 area) ed il carburante che si consuma (continui spostamenti laterali ed erratici) si ritiene necessario un rientro alla prima pista libera (15,03) che potrebbe trovarsi molto impegnata e quindi dirottare il tutto verso 14,90.

Cerchiamo di fornire, con questi paragoni, il quadro attuale sul titolo, che spicca a prendere il volo, che non vuole rifornire e che, con questi decolli improvvisi, sposta l'attenzione del vero obiettivo, che per i nostri modelli di analisi prospettica rimane, come più volte detto, un rientro negli stabilimenti a 13,85 per controllare tutti i pezzi.

Voliamo pure, atterriamo pure, sempre senza perdere il controllo, almeno si spera.

A dopo.

Bye



venite a visitarci
5 di 87 - 29/3/2006 09:38
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, tra decolli (pochi) ed atterraggi (tanti e piste piene), qualcuno è rimasto sempre in volo.

Per la giornata odierna, dopo una prima serata, con l'attesa di un film al debutto, che poi si è dimostrato già visto (FED, tassi in rialzo e comunicato invariato), gli indici, e di conseguenza STM, cercheranno a nostro avviso, le prime reazioni a caldo. Nello specifico, per la giornata odierna, crediamo ad una apertura debole, con progressivo miglioramento dopo le prime battute, si avvicina la fine del trimestre, e nessuno vorrà vanificare gli sforzi fin qui fatti per mantenere alti i valori dell'equity ed infondere ottimismo per il quadro macro sottostante.

Petrolio che si appresta a fare un rounding dei massimi, oro che a nostro avviso (prometto di parlare a lungo la prossima settimana) ancora manca di quella gamba rialzista con proiezione oltre 700 dollari l'oncia, alcune materie prime pronte all'exploit (cotone, caffè e carni suine), la crescente domanda in India, la fila per sottoscrive fondi dei paesi emergenti (suggeriamo la fila opposta, che sarà libera, quella della graduale uscita), ecc, ecc, ecc, quanti argomenti, tanti da mantenere alta l'attenzione, vive le ricerche, dinamiche e malleabili le previsioni.

Perso il filo, lo riprendo al volo (sempre volando......), passaggio veloce dalla torre di controllo, rifornimento in fase di decollo, probabile gita, non lontano dall'aeroporto, fino a quota 14,98-15, poi se richiamati si rientra prontamente, altrimenti, si rimane a galleggiare, l'aria sottostante è ancora influenzata dalle correnti dei giorni precedenti.

Staff di Totalfinanza.it

venite a visitarci
6 di 87 - 30/3/2006 09:27
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Il titolo STM, come accennato ieri, ha lavorato all'interno del range con bottom 14.71/14.68 e top 14.93/14.97.

Per la seduta odierna, non si preannunciano grossi movimenti. Si tenterà in prima battuta di sorvolare l'area 14.93, che contiene una pista di atterraggio morbida ed accogliente, tuttavia, spinti dall'entusiasmo, si potrebbe tentare di allungare a 15.03/15.07, area dalla quale, i nostri modelli di analisi prospettica, intravedono una island, ovvero, un porto sicuro, dove depositare i propri sogni ed ambizioni. In queste ultime ottave, STM, ha accontentato le ambizioni di tutti, chi era short con target a 14, chi era long con target sopra 15, in definitiva, tutti i vostri sogni hanno trovato il sostegno della realtà su STM.

Rimane sempre, come detto più volte, aperta la necessità di rientrare negli stabilimenti per ricontrollare tutti gli elementi che ci permettano di volare sogni tranquilli (area 13.85).

Visto che parliamo di voli, una occhiata al carburante, che quando dovremo rifornire, troveremo molto più su, okkio a questa variabile al momento dimenticata (rouding dei massimi in area 68/70).

Bello volare, bello sognare, bello ancorare nell'isola, bello ritornare, senza perdere però di vista la realtà ed i veri obiettivi che ognuno di noi si cuce addosso in base alle proprie caratteristiche.

Staff di Totalfinanza.it


venite a visitarci
7 di 87 - 31/3/2006 10:00
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, complice la notizia sull'aumento delle stime di vendita di cellulari di Nokkia, il titolo ha messo a segno una improvvisa fiammata di prezzi. Vi ricordate la zona equatore? adesso, è misurabile in area 15,07. Di sopra, inizia a scaldarsi la temperatura, perchè si sale nell'emisfero più caldo, di sotto scende. Quando diciamo sopra o sotto, ovviamente, parliamo in termini CONSOLIDATI, non sono le salite di temperatura repentine, che possono presto rientrare, a dare la reale dimensione dell'attività sottostante il titolo. Non è una fase, a nostro avviso, nella quale ci sia accumulo o lavoro delle mani forti. Vero, aumento delle stime da parte del principale cliente della società, però leggendo tra le righe il comunicato, notiamo anche le attese per una contrazione del margine operativo lordo. Non è esaltante, semplicemente, per mantenere alta la quota di mercato, si devono fare sacrifici sul fronte dei prezzi, lavorare di più, per guadagnare di meno, in parole di tutti i giorni.

Petrolio, alto, quasi al top di periodo, oro che, come segnalato, inizia da questi prezzi ad elaborare una gamba rialzista (ai massimi degli ultimi 25 anni, insieme al Silver, massimo storico, platino idem, zinco anche, e l'Australia festeggia con il suo paniere fatto al 70 % da produttori e distributori di commodities).

Per quanto sopra, la zona 15,07 è il pivot di medio, sopra bel tempo, sotto meno. Obiettivi di lungo, se sopra o sotto, 16,68 e 17,45, oppure 13,85, i nostri modelli vedono al 70 % più probabile la seconda.

Per oggi, ricordate, fine mese, fine trimestre, fine maxi ciclo rialzista, di regola 3, molto seguito da tanti, GANN compreso. Marzo 2000-Marzo 2003-Marzo 2006.......................spero di scrivere anche qualcosa per Marzo 2009, ovviamente, sempre in vostra compagnia.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
8 di 87 - 03/4/2006 09:27
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno e apertura di trimestre a tutti.

Trimestre importante, in mezzo, abbiamo il leggendario "vendi a maggio e STACCA", che negli ultimi anni è stato letteralmente dimenticato, noi, non lo dimentichiamo mai, e sempre, con l'inizio del secondo trimestre, abbiamo un'icona aperta su questa possibilità.

Ritorniamo ad oggi ed alla settimana che inizia, molto importante, per tanti aspetti, il clou si avrà con l'inizio delle trimestrali in USA (apre le danze come sempre ALCOA) per finire venerdì con i dati del mondo del lavoro.

Concentriamoci sul titolo STM, il quale, tra decolli, atterraggi e voli di breve durata, si ritrova, sopra l'equatore (15,07), dove la temperatura è più calda e dove trova tanti livelli dove fare breve atterraggi morbidi. Ognuno, secondo le proprie caratteristiche, trova le proprie ISOLE di atterraggio, nelle quali, vi suggeriamo di abbandonare l'analisi fondamentale, poichè ci vedrà fortemente condizionati, e vivere il momentum del mercato che ha, come più volte detto, sempre ragione. Il laterale potrebbe, anzi dovrebbe alzarsi, con quotazioni che pensiamo in graduale aumento, alla ricerca del top di periodo che per la settimana entrante si avrà tra mercoledì e giovedì in area 15,70-15,88 circa.

Non ci resta che accomodarci sulla trend.

Non perdete però mai di vista l'obiettivo di fondo, che per il titolo rimane 13,85, un passaggio da detto livello, per i nostri modelli di analisi prospettica, è molto probabile oltrechè necessario. Però, aggiungo, non è momento per pensare a questo, godetevi vostro momento.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
9 di 87 - 04/4/2006 09:38
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Nella seduta di ieri, il titolo STM, ha tentato di raggiungere zone di target più elevato, elaborando un movimento laterale rialzista, su scala weekly che ha sempre come top 15,70-15,88 area e bottom, prima 14,80 ecc ecc ecc per finire, sempre nello stesso punto, 13,85.

Come più volte cercato di dipingere in maniera pittoresca, il titolo sta sorvolando zone di prezzo, dette atolli, che in quest'emisfero, e a queste temperature (prezzi) rappresentano una salutare e rigenerante sosta di breve. La temperatura, e di conseguenza, le zone dove stazionare, sotto 15,07, diventano più instabili climaticamente e potrebbero essere sottoposte a repentine tempeste.

La cosa che vogliamo segnalare è che, anche di fronte a volumi non esaltanti, ed a movimenti tutto sommato nella media del range, il titolo continua a sorprendere, come dire, ha sempre qualche novità da fornirci. Ieri, abbiamo assistito ad una seduta nella quale la partenza era stata sprint, poi una dichiarazione da parte degli analisti della GS Europe, sul settore in Europa, a nostro avviso mal interpretata, poichè si riferivano alle aziende con concentrazioni di fatturati su aree emergenti (non è proprio il caso di Stm, tantomeno di Infineon), hanno raffreddato il clima, fornendo un finale di seduta con marcata indifferenza.

Per la giornata odierna, secondo noi, i volumi saranno sottili, percorrendo il range 15,11 di sotto e 15,36 di sopra, in mezzo, fate le vostre escursioni in base ai propri gusti e caratteristiche.

I segnali di top weekly, tra domani e giovedì, al momento, sono confermati dai nostri indicatori di sentiment.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
10 di 87 - 05/4/2006 09:18
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, il titolo STM, si è mosso nella parte medio alta del mini range di breve che delimita i prezzi da qualche seduta. Come avevamo indicato lunedì u.s., tra la giornata di oggi e domani in apertura, i nostri sistemi di analisi prospettica (che tanti mi chiedono quali parametri utilizzano, rispondo: formule matematiche-statistiche che prendono basicamente in considerazione la quantità media di contratti, il volume totale, le fasce orarie, la direzionalità delle medie contratto ponderate, ovvero, una complessa analisi delle masse volumetriche tradotte in un indicatore tendenziale) indicano come top weekly tra oggi e domani e con probabile top level 15,71-15,88 area, che se raggiunta, si deve interpretare come una pista di atterraggio morbidissima, accogliente, e molto confortevole. Sarà difficile ritrovarne, nel breve medio periodo, altre sopra l'equatore (15,07) con queste tranquille caratteristiche.

Poi, ovviamente, il mercato ha avuto, ha ed avrà sempre ragione, tuttavia, al momento, e con gli elementi di analisi attuali, la suddetta area rappresenta il giusto mixer tra prezzo-rischio.

Ricordiamo ancora, non perdete di vista, eventuali al momento, più concrete tra breve, discese sotto l'equatore, ci saranno probabili veloci movimenti in zone molto più fredde, non fatevi trovare scoperti.

Lavorate il tutto con il sostegno, importante e fondamentale, della vostra personale strategia, la quale, rimane sempre, in tutti i casi, l'unico elemento fondamentale per essere vincenti sui mercati. L'ultimo o il primo clic, lo fate sempre voi, noi, dal nostro piccolo, possiamo solo darvi sostegno, uno stimolo alla riflessione.

La parola al market e, ovviamente, ai nostri tanti amici.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
11 di 87 - 06/4/2006 09:26
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, il titolo STM, "lavorava" il mini range nel quale si trova, sempre sopra l'equatore (15,07) lasciando, in teoria, sempre aperta la probabilità di veloce escursione in area 15,71-15,88. La prima prova delle intenzioni di effetturare detta veloce "passeggiata" la si avrà con la rottura di area 15,38, con almeno una chiusura oraria sopra. Prendo l'assist del nostro amico emigrato in Australia, il quale saluto, per cercare di fare un pò di analisi su quanto succede attualmente sui principali mercati. Per i nostri modelli di analisi prospettica, che analizzano i principali futures su index e settori, per la giornata odierna, e già da qualche seduta, avevano individuato un probabile top di breve. Se ci presentiamo all'appuntamento, con Nikkei in area 17.500 australiano 5200, HSI, 16.300, NASDAQ COMP. 2360, SP 1315, ecc, ecc, ecc, dobbiamo, fino a prova contraria, prendere in seria considerazione l'eventuale non passaggio delle resistenze, con conseguente ripiegamento.

Mi e vi domando, la ragione? Prendiamo in considerazione 3 al momento, il petrolio costantemente sopra i 60 dollari (già il perdurare sopra 50 creava non pochi problemi sul fronte dei prezzi), tassi in aumento a livello globale per raffreddare l'accesso al credito e per finire deflusso, in punta di piedi, dai mercati emergenti che, come quasi sempre, sono un leading indicator.

Stringendo, al momento, un mixer di importanti elementi iniziano ad affacciarsi sulla finestra della crescita globale, nonchè, il ciclo ininterrotto di ripresa dei mercati, al momento, pari a 12 trimestri consecutivi. Difficile andare oltre al momento, mantenendo, come nelle attese di mercato, tassi di crescita degli utili a doppia cifra (nell'ordine del 11%) superarsi si, fermarsi anche, vediamo cosa decide il mercato. Oggi, apre le danze una Signora, detta ALCOA, che da' un pò di direzionalità al comparto industriale, e con esso quasi tutte le materie prime.

Stringo ancora, e rispondo sui fondamentali di STM, le premesse sono buone, le intenzioni anche, mantenere il margine operativo lordo sopra il 34 %, molto più difficile, il mercato dell'auto in crescita, non ha al momento permesso ad STM di rispondere con elevato margine poichè, la componentistica prodotta, al momento, viene effettuata nell'area Euro, con costi degni di quest'area.
Stringiamo ancora, per oggi, secondo noi, raggiunto il top, atterraggio in base alle proprie caratteristiche e, godetevi l'isola di prezzi raggiunta, chiunque può, se convinto, avere la propria island di prezzi, a patto che sia supportata dalle proprie convinzioni.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
12 di 87 - 10/4/2006 09:22
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno e buona settimana corta a tutti.

Possiamo dire finalmente lunedì? Inizierò proprio così, lungo il week end di attesa.

La settimana che inizia oggi si presenta particolarmente ricca di eventi e fatti che potranno dare un sentiment ai mercati locali per le prossime ottave nonchè, visto l'inizio della stagione delle trimestrali in USA, una impronta di medio periodo per i mercati GLOBALI.

Mi spiego perchè consideriamo di particolare importanza i dati delle trimestrali in arrivo. Dal punto di vista tecnico sapete già che per i nostri modelli di analisi prospettica, si è appena chiuso un maxi ciclo che ha determinato un TOP destinato a durare (okkio, sempre pronti a fare retrofront, ammettere eventuali errori, e riprendere la strada che vorrà ripercorrere il mercato, che rimane GIUDICE INAPPELLABILE ), adesso affrronteremo un piccolo particolare che è venuto fuori dal dato del mondo del lavoro in USA venerdì u.s. e di conseguenza passiamo la palla ai fondamentali. Dopo 5 ANNI, per la prima volta, scende, in maniera anche sorprendente, il dato SULLA PRODUTTIVITA' nell'area USA. Traduco in parole per tutti, le aziende hanno, SEMPRE IN TEORIA, raggiunto il punto ottimale tra costi lavoro e ricavi, in pratica, per ogni unità di lavoro meglio di così non si può fare, di conseguenza, anche la PULIZIA effettuata sui costi derivanti è volta al termine. Adesso, se si vuole mantenere la stessa quota di prodotti, ovvero RICAVI (ricavi = somma totale delle entrare per commercializzazione dei propri prodotti + altre entrate straordinarie) si deve assumere più personale. Questo dato, che di per se sembra ottimo poichè se ripartono le assunzioni, ripartono anche i consumi, ecc, ecc, ecc,dal punto di vista aziendale, determina la fine dei MASSIMI UTILI CON I MINIMI COSTI.

Un dato non fa tendenza, siamo d'accordo, tuttavia, indica una probabile strada, al futuro immediato la parola, adesso è fondamentale valutare il dato sulla produzione industriale ed il livello dell'utilizzazione della capacità degli impianti.

Lo monitoreremo con attenzione e riprenderemo il discorso da qui.

Mi sono perso, riprendo la strada della STM ISLAND, dove versiamo nostra operatività ed il nostro punto comune di scambio operativo.

Sopra, secondo noi, top a 15,51, sotto, 15,07. Non indicano ancora volatilità eccessiva nostri modelli di analisi, avendo come pivot point, per il medio, sempre l'equatore che passa da 15.07, di sopra, se mantenuto, tropico a 15,51, sotto, clima più instabile, con probabili rovesciamenti improvvisi (non per oggi).

Muovetevi, con le vostre convinzioni, con una strategia vincente e, se lo ritenete opportuno, affiancate nostre previsioni.

Buon inizio a tutti.

Staff di Totalfinanza.it

venite a visitarci
13 di 87 - 11/4/2006 09:34
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, contrariamente a quanto sembrava dalle prime battute della mattinata, abbiamo assistito ad un pomeriggio tiepido per STM. Il titolo, come dalle previsioni dei nostri modelli di analisi prospettica, si è mosso in pochi e strettissimi ticks che, fortunatamente, i nostri abbonati hanno potuto cogliere con minimo e massimo di giornata, soprattutto complimenti a loro ed alla loro strategia operativa.

Acqua passata non macina più, giusto, quindi, maciniamo dati per oggi, domani, ed a seguire..........

Notizie di downgrade per la TAIWAN SEMICONDUCTOR, prima azienda extra area USA, nella produzione di componentistica e CHIPS, appesantiscono il settore, che già in precedenza non godeva di buone prospettive, adesso, è messa in discussione la capacità di mantenere il livello di ricavi poichè la domanda mondiale presenta delle sacche vuote non previste nelle view precedenti. Nostra STM, anche ingiustamente a nostro avviso, soffrirà nelle prime battute di effetti collaterali.

Ieri a mercati chiusi, ALCOA, primo produttore mondiale di alluminio, ha fornito buoni risultati e previsioni nella parte alta della forchetta poichè, ed ecco il lato negativo, prevede un aumento dei prezzi dei prodotti commercializzati, quindi, inflazione in aumento. Al momento, in AH, il titolo sale del 6% circa. Meterie prime alle stelle, materiali ferrosi che ritoccano i massimi di SEMPRE. Noi ci stiamo preparando per effettuare trading professionale sulle materie prime poichè, siamo convinti, sarà il trading vincente per i prossimi 3-4 anni, quando le piattaforme di trading tradizionale, ovvero sull'equity, con tutte le sue alternative di leverage e quant'altro, siano alla portata di tutti, sarà il momento di spostare l'attenzione su alternative, per il momento, alla portata di pochi. Se siete curiosi o interessati, attrezzatevi in tempo, con piattaforme o brokers che vi permettano di intervenire direttamente sui mercati, ovvero sul sottostante e non con strumenti che replicano i mercati però sottoposti a variabili proprie di volatilità e tempo.

Riprendiamo il filo, mi ero perso, rivedo nel volo, la STM ISLAND, eccomi che arrivo. Per oggi, sopra 15,38 come top, 15,07 di sotto come veloce ed obbligato passaggio, Sapete che, sotto l'equatore (15,07) si entra nella stagione fredda, sopra si tende ad avvicinarsi al tropico (15,41) e che, in mezzo, si galleggia, quando sotto e quando sopra, il tutto, da cuocere a fuoco lento (tempo) e aggiungendo il proprio condimento gradito (per noi 6 ticks di stop).

Molta incertezza oggi, come il clima che si respira in Italia, speriamo che aiuti a crescere, le posizioni molto nette solitamente non aprono il dialogo ed il sano dibattito. Speriamo che SP e FITCH attendano sviluppi prima di tagliarci il nostro già martoriato rating, pioverebbe sul bagnato.

Staff di Totalfinanza.it

venite a visitarci
14 di 87 - 12/4/2006 09:16
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Oggi voglio aprire con un pensiero ad un indicatore tecnico, molto semplice, che però dimostra nel tempo tutta la sua forza e valenza, le MM ovvero, medie mobili.

A volte, inseriamo moltissimi elementi nelle nostre analisi, nuovi e più soffisticati indicatori, complessi e di difficile applicazione, dimenticando, come spesso avviene, le cose più semplici e naturali, l'importanza dell'essenziale. Ho fatto questa premessa, per farvi capire che,quando tutto sembra scapparci dalle mani (parlo di una analisi) come nel caso di STM, ci dobbiamo affidare alla MM a 21 periodi. Ebbene, la stessa, con questo titolo, effettua sempre un effeto richiamo dal quale è difficile sottrarsi. Quando tutto sembra sfuggirci, dateci sempre un'occhiata, vi traccerà la strada a seguire.

Onestamente, non ci ha sorpreso molto la giornata di ieri, la chiusura si, è stata molto più debole del previsto, però non per meriti propri (stm) più che altro per demeriti altrui. Non siamo molto negativi nel breve-issimo, crediamo ancora in un pullback dell'equatore (15,07), tuttavia, sotto, la stagione diventa più fredda ed il sentiment sul titolo si fa più sottile. Sottolineamo ancora il passaggio quasi OBBLIGATO a 13,85, nel medio. Dobbiamo sempre avere presente gli obiettivi ed i target di lungo respiro per attuare una operatività vincente nel breve, poichè, se siamo contro trend principale o di fondo, dobbiamo essere più aggressivi con gli stop e veloci nel monetizzare,viceversa, se a favore del trend principale, più permissivi e sapendo che, anche di fronte ad una occasione persa, arriverà un'altra uguale o maggiore.

Lavoriamo sempre con la massima attenzione e, in questi momenti di volatilità, un elemento poco trasmesso nelle varie scuole e discipline di trading, ovvero, LA SENSIBILITA' OPERATIVA, la capacità di leggere in lieve anticipo, il sentiment sottostante, difficile da spiegare, molto più difficile da trasmettere, più facile da SENTIRE sulla propria pelle. Noi, per quello che possiamo aiutarvi, siamo sempre in PIT (pronto intervento trading) per sostenere o modificare se necessario, la vostra strategia operativa.

Per oggi, crediamo in un graduale recupero, senza scintille, con chiusura ................, ve lo dico dopo.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
15 di 87 - 13/4/2006 09:22
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Sostanzialmente, tanta attesa e pochi risultati, ovvero, quasi nulla è cambiato.

Le previsioni fornite ieri dal secondo produttore mondiale di CHIPS, la americana AMD, sono state per un prossimo trimestre, tiepido, anche se i risultati ottenuti fin qui, nel primo quarto dell'anno sono stati superiori alle attese.

In pratica, si possono fare dei voli sopra o sotto l'equatore per il titolo STM (15.07), tuttavia, da detto livello difficilmente ci si sposterà prima del 25 p.v, giorno della pubblicazione dei dati trimestrali.

Per la giornata odierna il range atteso è 15.07 sotto e 15.31/15.32 sopra, in mezzo, veloci voli e sorvoli sempre, non perdendo di vista l'effetto richiamo di 15.07 area.

In definitiva, spostatevi pure, viaggiate pure, però ritornate sempre a casa (15.07).

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
16 di 87 - 18/4/2006 09:22
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Dopo la pausa Pasquale, che speriamo sia trascorsa per tutti voi in pace e serenità, riprendiamo con il commento quotidiano sul titolo e qualche commento aggiuntivo sui mercati in genere.

La notizia odierna, compresi i telegiornali non tematici, è il prezzo del petrolio oltre 70 dollari. L'ex chairman della FED, MR. Greenspan, oggi libero di vincoli politici e di carica ricoperta, nomina come vera BOLLA, la liquidità presente sul sistema che crea, per forza di cose, allocazioni e settori di speculazione prima per pochi addetti ai lavori. Se guardiamo, e prometto che lo faremo nei prossimi giorni, le singole materie prime, e valutiamo le attività dei commercial (ovvero chi CI LAVORA CON LA MATERIA PRIMA REALE) noteremo l'enorme spread tra i prezzi da essi trattati e quelli del mercato cash, ovvero, trattato da tutti, fondi specializzati, fondi hedge, arbitraggisti, speculatori di turno, ecc, ecc. Adesso parlano tutti di oro, greggio, platino, rame, zinco, argento, ecc, ecc, nominiamo due poco parlati, poco trattati e i quali, saranno a nostro avviso, le materie prime per i prossimi 2-3 anni, eccole, COTONE (ai minimi storici e zucchero e derivati, per le applicazioni sul carburante prodotti dalla sua raffinazione).

Per concludere quanto sopra, dalla scadenza di maggio, negli USA, entra in vigore la legge sulla commercializzazione delle benzine raffinate solo con sistema etanolo, ovvero poco inquinanti e con notevole diminuzione della tossicità prodotta dalla sua combustione. Crediamo che quanto detto coinciderà con il massimo di questo maxi ciclo rialzista del petrolio, ovvero, scadenza maggio top, anche a 72-74 dollari, poi il ridimensionamento sarà violento, quindi, okkio a trovarvi nella strada opposta.

Ritorniamo, veloce a STM, non crediamo a molti cambiamenti nella view di venerdì, anche di fronte a veloci incursioni sopra o sotto (più sotto che sopra) l'area equatore (15,07) il graduale ritorno a detta soglia di prezzo sarà costante, almeno fino alla pubblicazione dei risultati trimestrali del 25 p.v., sempre, naturalmente, INTEL permettendo, che in serata, fornisce importanti risultati per il settore.

Per finire, guardate sempre le MM (medie mobili) per il titolo STM, sono sempre attuali, di massima valenza, e danno sempre la temperatura ed il sentiment sul titolo.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
17 di 87 - 19/4/2006 09:44
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

I mercati USA, e con essi in scia un pò tutti, festeggiano la sempre più vicina fine della stretta monetaria messa in atto, in maniera graduale, dalla FED, a colpetti di 25 base point.

E' normale e logico un pò di sana euforia in vista della fine di una lunga serie di tagli, tuttavia, smaltita la stessa, si dovrà fare i conti con: inflazione in aumento (il dato core indica di no, tuttavia, ancora oggi ci domandiamo perchè prenderlo in considerazione, provate a non alimentarvi ed a vivere senza energia), la domanda mondiale che, come giusto e logico, si attenuerà in attesa di digerire il ciclo espansivo messo in atto, ultimo, e sul quale ci soffermiamo spesso, l'enorme eccesso di liquidità messa sui mercati che ha trovato sbocco, nella maggior parte, non nel ciclo produttivo (come era nelle intenzioni delle autorità monetarie) bensì in tanti mercati che hanno prodotto picchi di speculazione su, a turno, petrolio, metalli, materie prime, forex e, per finire, m&a, tanto di moda oggi, che però nel recente passato indicavano la fine di un ciclo.

Non siamo allarmisti, ne' cassandre, ne' tantomeno pessimisti, semplicemente, ai valori attuali, e con gli utili attesi, già nella maggior parte dei prezzi, i rischi di correzioni con obiettivo "portare a casa gli utili" sono dietro all'angolo.

E' una banalità parlare di price earning in media per l'indice S&P, basta un trimestre di utili sotto le attese, e questo dato esplode poichè, la variabile utile è, in questo momento, a livelli record, se abbassiamo il valore di E (earning) il rapporto tra p/e sarà molto più elevato.

Ritorniamo al nostro piccolo pianeta qui trattato, STM, 15,07 sempre equatore, sopra caldo, sotto freddo, e quando di sotto, e quando di sopra, si prova ad allontanarci un pò, veloci e intense gite fuori porta con tendenza a rientrare sempre in zona di prezzi al momento neutrale.

Come avete notato ieri, le Medie Mobili, in questo caso, sono molto efficaci, nella loro semplicità, c'è tutta la loro forza.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
18 di 87 - 20/4/2006 09:23
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Nella seduta di ieri, abbiamo visto, a nostro modesto avviso, tutta l'attuale arroganza ed esuberanza dei mercati equity europei che, sottovalutando i prezzi delle materie prime, si portano per l'ennesima volta a ridosso dei massimi degli ultimi 5 anni.

E' palese che viviamo nel migliore dei mondi finanziari possibili, tuttavia, quanto durerà? Ovviamente, nulla è per sempre e, di fronte a squilibri come quelli attuali, il rientro sarà violento.

Viviamo con il totodati dell'altra parte dell'oceano che presenta, dinamiche e crescita, ben diversa dalla nostra, anche se, per loro, iniziano le prime crepe della struttura macro sottostante.

L'azione sviante delle informazioni da parte delle amministrazioni che oggi hanno in mano lo scacchiere mondiale, giustamente ed ovviamente, tende ad abbellire quanto più possibile la propria azione. Riscontriamo nell'attualità, e parliamo della amministrazione USA, delle similitudini con la presidenza del governo Johnson, che all'epoca, per finanziare la propria politica estera, fece crescere in modo massiccio il deficit di bilanco, aggravato dal programma di politica interna, simile anche all'attuale, creando i semi dell'inflazione che poi esplosero con la presidenza di Jimmy Carter.

Esistono tuttavia notevoli differenze dal punto di vista operativo, oggi,i trend, vengono seguiti quasi in automatico con dei software tendenziali da parte di fondi hedge e la nuova frontiera del risparmio chiamata ETF, se da una parte assistiamo a continui e costanti flussi senza guardare ai fondamentali, con quasi unanimi target a 100 dollari il petrolio, 1000 l'oro, ecc, ecc, d'altro canto, mi domando, cosa succederà di fronte ai primi scossoni? Secondo me, non ci saranno paracaduti per tutti e, come logico, gli ultimi si tufferanno nel vuoto sperando di trovare un morbido atterraggio. Vedere l'indice Australiano, non effettuare nessuna sosta correttiva, desta notevoli dubbi e perplessità.

Quanto sopra per dirvi che, l'attuale situazione, ha molto di favoloso, non per brillantezza, bensì perchè diventa una favola, che prima o poi finirà, a lieto fine? Speriamo per tutti di si.

Ritorniamo al nostro piccolissimo angolo, e vediamo STM che, gira e rigira, poco si discosta dal suo equatore, passante a 15,07. Ieri sera, a mercati chiusi, i dati del colosso INTEL, non hanno entusiasmato, tutt'altro, il peggiore risultati degli ultimi 5 anni e notevole contrazione del fatturato, di primo acchito, sembra per vendite sotto costo indirizzate a smaltire l'eccessive scorte di magazzino (ritorneremo in un futuro prossimo a parlare della produttività USA). Per i nostri modelli di analisi, l'appuntamento con i propri meriti o demeriti (conti STM) in arrivo per il 25 p.v. dovrebbe trovare il titolo sempre in area equatore, pertanto, cogliete le gite fuori porta, per accompagnare il rientro.

Al momento, i paracaduti sono ancora disponibili. Noi siamo già in possesso, e voi?

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
19 di 87 - 21/4/2006 09:23
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Ieri, il titolo STM, ha fatto il tentativo di rientro a casa, arrivato all'ingresso (15,07 area) c'era ad attenderlo l'ospite Nokia, la quale ha rimandato l'inquilino a proseguire la sua GITA FUORI PORTA con previsioni superiore alle attese.

Adesso, tralasciando il commento folkloristico, i dati Nokia, sono stati si superiori alle attese tuttavia, dobbiamo segnalare, il mercato si è concentrato sul dato della riconquista di quote di mercato che erano state perse recentemente. Questo dato, di per se buono per l'azienda, analizzato in profondità, evidenzia come l'aumento è stato concentrato sull'area Asiatica la quale assorbe prodotti a basso profilo, limando notevolmente il margine sulla commercializzazione, come dire, vendere di più, per avere un utile leggermente superiore. Il lato positivo è lo smaltimento di prodotti superati attualmente dagli sviluppi della tecnologia attuale nei principali paesi occidentali. Altro fattore che ci riguarda da vicino (poichè cerchiamo di analizzare STM e non Nokia), è la perdita di alcune forniture della Nokia a vantaggio della TEXAS INSTRUMENTS, perdendo parte della valenza del passato nel quale una ripresa della Nokia si traduceva sistematicamente in un aumento per STM poichè principale e quasi unico fornitore di chips. I telefoni di nuova generazione, soprattutto quelli con infrastrutture wireless avanzate, mi faceva notare un conoscente addetto ai lavori, non montano come in passato chips a matrice attiva marchiati STM.

Comunque, il tutto si rimanda al 25 p.v. data nella quale, STM, fornirà il proprio compitino.

Non crediamo in grosse sorprese, i risultati, almeno quelli attesi, sono già nei prezzi, in area 15,07 troveranno, al momento, il giusto equilibrio.

Nel medio-lungo, sapete che un passaggio in cantina (a 13,85 area) è oltre che necessario, quasi certo (anche se di certezze nel mercato esiste solo il prezzo BATTUTO).

Oggi venerdì, chiusura di settimana corta, fine della NEBBIA prodotta dalle scadenze tecniche, il mercato in generale, si troverà a guardare in faccia la realtà. Il risveglio con il petrolio sopra 70 dollari il barile, non sarà molto bene gradito. E' una fuorviante teoria quella diffusa ultimamente che l'attuale ciclo macro riesce ad assorbire in maniera positiva i prezzi del greggio. Non esiste nessun motivo per affermare quanto sopra, i mercati sono cambiati, la dinamica, il flusso e deflusso di capitali, lo scambio di beni e la modalità, l'interazione tra aree che prima lavoravano a compartimenti stagni, attualmente, con i travasi, si autocompensano gli squilibri, una della poche cose ch'è rimasta inalterata, è L'UTILIZZO DEL PETROLIO per produrre oltre il 70 % dell'energia necessaria a muovere IL SISTEMA. Se questa energia ha triplicato il proprio costo nell'ultimo biennio, e la cosa più importante, in maniera graduale e costante, inizerà a far sentire il proprio effetto negativo sui conti aziendali e non, già dai prossimi bimestri. Volete un palese e lampante esempio? La bolletta pagata dall'azienda ITALIA per l'energia, è la stessa che in passato? Ovviamente no, poi questo verrà spalmato nel sistema, ed ecco che le conseguenze si faranno sempre più vive. Calcoli fatti nel passato, e sempre attuali, indicavano come per ogni 10 dollari di aumento del prezzo del greggio, corrispondeva ad una contrazione del pil mondiale tra lo 0,80 e 1 %, questo dai 42 dollari in su, fate voi, ascoltiamo pure le SIRENE.......

Bene, mi sono perso tra pozzi e barili, ritorno a noi.

STM, fuori porta, rientra, accompagnata sempre dalle MM che, come sempre, anche se poco menzionate, sono l'indicatore per eccellenza della strada a seguire, nella sua essenziale semplicità, rinchiude tutta la propria forza. Siamo a volte distratti da tante e svariate indicazioni che tendono a sfocalizzare i veri obiettivi.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
20 di 87 - 24/4/2006 09:26
totalfinanza N° messaggi: 119 - Iscritto da: 15/3/2006
Buon giorno a tutti.

Nella seduta di venerdì, abbiamo assistito ad una chiusura che non andava oltre il max precedente. Il titolo, a nostro avviso, dovrebbe gradualmente rientrare nella sua zona di equilibrio posta a 15.07 area per i nostri modelli di analisi prospettica.

Teniamo presente che, i mercati in generale, si trovano a ridosso di importanti aree di resistenze le quali, iniziano a delineare figure di doppio e triplo massimo in alcuni casi. Una figura confermata di questo tipo, comporterebbe una presa di beneficio che potrebbe far rientrare gli indici delle principali piazze del 6/8 % circa. L'attuale fase, e dal punto di vista volumetrico, presenta più caratteristiche distributive che di accumulo di forza per effettuare l'ennesima gamba rialzista. Come abbiamo segnalato nei precedenti interventi, per i nostri modelli di analisi, il 07 aprile, rimane una massimo importante, i mercati equity, ciclicamente, tenderanno a rientrare da questi livelli. Sentiamo con convinzione ed insistenza che, gli attuali prezzi del petrolio in area 75 dollari, non provocano scossoni nel ciclo macro poichè il mercato riesce ad assorbire simile shock di prezzi. Tutte favole, il petrolio, che ricordiamo è il 70 % circa della fonte di energia che muove il mondo, provoca degli impatti che, recenti studi, hanno stabilito in 1 punto di pil mondiale ogni 10 dollari di aumento, questo da 45 dollari. Si pensava in un pronto rientro del prezzo, invece sono già oltre due anni che staziona sopra 50 dollari. Vi siete mai chiesti a cosa serve l'inflazione core se le componenti che vengono escluse non sono volatili?

Ricordate, il mercato delle materie prime rimane il trading vincente per il prossimo futuro. Attualmente alla portata di pochi, e questo lo renderà vincente.

Ne riparliamo nei prossimi giorni.

Rientriamo nel nostro pianeta STM, per oggi, si attende un titolo che inizierà a, tendenzialmente, rientrare nel suo punto di equilibrio in area 15.07, ricordate domani la trimestrale in arrivo che, a nostro avviso, non riserverà grosse sorprese.

Staff di Totalfinanza.it
venite a visitarci
87 Commenti
1    
Titoli Discussi
BIT:STM 38.23 -1.6%
Stmicroelectronics
Stmicroelectronics
Stmicroelectronics
Indici Internazionali
Australia -2.0%
Brazil -2.1%
Canada -0.6%
France -2.3%
Germany -2.0%
Greece -1.5%
Holland -1.3%
Italy -2.2%
Portugal -1.4%
US (DowJones) -0.5%
US (NASDAQ) -0.9%
United Kingdom -1.4%
Rialzo (%)
BIT:GSP 3.22 8.4%
BIT:WMC 0.23 6.1%
BIT:CED 1.14 6.0%
BIT:PSA 4.70 4.4%
BIT:MAPS 4.03 4.4%
BIT:CIA 0.09 3.7%
BIT:EUK 2.88 3.6%
BIT:LHA 8.48 3.4%
BIT:EC 7.58 3.3%
BIT:FNM 0.62 3.0%
La tua Cronologia
BIT
STM
Stmicroele..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20210920 08:20:38