BORSA: commento di chiusura

Data : 23/03/2020 @ 18:21
Fonte : MF Dow Jones (Italiano)
Titolo : Datalogic (DAL)
Quotazione : 10.4  -0.09 (-0.86%) @ 17:35
Quotazione Datalogic Grafico

BORSA: commento di chiusura

Grafico Azioni Datalogic (BIT:DAL)
Storico


Da Feb 2020 a Mag 2020

Clicca qui per i Grafici di Datalogic

Il listino milanese ha chiuso in calo la prima seduta della settimana con il Ftse Mib che ha segnato -1,09% a 15559 punti. Piazza Affari, dopo un'apertura in rosso, ha ridotto i cali in scia alla notizia di un'importante espansione del QE a sostegno dei mercati finanziari, incluso l'impegno ad acquistare tutti i titoli del Tesoro e Mbs necessari, da parte della Federal Reserve.

Il Federal Open Market Committee ha, infatti, dichiarato che gli acquisti di titoli del Tesoro e di obbligazioni garantite dai mutui,

annunciati una settimana fa, sono "sostanzialmente illimitati". La banca

centrale ha dichiarato inoltre che avrebbe acquistato 375 miliardi usd in

titoli del Tesoro e 250 miliardi in titoli ipotecari questa settimana.

Tale mossa tuttavia non è bastata ad invertire la rotta dei mercati statunitensi: Wall Street, dopo un'apertura in calo, ha accelerato al ribasso con il Dow Jones che ora segna -2,9%.

Sul fronte dei dati macro, l'indice di fiducia dei consumatori dell'area euro, secondo la lettura preliminare, si è attestato a -11,6 punti a marzo, in peggioramento rispetto ai -6,6 punti di febbraio. Il dato è però migliore delle previsioni del consenso degli economisti, a -14 punti.

A piazza Affari, in rosso il settore degli industriali. Sotto la lente degli analisti Cnh I. (-14,95%) dopo l'uscita a sorpresa del Ceo Muehlhaeuser, che mette dubbi al mercato sul piano del gruppo, ora guidato temporaneamente dalla presidente Heywood - anche membro del Cda di Exor - in attesa di nominare il nuovo Ceo.

Seguono B.Unicem (-6,54%), Ferrari (-4,43%), Fca (-4,25%) e Leonardo Spa (-2,38%). Da segnalare Pirelli (-3,67%): a fronte dell'emergenza Covid-19 e tenuto conto delle nuove indicazioni governative, la produzione dei pneumatici negli impianti italiani di Settimo Torinese e Bollate di Pirelli è sospesa. JPMorgan ha ridotto il prezzo obiettivo da 5,5 a 3,5 euro del titolo, confermando la raccomandazione neutral, dopo una revisione al ribasso delle stime sul comparto della componentistica auto europea.

In rosso Exor (-6,13%), Atlantia (-5,51%), Moncler (-2,29%) e Campari (-0,79%). Male anche Hera (-5,49%), Terna (-3,87%), Italgas (-2,54%), A2A (-1,67%) e Tenaris (-1,46%).

Contrastato il settore bancario. In flessione B.P.Sondrio (-5,07%), Unicredit (-4,15%), Intesa Sanpaolo (-1,13%) e Banco Bpm (-0,84%). In progresso Bper (+14,02%), B.Mps (+3,01%), Mediobanca (+2,42%) e Ubi B. (+0,36%).

In luce Nexi (+11,48%), su cui Banca Akros ha alzato la raccomandazione

da neutral a buy. Il prezzo obiettivo del titolo, invece, è passato da 13,8 a 13 euro per tener conto di un abbassamento delle stime, ma è rimasto ampiamente al di sopra delle attuali quotazioni di Borsa (10,3 euro).

In rialzo Diasorin (+4,66%), Unipol (+3,78%), Poste I. (+3,46%) e Tim (+2,67%). Bene anche Amplifon (+2,21%), nonostante la proposta di non distribuire un dividendo sugli utili 2019, modificando il piano originario di Dps di 16 centesimi alla luce dello scenario generato dal Covid-19.

Tra le mid cap, in profondo rosso Brembo (-11,69%) in scia alla decisione in via prudenziale di sospendere la distribuzione dei dividendi sugli utili 2019 giá approvata il 9 marzo (circa 70 mln che implicavano uno yield del 2,5%). Banca Imi ha confermato il rating add sul titolo e Tp di 8,7 euro per azione, mentre Mediobanca Securities ha ribadito la raccomandazione neutral e il prezzo obiettivo di 9,6 euro.

In flessione Cattolica Ass. (-9,55%), Interpump (-9,26%), Ovs (-9,17%) e Cementir (-8,42%). Da segnalare Astm (-2,57%), su cui Equita Sim ha limato il target price del 7% a 32 euro per azione, confermando a buy il rating, di riflesso ad una revisione delle stime di Eps.

In lieve calo Datalogic (-1,12%), su cui Banca Akros ha ridotto la raccomandazione da accumulate a neutral, con un prezzo obiettivo che è

sceso da 19 a 10,5 euro, dopo i risultati 2019 sotto le attese

degli analisti. In rialzo, invece, Sesa (+14,96%), Danieli (+10,93%) e Anima H. (+7,42%).

Sull'Aim, in evidenza Blue Financial (+12%), in scia ai conti dello scorso anno. La società ha chiuso il 2019 riportando un utile netto consolidato in crescita a 0,187 milioni di euro, che si confronta con una risultato positivo per 0,045 milioni conseguito al termine dell'esercizio precedente.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 23, 2020 13:06 ET (17:06 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20200525 02:41:44