Poste Italiane (PST)

- Modificato il 25/4/2017 09:39
ilcapitano N° messaggi: 33970 - Iscritto da: 04/5/2010
Grafico Intraday: Poste Italiane S.p.aGrafico Storico: Poste Italiane S.p.a
Grafico IntradayGrafico Storico

E perché no?!



Lista Commenti
171 Commenti
 ...     9
161 di 171 - 20/10/2023 16:50
nozione N° messaggi: 1441 - Iscritto da: 02/11/2022
ma come, su telebambola la davano come una garanzia? cippicchia!!
162 di 171 - 26/10/2023 15:27
FRANCO FRANCHINO N° messaggi: 5235 - Iscritto da: 21/7/2023
Poste Italiane, obiettivo 1.400 impianti fotovoltaici nel 2026 e a dicembre i passaporti negli uffici. Da febbraio le carta d’identità
MF ONLINELeggi dopo

Poste Italiane, obiettivo 1.400 impianti fotovoltaici nel 2026 e a dicembre i passaporti negli uffici. Da febbraio le carta d’identità

di Anna Messia

Il gruppo guidato da Matteo Del Fante vuole arrivare ad auto produrre il 15% del fabbisogno energetico. Intanto Barclays riduce il target price per l'ipotesi privatizzazione | Poste Italiane, l'energia supera i 380 mila contratti

Poste Italiane accelera sugli impianti fotovoltaici per ridurre l'inquinamento e tagliare i costi. L'ultimo impianto realizzato è stato inaugurato a Palermo nei giorni scorsi ed è il più grande mai costruito finora in Sicilia, con una produzione di 1,1 gwh l'anno. Il totale degli impianti complessivi del gruppo postale sono saliti così a 171 e grazie all'energia solare Poste Italiane può spaccare tutto il paniere come Top Titolo di Listino

163 di 171 - Modificato il 07/11/2023 14:11
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021
FOCUS SUpPOSTE DOPO I CONTI DEL TERZO TRIMESTRE 2023,
CHE HANNO EVIDENZIATO RICAVI IN CRESCITA DEL 3,6% A/A A 2,88 MILIARDI DI EURO.

IL GRUPPO HA RIVISTO AL RIALZO LA GUIDANCE DI EBIT PER L'INTERO ANNO DA 2,5 A 2,6 MLD.
164 di 171 - Modificato il 07/11/2023 14:11
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021
Poste italiane: ha alzato la guidance 2023 sul risultato operativo a 2,6 miliardi di euro grazie alla performance finanziaria,
dopo aver chiuso i primi nove mesi con un utile netto di 1,5 miliardi, in crescita del 5,8%. Il precedente target era 2,5 miliardi.
Nel trimestre, i ricavi sono saliti del 3,6%, l’utile operativo è sceso del 18% a seguito dell’impatto di un bonus pagato ai dipendenti
165 di 171 - Modificato il 07/11/2023 14:11
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021
Il Sole 24 Ore
Il Sole 24 Ore
Segui



Poste Italiane, l’utile sale a 1,5 miliardi. Bonus da mille euro contro il caro vita

166 di 171 - Modificato il 07/11/2023 14:10
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021

Poste Italiane, l’utile sale a 1,5 miliardi. Bonus da mille euro contro il caro vitaMa non solo: il management ha deciso di attuare una misura anti inflattiva a favore dei dipendenti del gruppo stanziando un bonus una tantum di mille euro, che costerà all’azienda 90 milioni, con pagamento previsto a fine novembre. Il 22 novembre è previsto il pagamento dell’acconto sul dividendo di 0,237 euro (+13% rispetto allo scorso anno).

167 di 171 - Modificato il 07/11/2023 14:10
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021
Poste Italiane conferma il forte trend di crescita nei risultati dei primi 9 mesi dell’anno, che si chiudono con ricavi in salita del 6,8 per cento su base annua (+2,6% nel terzo trimestre), a quota 8,9 miliardi, risultato operativo in aumento dell’1,5% (a quota 2,1 miliardi) e l’utile netto a 1,5 miliardi (+5,8%). Risultati solidi che consentono al gruppo guidato da Matteo Del Fante di annunciare una revisione al rialzo dell’obiettivo di risultato operativo di fine anno, che sale quindi da 2,5 a 2,6 miliardi.
168 di 171 - 07/11/2023 14:12
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021

Nel dettaglio ricavi da corrispondenza, pacchi e distribuzione del terzo trimestre del 2023 sono aumentati dell’1,9% su base annua a 860 milioni (2,8 miliardi nei primi nove mesi del 2023, in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo del 2022), grazie a volumi dei pacchi in aumento, alle azioni di repricing sulle tariffe e a un migliore mix di prodotti nella corrispondenza. Il gruppo ha annunciato il break even (in sostanza il pareggio) del risultato operativo in questo comparto a fine anno.

I ricavi totali dei servizi finanziari, i quali beneficiano dell’aumento dei tassi di interesse, sono pari a 1,4 miliardi nel terzo trimestre 2023, in calo del 3,1% su base annua per effetto di minori plusvalenze e minori proventi della raccolta postale (+3,9% su base annua rispetto ai primi nove mesi del 2022, pari a 4,5 miliardi nei primi nove mesi del 2023). I ricavi dei servizi assicurativi pari a 371 milioni nel terzo trimestre del 2023, in crescita del +6,5% rispetto al terzo trimestre del 2022 (-0,1% su base annua rispetto ai primi nove mesi del 2022, pari a 1,1 miliardi nei primi nove mesi del 2023), con una raccolta netta positiva nel ramo vita e un tasso di riscatto contenuto – secondo il gruppo inferiore alla metà del tasso di mercato - in un contesto considerato sfidante. I ricavi netti del comparto assicurativo danni sono aumentati del 27% nel trimestre, sostenuti da maggiori premi lordi nel business della protezione e dal consolidamento di Net Insurance.

169 di 171 - 07/11/2023 14:12
MULTYNYCK N° messaggi: 5281 - Iscritto da: 10/10/2021
I ricavi da pagamenti e mobile pari a 405 milioni nel terzo trimestre 2023, +36,6% su base annua rispetto al terzo trimestre del 2022 (+44,2% su base annua rispetto ai primi nove mesi del 2022, pari a 1,1 miliardi nei primi nove mesi del 2023), trainati dalla solida performance in tutte le linee di business e beneficiando del consolidamento di Lis.I costi totali del terzo trimestre del 2023 pari a 2,3 miliardi, in crescita del 10,5% su base annua rispetto al terzo trimestre del 2022 (+8,5% su base annua rispetto ai primi nove mesi del 2022, pari a 6,8 miliardi nei primi nove mesi del 2023), comprensivi del bonus una tantum per i dipendenti pari a 90 milioni, con un continua attenzione alla razionalizzazione dei costi nell’attuale contesto inflazionistico, a sostegno della crescita del business.
170 di 171 - Modificato il 16/11/2023 22:07
Gianni Barba N° messaggi: 31659 - Iscritto da: 26/4/2020

Poste alza al 6% il tasso dei buoni fruttiferi

Il gruppo guidato dall’ad Matteo del Fante ha aumentato il tasso lordo massimo della versione dedicata agli under 18. Questa estate era al 4,5%. Sono emessi dalla Cdp | Azioni, i migliori dividendi di Piazza Affari. Rendono fino al 12% e stracciano i Btp | Bond, perché è l’ora degli MBS (titoli garantiti da mutui ipotecari). Eccone 5 che pagano fino al 6% di cedola – LA TABELLA INTERATTIVA

171 di 171 - 08/12/2023 14:46
Gianni Barba N° messaggi: 31659 - Iscritto da: 26/4/2020

Poste Italiane, nessun processo per ridurre la quota del Tesoro.
Gli analisti puntano su un’opv sul 20% del capitale. Ecco perché

A proposito della privatizzazione, ventilata da indiscrezioni di stampa, il Ministero dell'Economia ha detto che non ha in corso alcun processo per ridurre la propria partecipazione del 29,26% in Poste. Il Governo non rinuncerà ai dividendi della società (250 milioni di euro nel 2022) che è anche il maggior detentore di debito pubblico italiano. Per gli analisti, diversamente da quanto avvenuto per Mps, è probabile un’offerta pubblica di vendita, aperta sia agli investitori istituzionali sia a quelli retail. Mediobanca Research: più stabilità per l’azione in Borsa | Privatizzazioni, dagli anni Novanta lo Stato ha incassato oltre 110 miliardi di euro. Ecco come potrebbe procedere il nuovo piano

171 Commenti
 ...     9
Titoli Discussi
BIT:PST 10.30 0.5%
Poste Italiane S.p.a
Poste Italiane S.p.a
Poste Italiane S.p.a
Indici Internazionali
Australia 0.5%
Brazil -0.6%
Canada 0.5%
France 0.7%
Germany 0.3%
Greece -0.5%
Holland -0.3%
Italy 1.1%
Portugal 0.7%
US (DowJones) 0.2%
US (NASDAQ) -0.3%
United Kingdom 0.3%
Rialzo (%)
BIT:WRST24 0.00 85.7%
BIT:VE 0.24 51.3%
BIT:ESPE 2.25 50.0%
BIT:1SQ 73.43 20.8%
BIT:WALFO 0.03 19.0%
BIT:AIW 4.92 13.9%
BIT:WELES 0.16 13.3%
BIT:WTKF24 0.01 12.9%
BIT:EEMS 0.00 9.1%
BIT:1HOG 34.65 9.0%

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

Assistenza utenti: +39 02 3045 3014 | support@advfn.it

ADVFN Network