MILANO (MF-NW)--"Il portafoglio di Ariston copre tutti i prodotti necessari per la decarbonizzazione del settore, a sostegno della transizione green".

Lo ha detto Maurizio Brusadelli, head of strategy di Ariston Holding, durante la call di presentazione dei conti per i primi 9 mesi dell'anno. "Generiamo circa il 20% del fatturato da soluzioni per l'energia rinnovabile", ricorda il manager prima di passare a una disamina dei settori in cui il gruppo è attivo.

"Dei settori in cui operiamo, il più promettente e uno di quelli in cui siamo meglio posizionati è il riscaldamento dell'acqua, in crescita in tutte le aree geografiche", commenta Brusadelli.

Per quanto riguarda la crescita del gruppo, il ceo sottolinea la capacità del gruppo di crescere sia organicamente che per linee esterne. "Dall'Ipo, Ariston ha raggiunto obiettivi superiori a quelli annunciati: la crescita organica è stata del 10% nel 2021, nel 2022 e nel primo semestre del 2023", commenta il ceo. Relativamente alle operazioni M&A, il manager ha sottolinaeto l'importanza dell'acquisizione di Wolf-Brink per il segmento riscaldamento e climatizzazione.

"Siamo molto positivi relativamente all'outlook per i prossimi anni", conclude Brusadelli.

bon

 

(END) Dow Jones Newswires

November 07, 2023 09:16 ET (14:16 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Ariston Holding NV (BIT:ARIS)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Ariston Holding NV
Grafico Azioni Ariston Holding NV (BIT:ARIS)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Ariston Holding NV