MILANO (MF-NW)--Il Ftse Mib archivia la seduta in frazionale calo dello 0,09% a 28.367 punti. L'andamento della giornata è stato caratterizzato da posizioni caute degli operatori, che hanno determinato anche un trend piuttosto volatile dell'indice principale, mentre vengono soppesate le ultime notizie relative al conflitto mediorientale.

In particolare, preoccupa l'attacco terroristico avvenuto ieri sera a Bruxelles. Questa mattina, l'attentatore affiliato all'Isis che ha ucciso due cittadini svedesi nel centro della cittá è deceduto in seguito alle ferite riportate durante uno scontro a fuoco con la polizia della città. In Italia, invece, un'operazione antiterrorismo della Polizia di Stato ha portato all'arresto di un egiziano e un naturalizzato italiano di origine egiziana.

Sul fronte macro, l'indice Zew tedesco di ottobre si è attestato a quota -1,1 punti, a fronte di un consenso di -10,5 punti. Il dato è in miglioramento rispetto ai -11,4 punti di settembre. Negli Stati Uniti, a settembre le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,7% su base mensile, a fronte di un consenso dello 0,2%, mentre il dato di agosto è stato rivisto a +0,8% m/m.

A Piazza Affari, protagonista della giornata di Borsa è stata Unieuro, che chiude a +7,88% e 9,1 euro in scia all'accordo per acquisire il 100% di Covercare, societá attiva nel mercato dei servizi per la riparazione di telefoni cellulari, di altri dispositivi portatili e di grandi elettrodomestici. Il deal, dal valore di 60 mln euro, consentirá a Unieuro di estendere il presidio nella catena del valore in segmenti di mercato a maggiore redditivitá. Banca Akros ha alzato da neutral a buy il giudizio sul titolo, con prezzo obiettivo che passa da 8,5 a 10 euro.

Tim, dal canto suo, rimbalza a +3,69% dopo la chiusura in perdita di oltre il 6% di ieri, con turnover superiore al 4% (traducibile in una perdita di oltre 300 mln di capitalizzazione) dopo la presentazione dell'offerta del fondo americano Kkr per il deal NetCo e i commenti del ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti.

Chiude in territorio positivo anche Stellantis (+1,04% a 18,894 euro). Barclays ha avviato la copertura sul titolo con rating overweight e prezzo obiettivo a 22,5 euro. Secondo gli analisti, il gruppo si distingue dai competitor per il margine Ebit, il free cash flow, il dividendo e l'efficienza del capitale, aspetti che non vengono riflessi dal prezzo di mercato.

Per quanto riguarda il settore energetico, Deutsche Bank in una nota sulle utility integrate sottolinea la loro attrattività. In particolare, gli analisti si aspettano ritorni interessanti da Italgas (+0,9% a 5,05 euro). Restando nel settore, Goldman Sachs ha alzato a 8,35 euro da 8,15 il prezzo obiettivo su Enel (-0,03% a 5,742 euro), confermando il buy, in scia a una revisione dei multipli e della somma delle parti.

Infine, Webuild è premiata dal mercato con un +1,69% a 1,683 euro dopo che il Governo ha inserito la copertura economica integrale per il ponte sullo Stretto di Messina nella Manovra.

bon

 

(END) Dow Jones Newswires

October 17, 2023 11:51 ET (15:51 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Unieuro
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Unieuro