Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Enel (ENEL)

- 17/9/2008 14:35
marco114 N° messaggi: 2 - Iscritto da: 17/9/2008

scusate...salve a tutti...sono veramente un novellino..ma pensate che il valore delle azioni tornerà a un valore accettabile?..e se si a quanto secondo voi...GRAZIE

Lista Commenti
11 Commenti
1
1 di 11 - 17/9/2008 15:50
Caligola N° messaggi: 27285 - Iscritto da: 01/11/2006
nel 2013 ENEL arriverà a 8 euro e nel 2014 a 10 , poi crollerà di nuovo .
2 di 11 - 25/11/2008 15:10
Derpas N° messaggi: 4909 - Iscritto da: 16/10/2008
FANTAFINANZA, chi vuol giocare??????
Adesso tocca a te tirare i dadi. Dai!!!!
3 di 11 - 26/11/2008 23:25
Alessandro20 N° messaggi: 36 - Iscritto da: 28/9/2007
forte il nostro Governo che blocca le tariffe sull'energia.
Con il petrolio a questi prezzi anche l'Enel e l'Eni possono avere grandi guadagni lo stesso ma spendendo molto meno sulla materia prima. Per cui il governo non blocca ma è il mercato semmai che ha fatto cadere il prezzo. Vorrei vedere se il petrolio tornasse a 140 $ se il prezzo rimane bloccato.
4 di 11 - 27/11/2008 05:56
lixius N° messaggi: 85 - Iscritto da: 29/10/2008
ma allora è vero, dopo lo stacco del dividendo la quotazione si è ridotta della cedola...
5 di 11 - 27/11/2008 08:11
lacarlo N° messaggi: 13916 - Iscritto da: 25/10/2008
Quotando: lixiusma allora è vero, dopo lo stacco del dividendo la quotazione si è ridotta della cedola...



eddai lix qst l'avevo capito pur'io, ke so' novizio di piazza affari
6 di 11 - 27/11/2008 18:22
Derpas N° messaggi: 4909 - Iscritto da: 16/10/2008
Quotando: lixiusma allora è vero, dopo lo stacco del dividendo la quotazione si è ridotta della cedola...


Mi meraviglio come ancora oggi ci sia gente che non ha ancora capito che in borsa non si fanno regali
7 di 11 - 27/11/2008 18:31
lacarlo N° messaggi: 13916 - Iscritto da: 25/10/2008
@derpas

nn siate "severi" con ki comincia oggi, apprezzatene almeno il coraggio!
8 di 11 - 28/11/2008 13:40
Derpas N° messaggi: 4909 - Iscritto da: 16/10/2008
Quotando: lacarlo@derpas
nn siate "severi" con ki comincia oggi, apprezzatene almeno il coraggio!


Hai ragione, ce ne vuole di coraggio in questo momento
9 di 11 - 03/12/2008 20:08
giusepp15 N° messaggi: 379 - Iscritto da: 21/12/2007
unicredito la vergogna dei bancari.
10 di 11 - 02/3/2009 20:33
tex1982 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 23/12/2008
Io ne ho vendute 2100 a 3,95 venerdi...
scelta mai piu azzeccata...
11 di 11 - 09/12/2020 01:41
Gianni Barba N° messaggi: 6110 - Iscritto da: 26/4/2020

Economia, Energia

Enel riconosciuta da CDP come leader nella lotta al cambiamento climatico

Enel riconosciuta da CDP come leader nella lotta al cambiamento climatico(Teleborsa)


- Enel è stata inserita nella "A" List per la lotta al cambiamento climatico realizzata da CDP (Carbon Disclosure Project), l'organizzazione globale non-profit che si occupa dell'impatto sull'ambiente fornendo la piattaforma più rinomata per monitorare le performance aziendali nella lotta al cambiamento climatico. Inoltre, il Gruppo ha ottenuto una posizione di leadership nella lista CDP Water, con una A- sulla performance nella gestione dei rischi e delle opportunità legate all'acqua. Inoltre, la controllata spagnola di Enel, Endesa, è stata inclusa sia nella Climate "A" List che nella Water "A" List.

"L'inclusione di Enel nella Climate A List di CDP è un riconoscimento della posizione della nostra azienda nell'affrontare il cambiamento climatico, una delle maggiori sfide che il mondo deve affrontare, promuovendo la decarbonizzazione dei sistemi di generazione di energia e contribuendo a quella di altri settori attraverso l'elettrificazione della domanda energetica", ha affermato Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel.

"Il nostro modello di business sostenibile e integrato, che pone il cambiamento climatico come una priorità fondamentale per la creazione di valore a lungo termine, ha permesso a Enel di essere riconosciuta da CDP come utility leader nella transizione verso un sistema energetico a zero emissioni.

Nel momento in cui un'azienda comprende che le azioni di sostenibilità sono un investimento e non un costo, è allora che possiamo avere un impatto significativo e creare valore condiviso nel mondo". Le procedure di informativa e di valutazione annuale in materia ambientale di CDP è ampiamente riconosciuto come il gold standard della trasparenza aziendale sui temi relativi all'ambiente.

Nel 2020, oltre 515 investitori con oltre 106 trilioni di dollari di attività e più di 150 grandi acquirenti con 4 trilioni di dollari di spesa per gli appalti hanno richiesto alle aziende di divulgare i dati su impatti ambientali, rischi e opportunità attraverso la piattaforma di CDP. Quest'anno hanno risposto oltre 9.600 aziende, rappresentando la più alta affluenza di sempre. Una metodologia dettagliata e indipendente viene utilizzata da CDP per valutare le aziende, assegnando un punteggio da A a D- in base alla completezza dell'informativa, alla consapevolezza e alla gestione dei rischi ambientali e alla dimostrazione delle migliori pratiche associate alla leadership ambientale, come l'impostazione di obiettivi ambiziosi e significativi.

Enel ha trovato ispirazione nella minaccia del cambiamento climatico e ha deciso di investire in azioni che aumentassero la creazione di valore e contribuissero a un più rapido raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), ponendo l'SDG 13 per la lotta ai cambiamenti climatici al centro della sua strategia. A tal fine, Enel ha investito costantemente in energie rinnovabili e reti intelligenti, diventando il più grande operatore privato rinnovabile con circa 49mila MW di capacità rinnovabile gestita e il più grande operatore di rete con oltre 74 milioni di utenti finali in tutto il mondo.

Il modello di governance climatica del Gruppo e il suo approccio alla gestione dei rischi e delle opportunità dei cambiamenti climatici, insieme alle azioni messe in atto in tutto il mondo per ridurre le emissioni di gas serra (GHG) accelerando le energie rinnovabili ed eliminando gradualmente la sua capacità di carbone, sono stati alcune delle migliori pratiche riconosciute da CDP.

Enel prevede di ridurre le emissioni di gas serra per kWh di oltre il 50% entro la fine del 2020 rispetto ai livelli del 2007. Inoltre, l'azienda ha recentemente rafforzato l'impegno verso le emissioni zero aumentando l'obiettivo di taglio delle emissioni di gas serra al 2030 all'80% dal 70% rispetto al 2017, certificato da Science Based Targets Initiative secondo un percorso volto a limitare il riscaldamento globale a 1,5 ° C al di sopra dei livelli pre-industriali e di raggiungere zero emissioni nette entro il 2050.

A tal fine, il Gruppo prevede di investire circa 70 miliardi di euro e raggiungere circa 120 GW di capacità installata consolidata entro il 2030, 2,7 volte superiore ai circa 45 GW attualmente installati. Il Gruppo attira in maniera crescente l'interesse degli Investitori Socialmente Responsabili (SRI), le cui partecipazioni nella società sono in costante crescita, e rappresentano ad oggi circa il 13,4% del capitale sociale di Enel, pari a quasi il doppio rispetto ai livelli del 2014.

Tale aumento, che è in linea con il crescente riconoscimento dell'importanza degli elementi non finanziari nella creazione di valore sostenibile di lungo termine, riflette il rafforzamento della leadership di Enel nel campo della sostenibilità a livello globale.

11 Commenti
1
La tua Cronologia
BIT
ENEL
Enel
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20210803 04:45:45