Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Inwit (INW)

- Modificato il 03/7/2015 13:43
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: InwitGrafico Storico: Inwit
Grafico IntradayGrafico Storico

NUOVA IPO IN ARRIVO: INWIT, SOCIETA' DELLE TORRI DI TRASMISSIONE DI TELECOM ITALIA.





Lista Commenti
66 Commenti
1   
1 di 66 - 16/3/2015 08:50
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
INWIT, la società delle torri di trasmissione di Telecom, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione delle proprie azioni alle contrattazioni. Il gruppo ha anche presentato a Consob la richiesta di pubblicazione del prospetto informativo per l'offerta pubblica di vendita titoli. La società avrà in pancia circa 11.500 torri di trasmissione radio della telefonia mobile e la controllante Telecom Italia intende mantenere il controllo dell'azienda anche dopo il collocamento delle sue azioni sul mercato. Secondo le recenti dichiarazioni dell'amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, l'ipo di INWIT si perfezionerà prima dell'estate.
2 di 66 - 13/4/2015 10:23
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Secondo la stampa, Telecom Italia potrebbe quotare il 40% di Inwit, la società controllata che possiede le torri di trasmissione. Il restante 60% potrebbe essere aperto a fondi infrastrutturali.

Notizia neutrale. Riteniamo la quotazione utile a valorizzare un asset ben valutato dal mercato in questo momento. Un'ulteriore creazione di valore la si potrebbe avere solo con l'aggregazione con un altro operatore di torri.

3 di 66 - 17/4/2015 09:27
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Il quotidiano finanziario MF indica che ieri è partito il processo di quotazione in Borsa di Inwit, la società che gestisce le torri di trasmissione di Telecom Italia. L'obiettivo del colosso telefonico è quello di portare a Piazza Affari fino al 40% del capitale della controllata, che gestisce oltre 11.500 torri di trasmissione con un patrimonio netto pari a 1,38 miliardi di euro.Sulla base di una valutazione pari a 13 volte il margine operativo lordo il gruppo delle torri dovrebbe capitalizzare 1,8 miliardi di euro.

4 di 66 - 08/5/2015 14:42
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Il management di Telecom Italia è fiducioso di concludere il processo di quotazione di Inwit, la società che gestisce le torri di trasmissione del gruppo, entro l'estate. Con l'Ipo di Inwit, ha spiegato il Cfo dell'incumbent, Piergiorgio Peluso, durante la conference call, Telecom Italia intende giocare un ruolo chiave nel processo di consolidamento del settore delle torri.
5 di 66 - 21/5/2015 08:58
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Telecom Italia ufficializza l'IPO di Inwit

Telecom Italia ha comunicato l’intenzione di promuovere un’offerta pubblica iniziale avente ad oggetto una quota fino al 40% delle azioni ordinarie di Inwit, società interamente controllata attiva nel settore delle infrastrutture per le comunicazioni elettroniche. L’operazione consiste in un’offerta pubblica di vendita avente ad oggetto azioni di Inwit poste in vendita da Telecom Italia che riceverà tutti i proventi della cessione. Telecom Italia ha ricordato che l'offerta e l'ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana richiedono il nulla osta da parte delle competenti autorità italiane (Consob e Borsa Italiana). Il processo di approvazione è ancora in corso.
6 di 66 - 22/5/2015 10:17
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Inwit può valere fino a 2,4 miliardi di euro

Inwit, la società delle torri di trasmissione che Telecom Italia sta per portare in Borsa, potrebbe essere valorizzata in fase di Ipo tra 2,2 e 2,4 miliardi di euro, lo scrive Bloomberg. Il range di prezzo, corrisponde ad un multiplo di 15-18 volte l'Ev/Ebitda.

Nel futuro di Inwit ci sono acquisizioni di torri per la telefonia in Italia, non c'è invece interesse per le torri solo per la televisione, lo dice in un'intervista al Sole24Ore l'amministratore delegato Oscar Cicchetti. C'è anche la possibilità che Inwit sia acquisita da qualche grande soggetto estero interessato a entrare in Italia.


7 di 66 - 26/5/2015 17:26
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Inwit: una IPO del valore compreso tra i 2 e i 2,6 miliardi 26/05/2015di Mauro Introzzi L'IPO di Inwit, la controllata di Telecom Italia che gestisce le torri di trasmissione per la telefonia mobile potrebbe valere tra i 2 e i 2,6 miliardi di euro. Lo sostengono gli analisti di Mediobanca, uno dei global coordinator dell'operazione che porterà Inwit a Piazza Affari. Lo confermano anche gli esperti di Banca Imi, un altro dei global coordinator dell'IPO, che individuano un range tra i 2,08 e i 2,38 miliardi di euro. Telecom Italia porterà sul mercato un 40% del capitale del gruppo e incasserà quindi tra gli 800 milioni e il miliardo di euro.
8 di 66 - 28/5/2015 15:43
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Telecom Italia (+0,4%): Vegas, ok Consob a prospetto IPO Inwit non entro settimana


Il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, a margine dell'assemblea annuale di Confindustria, ha risposto a una domanda sulla tempistica dell'ok della Commissione al prospetto dell'IPO di Inwit affermando che non arriverà entro la settimana.
La scorsa settimana Telecom Italia ha comunicato l'intenzione di promuovere un'offerta pubblica iniziale (IPO) avente ad oggetto una quota fino al 40% delle azioni ordinarie di Inwit, società interamente controllata attiva nel settore delle infrastrutture per le comunicazioni elettroniche.
Due giorni fa Reuters ha scritto che Mediobanca e Banca IMI, due dei global coordinator dell'IPO di Inwit, stimano il valore della società nella forchetta 2-2,6 miliardi di euro.
9 di 66 - 03/6/2015 10:59
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO Inwit, al via la prossima settimana?

Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa, il collocamento di Inwit, la controllata che gestisce le torri di trasmissione di Telecom Italia, dovrebbe partire la prossima settimana, dopo aver ottenuto il via libera da Borsa Italiana e dalla Consob.
10 di 66 - 04/6/2015 08:47
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO Inwit, forchetta di prezzo tra 3,25 euro e 3,9 euro

Telecom Italia ha comunicato che la forchetta di prezzo relativa alla controllata Inwit, in procinto di debuttare a Piazza Affari, è stata fissata tra un minimo non vincolante ai fini della determinazione del prezzo di offerta, di 1,95 miliardi di euro, e un massimo vincolante di 2,34 miliardi di euro, pari a un minimo di 3,25 euro per azione e un massimo di 3,9 euro per azione. Quest’ultimo è pari al prezzo massimo di offerta.
11 di 66 - 05/6/2015 08:25
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
IPO Inwit dall'8 giugno al 17 giugno L’offerta ha per oggetto un numero massimo di 218.000.000 azioni, pari al 36,33% del capitale Inwit, la società che gestisce le torri di telecomunicazione di Telecom Italia, ha ottenuto dalla Consob l’approvazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di vendita e all’ammissione a quotazione a Piazza Affari delle proprie azioni ordinarie. L’offerta ha per oggetto un numero massimo di 218.000.000 azioni, pari al 36,33% del capitale. Più precisamente, l'offerta globale consiste in un’offerta pubblica di 22.000.000 azioni, pari al 10,09% dell’offerta, rivolta al pubblico indistinto in Italia, e un contestuale collocamento istituzionale di 196.000.000 azioni, pari al 89,91% dell’offerta. La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo non vincolante ai fini della determinazione del prezzo di offerta, di 1,95 miliardi di euro, e un massimo vincolante di 2,34 miliardi di euro, pari a un minimo di 3,25 euro per azione e un massimo di 3,9 euro per azione. Quest’ultimo è pari al prezzo massimo di offerta. L'offerta partirà lunedì 8 giugno e terminerà mercoledì 17 giugno.
12 di 66 - 05/6/2015 08:57
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Secondo voi può essere interessante questa offerta ?......La mia sensazione ....potrebbe regalarci piacevoli giornate ....
13 di 66 - Modificato il 08/6/2015 10:38
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO INWIT: TUTTI I DETTAGLI DELLA QUOTAZIONE

La società punta a sbarcare su Borsa Italiana, in quello che dovrebbe essere uno dei maggiori collocamenti del 2015 sul mercato azionario italiano.

Proseguono le IPO a Piazza Affari. Dopo il collocamento di Massimo Zanetti Beverage Group, avvenuto il 3 giugno, Inwit punta a sbarcare su Borsa Italiana, in quello che dovrebbe essere uno dei maggiori collocamenti del 2015 sul mercato azionario italiano. L’offerta pubblica è partita lunedì 8 giugno e terminerà mercoledì 17 giugno alle ore 13.30. La società dovrebbe esordire a Piazza Affari il 22 giugno.

La quotazione di Inwit avverrà tramite un’offerta pubblica di vendita, per un ammontare totale di 218 milioni di azioni. Di conseguenza, tutti i titoli saranno messi sul mercato dall’attuale azionista di riferimento, Telecom Italia, che al momento controlla il 100% della società.

Nel prospetto informativo la società ha precisato che l’89,91% circa delle azioni offerte sarà destinato agli investitori istituzionali, mentre solo il restante 10,09% è riservato al retail.





ipo1.png
ipo2.png
14 di 66 - 09/6/2015 08:42
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO Inwit, già coperta la parte riservata agli istituzionali?

Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa la quota dell’OPV della controllata Inwit riservata agli istituzionali sarebbe stata già coperta, al secondo giorno dall’avvio del collocamento. L’offerta dedicata ai grandi investitori è partita venerdì 5 giugno, mentre quella riservata al retail ha avuto inizio ieri.
15 di 66 - 12/6/2015 01:35
lella75 N° messaggi: 32 - Iscritto da: 26/5/2015
IPO INWIT: previsioni e multipli

Al momento, il management non ha adottato alcuna politica sui dividendi futuri. Sulla base del prezzo massimo la capitalizzazione iniziale si attesterebbe a 2,34 miliardi di euro

11/06/2015di Edoardo Fagnani
IPO INWIT – LE PREVISIONI DI CRESCITA
Nel prospetto informativo i vertici di Inwit hanno precisato che nel periodo aprile-dicembre 2015 il margine operativo lordo della società non sarà inferiore ai 103,3 milioni di euro. Nello stesso periodo l’EBITDA pro-forma è stimato a 101 milioni.
Sempre nel prospetto informativo il management della società ha ricordato che nel triennio 2012/2014 gli investimenti in impianti e macchinari sono ammontati a 24,41 milioni di euro, suddivisi in 12,64 milioni destinati alla costruzione di nuovi siti e 11,77 milioni per l’ammodernamento e il mantenimento delle infrastrutture esistenti. Nel corso del primo trimestre del 2015 Inwit ha effettuato investimenti in impianti e macchinari pari a 286mila euro, relativi esclusivamente ad ammodernamento e mantenimento delle infrastrutture esistenti.
Al momento, il management di Inwit non ha adottato alcuna politica in merito alla distribuzione di dividendi futuri.

LEGGI ANCHE: IPO Inwit, i dettagli della quotazione

IPO INWIT – MULTIPLI E VALUTAZIONE
Sulla base del prezzo massimo indicato dai vertici della società (3,9 euro per azione), la capitalizzazione iniziale di Inwit si attesterebbe a 2,34 miliardi di euro. Di conseguenza, nel caso il titolo non scendesse sotto questo prezzo, l’azienda potrebbe entrare a far parte in uno dei maggiori panieri di Borsa Italiana.
Prendendo in esame i risultati proforma del 2014 e la forchetta di prezzo indicata dalla società, il rapporto tra prezzo e utile netto dello scorso anno oscillerebbe tra 23,7 e 28,5. Il rapporto tra Enterprise value (dato dalla somma tra capitalizzazione e indebitamento netto al 1° aprile 2015) e margine operativo lordo proforma dell’esercizio 2014 si collocherebbe tra 15,5 e 18,4. L’Ev/Ebit, invece, oscillerebbe tra 16,7 e 19,9. Nel prospetto informativo i vertici di Inwit hanno confrontato questi numeri con i multipli calcolati per alcuni gruppi internazionali attivi nello stesso settore dell’azienda italiana. In particolare, l’EV/Ebitda di queste società (sulla base dei prezzi di chiusura del 27 maggio) va da un minimo di 11,9 dell’italiana Rai Way a un massimo di 22,6 della statunitense SBA Communications. Tra le aziende prese come riferimento da Inwit c’è anche EI Towers, con un EV/Ebitda di 14,6.
Il rapporto tra indebitamento netto e patrimonio netto (calcolati al 1° aprile 2015) è pari a 0,1, un valore decisamente inferiore all’unità, considerato un primo livello di attenzione per l’equilibrio finanziario di un’azienda.
Nel prospetto informativo i vertici dell’azienda hanno puntualizzato che la valutazione del gruppo è stata effettuata utilizzando principalmente il metodo dei multipli di mercato, mentre quello dello sconto dei flussi di cassa è stato utilizzato come metodologia di controllo. Inwit ha precisato che il prezzo definitivo sarà fissato tenendo conto principalmente delle condizioni del mercato azionario e della quantità e qualità di offerte ricevute dagli investitori istituzionali.
16 di 66 - 12/6/2015 16:53
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
L’offerta di Inwit non prevede l’emissione di nuove azioni. Di conseguenza, tutte le risorse incassate nel collocamento finiranno nelle casse dell’azionista venditore, vale a dire Telecom Italia. Nel dettaglio, supponendo il collocamento integrale delle 218 milioni di azioni messe a disposizione al prezzo massimo offerto (3,9 euro), il colosso telefonico potrà incassare oltre 850 milioni di euro (al lordo dei costi di quotazione). In caso di esercizio integrale della greenshoe l’incasso lordo di Telecom Italia potrà arrivare a oltre 935 milioni di euro.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione della società alla comunità finanziaria, il numero uno di Telecom Italia, Marco Patuano, ha precisato che il colosso telefonico utilizzerà una parte delle risorse incassate per ridurre l’indebitamento e una parte per finanziare gli investimenti nella banda ultralarga sia fissa che mobile.

Lo stesso Marco Patuano ha segnalato che la società non esclude possibili operazioni straordinarie, in un eventuale processo di consolidamento all’interno del settore delle telecomunicazioni in Italia, sfruttando la leva del debito, che al momento è poco utilizzata. Il manager ha aggiunto che non esclude a priori operazioni straordinarie con la matricola Rai Way. Inoltre, Marco Patuano non ha scartato la possibilità per Telecom Italia di ridurre al di sotto del 50% la quota di capitale detenuta in Inwit, nel caso fosse necessario per portare a termine eventuali operazioni straordinarie. Il manager ha aggiunto che l’obiettivo principale del colosso telefonico è quello di mantenere il ruolo principale nella gestione della società.


Nel documento informativo Inwit ha fornito le linee guida del piano industriale per i prossimi esercizi:

- Sviluppo di nuovi servizi. Inwit punta all’ampliamento del portafoglio servizi attraverso la realizzazione di infrastrutture di ultima generazione. In particolare, la società valuta infrastrutture e servizi che consentano di ottenere adeguate coperture radio nelle aree a maggiore densità di accessi e traffico, oltre alla realizzazione di sistemi radio per operatori minori che necessitano di capacità progettuali e realizzative avanzate.

- Aumento del Tenancy Ratio. Inwit punta a incrementare il numero degli ospiti e conseguentemente dei ricavi, a fronte di un limitato incremento degli investimenti e dei costi operativi, senza ridurre gli elevati livelli di qualità del servizio. A questo proposito, l’azienda si è posta l’obiettivo di aumentare entro la fine del 2018 la propria Tenancy Ratio per sito dal valore di 1,55 di fine 2014 a un valore di 1,9 unità.

- Razionalizzazione del numero dei siti. Inwit è intenzionata a realizzare un piano di dismissione, concordato con la controllante Telecom Italia e disciplinato dal contratto di servizio sottoscritto tra le due società. Il management ritiene che il piano di dismissione comporterà, a partire dal 2016 e nel corso degli esercizi successivi coperti dal piano, una progressiva diminuzione dei costi per locazione dei terreni e superfici, per effetto della rescissione dei contratti di locazione relativi ai siti inclusi nel piano di dismissione.

- Razionalizzazione dei costi operativi. Inwit ha ricordato che nel 2014 è stato avviato un piano di rinegoziazione dei contratti di locazione. Il management ha puntualizzato che fino a oggi questa scelta ha comportato una riduzione dei costi di locazione pari a 2,9 milioni di euro su base annua.







17 di 66 - 12/6/2015 17:03
10giancarlo N° messaggi: 104 - Iscritto da: 02/12/2014
Sensazioni?
18 di 66 - 12/6/2015 17:06
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: 10giancarlo - Post #17 - 12/Giu/2015 15:03Sensazioni?



In generale, la sensazione è di stare a pi greca mezzi!

inchino3.gif
19 di 66 - 12/6/2015 17:12
SILVIETTINA N° messaggi: 12922 - Iscritto da: 28/6/2007
HIHIHIHIH!!!...forse conviene prendere un pizzico di Telecom RIS con tutti quei soldini potrebbero anche pensare a un bel raggruppamento
20 di 66 - 16/6/2015 09:35
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO INWIT

I PUNTI DI FORZA

Inwit può contare su una solida struttura patrimoniale solida. A fine marzo l’indebitamento netto del gruppo era pari a 132 milioni di euro, mentre il patrimonio netto dell’azienda era pari a 1,38 miliardi di euro.
Di conseguenza, il rapporto tra indebitamento netto e patrimonio netto è pari a 0,1, un valore decisamente inferiore all’unità, considerato un primo livello di attenzione per l’equilibrio finanziario di un’azienda. Inoltre, Inwit può contare su una marginalità elevata. I dati proforma del 2014 hanno evidenziato per l’azienda ricavi per 314 milioni di euro e un margine operativo lordo di 134,6 milioni. Di conseguenza, la marginalità è stata pari a 42,9%. Lo scorso anno l’utile netto si è attestato a 82,2 milioni di euro, equivalente al 26,2% del fatturato. Senza dimenticare che nello scorso esercizio le attività operative di Inwit hanno generato un flusso di cassa per 94,43 milioni di euro, un ammontare consistente e garantito anche dalla durata pluriennale di medio-lungo termine degli accordi commerciali stipulati con i propri clienti. Inwit detiene una posizione di leadership nel settore di riferimento. La società, infatti, il primo Tower Operator italiano per numero di siti gestiti, con un particolare focus sui servizi radiomobili. A fine 2014 il parco di attività gestito dalla società includeva 11.519 siti. Inoltre, le infrastrutture di Inwit sono distribuite in maniera capillare su tutto il territorio nazionale, quale risultato di oltre 40 anni di attività di sviluppo delle reti radiomobili da parte di Telecom Italia fin da quando agiva ancora in regime di monopolio. Di conseguenza, l’emittente può contare sulle competenze tecnologiche sviluppate nel corso degli anni dal colosso telefonico italiano.


I PUNTI DI DEBOLEZZA

Il collocamento di Inwit avverrà tramite un’offerta pubblica di vendita. L’operazione di quotazione, quindi, non prevede l’emissione di nuove azioni. Di conseguenza, tutte le risorse incassate nel collocamento finiranno nelle casse dell’azionista venditore, vale a dire Telecom Italia. Il management di Inwit ha precisato che la struttura finanziaria del gruppo è sufficientemente solida per garantire anche eventuali acquisizioni, considerando che la leva del debito è ancora poco sfruttata. Tuttavia, un aumento di capitale riservato avrebbe portato nelle casse dell’azienda nuove risorse, che avrebbero garantito maggiori margini di manovra in caso di operazioni straordinarie. I multipli di bilancio di Inwit sono superiori rispetto a quelli di Rai Way e di EI Towers, le altre due aziende italiane quotate attive nel settore delle torri di trasmissione. Prendendo in esame i risultati proforma del 2014 e la forchetta di prezzo indicata dalla società, il rapporto tra Enterprise value (dato dalla somma tra capitalizzazione e indebitamento netto al 1° aprile 2015) e margine operativo lordo proforma dell’esercizio 2014 si collocherebbe tra 15,5 e 18,4. Lo stesso multiplo per Rai Way è pari a 11,9, mentre quello di EI Towers è di 14,6. Nel prospetto informativo Inwit ha puntualizzato che i multipli delle due aziende italiane sono calcolate ai prezzi di chiusura del 27 maggio.





post5.jpg
66 Commenti
1   
Titoli Discussi
BIT:INW 10.74 2.3%
Inwit
Inwit
Inwit
Indici Internazionali
Australia -0.6%
Brazil 0.3%
Canada 0.3%
France 0.6%
Germany 0.4%
Greece 1.5%
Holland 0.7%
Italy 0.7%
Portugal 1.0%
US (DowJones) 0.1%
US (NASDAQ) 0.9%
United Kingdom 0.1%
Rialzo (%)
BIT:PSF 7.02 22.3%
BIT:SCK 2.84 16.6%
BIT:CFV 4.05 6.4%
BIT:AF 5.49 6.1%
BIT:BBVA 3.94 5.9%
BIT:SO 1.34 5.7%
BIT:INC 0.55 5.6%
BIT:BEC 9.96 4.8%
BIT:FUL 1.10 4.8%
BIT:MOL 28.50 4.6%
La tua Cronologia
BIT
INW
Inwit
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20201129 14:59:25