Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Wiit (WIIT)

- Modificato il 05/6/2017 14:53
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: WiitGrafico Storico: Wiit
Grafico IntradayGrafico Storico

 

WIIT SpA E' LEADER IN EROGAZIONE DI SERVIZI DI HOSTED AND HYBRID CLOUD PER AZIENDE CON NECESSITA' DI SERVIZI DI GESTIONE DI APPLICAZIONI CRITICHE E BUSINESS CONTINUITY.

 

 









http://www.wiitgroup.com/it/





Lista Commenti
19 Commenti
1
1 di 19 - 30/5/2017 16:03
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Wiit presenta la domanda d'ammissione alle negoziazioni su AIM Italia

WIIT S.p.A., uno dei principali player italiani nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese focalizzato sull'erogazione di servizi continuativi di Hybrid Cloud e Hosted Private Cloud per le applicazioni critiche, ha presentato in data odierna a Borsa Italiana la Domanda di Ammissione alle negoziazioni su AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Budget 2017

I dati del Budget 2017 approvato da WIIT prevedono per l'anno in corso un valore dei ricavi e dei proventi operativi pari a Euro 19,8 milioni, con una stima di crescita del 29,1% rispetto a quanto registrato al 31 dicembre 2016.

Al 1° gennaio 2017 il valore complessivo del Backlog, inteso come portafoglio ordini esistente alla medesima data e relativo a ricavi con competenza uguale o successiva, risultava pari a Euro 58,1 milioni.

Nel corso del 2017, il Budget prevede un aumento dei costi operativi, ampiamente coperto dai ricavi con la generazione di un EBITDA Adjusted pari a Euro 8,4 milioni, in crescita del 78,8% rispetto a quanto ottenuto nel 2016.

Si segnala in proposito che, nell'ambito dell'operazione, sarà previsto un meccanismo di emissione a titolo gratuito di nuove azioni WIIT in caso di mancato raggiungimento di un EBITDA Adjusted pari a Euro 8 milioni, da calcolarsi sulla base dei risultati economici di cui al bilancio consolidato al 31 dicembre 2017 (le c.d. Remedy Shares). Ricorrendone le condizioni, le Remedy Shares saranno assegnate, successivamente all'approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017, a tutti gli azionisti diversi dagli attuali azionisti della Società.

WIIT è assistita da Advance Sim in qualità di Nomad e advisor finanziario e da Intermonte quale Global Coordinator e Book Runner (assistiti dallo studio legale DLA Piper); Pedersoli Studio Legale agisce in qualità di advisor legale dell'Emittente, Deloitte come società di revisione, Pirola Pennuto Zei, quale consulente fiscale e Barabino & Partners è il PR advisor.

wiit.png
2 di 19 - 02/6/2017 08:37
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
WIIT debutterà all'AIM Italia il 5 giugno 2017

WIIT ha comunicato che Borsa Italiana ha pubblicato l’avviso relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie all'AIM Italia. L’ammissione è avvenuta a seguito del collocamento istituzionale rivolto esclusivamente ad investitori qualificati italiani ed istituzionali esteri di 617.200 azioni ordinarie, di cui 330.010 azioni rivenienti dall’aumento di capitale della società e 287.190 azioni poste in vendita da Orizzonte SGR. A queste si aggiungono 92.560 azioni ordinarie, corrispondenti al 15% circa delle azioni oggetto del Collocamento Istituzionale, dall’esercizio dell’Opzione di Over Allotment messe a disposizione da WIIT Fin.

La società ha determinato in 45 euro per azione il prezzo delle azioni ordinarie WIIT offerte nell’ambito del collocamento istituzionale. Il capitale della società post Collocamento Istituzionale è composto da 2.566.074 azioni, di cui 709.760 quotate aventi diritto alle Remedy Shares e 1.856.314 azioni non quotate e non aventi diritto alle Remedy Shares facenti capo agli azionisti pre-Collocamento Istituzionale.

Il collocamento istituzionale ha avuto un controvalore di 27,8 milioni di euro. Includendo anche le azioni rivenienti dall’esercizio dell’opzione di Over Allotment, l’operazione ha un valore di 31,9 milioni. Il flottante risulta pari al 24,1% (27,7% in ipotesi di totale esercizio della Greenshoe). Il collocamento ha generato una domanda complessiva superiore a 3 volte il quantitativo offerto per circa il 53% da investitori italiani e per il restante 47% dall’estero.

La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie della società è prevista per lunedì 5 giugno 2017. Per lo stesso giorno è fissato il regolamento delle azioni collocate nell’ambito del collocamento istituzionale.

Nell’ambito dell’operazione è anche previsto un meccanismo di emissione a titolo gratuito di nuove azioni WIIT in caso di mancato raggiungimento di un EBITDA Adjusted pari a 8 milioni di euro, da calcolarsi sulla base dei risultati economici di cui al bilancio consolidato al 31 dicembre 2017 (le c.d. Remedy Shares).
wiit_1.jpeg
3 di 19 - 03/6/2017 14:46
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
ATTENZIONE AL DEBUTTO DI WIIT

Gran successo dell’ipo all’Aim Italia di Wiit, società specializzata nell’outsourcing informatico per medie aziende e nell’erogazione dei servizi in modalità cloud, che ieri, al prezzo di 45 euro per azione, ha annunciato una raccolta di 31,9 milioni di euro (27,8 milioni in caso di mancato esercizio della greenshoe) a fronte però di ordini per ben 86 milioni, pervenuti da circa 60 investitori istituzionali!

http://www.wiitgroup.com/mr_upload/2017/06/Corriere-della-Sera-31_05_2017.pdf
4 di 19 - Modificato il 03/6/2017 15:11
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Il brand Wiit nasce nel 2001 quando Alessandro Cozzi fondatore e CEO dell’azienda decide di focalizzare la strategia della società sui servizi di IT-Outsourcing per la media e grande Azienda.

Da subito Wiit si differenzia per una forte specializzazione sull’Outsourcing delle applicazioni critiche.

Il desiderio di voler fornire ai propri clienti elevati standard di sicurezza e servizi ai massimi livelli del mercato ha spinto WIIT a fare impanti investimenti in infrastrutture di proprietà.

Wiit dispone oggi di due Data Center di proprietà, di cui uno è certificato Tier IV dall’Uptime Institute.

Ma gli asset strategici non solo l’unico elemento differenziale di WIIT sul mercato.

La crescita e lo sviluppo di Wiit è conseguenza di una strategia di forte specializzazione nella gestione delle piattaforme critiche, che ha consentito di ottenere numerose certificazioni internazionali sulla gestione dei processi e della sicurezza.

Oggi Wiit può vantare ben sei certificazioni SAP ai massimi livelli di specializzazione dell’ERP in modalità PaaS ed importanti referenze in ambito SAP HANA, garantendo ai propri clienti le migliori performance del mercato grazie al governo “end-to-end” di tutte le componenti di servizio (dai Datacenter fino alla gestione applicativa).

Futuro di Wiit e trend di mercato

In Wiit stiamo vivendo anni di forte crescita che riteniamo legata a tre macro trend.

Il primo è dovuto alla continua conferma che il mercato mondiale dell’Hosted Private ed Hybrid Cloud cresce e crescerà ancora molto nei prossimi anni.

I più accreditati analisti, come Gartner ed IDC, confermano questa tendenza.
Gartner sostiene che entro il 2020 le aziende con una politica “”No Cloud”” saranno rare come oggi lo sono quelle “”No Interner Policy””.

Il secondo è legato alla necessità di trasformazione interna alle aziende che veda i dipartimenti IT più focalizzati sui processi e lo sviluppo del business che sulla tecnologia fine a se stessa.

Questo anche nell’ottica dell’ottimizzazione delle risorse e di una migliore allocazione dei fondi disponibili.

Infatti si delinea sempre più marcatamente la necessità di concentrare risorse ed energie sulle sole aree core business, delegando a specialisti di settore la governance di aree IT.

Ne deriva un sempre più chiaro orientamenteo all’esternalizzazione dell’IT in un modello di Private o Hybrid Cloud evoluto .
Wiit soddisfa le esigenze di trasformazione dei propri clienti fornendo soluzioni capaci per ottenere la sicurezza, le prestazioni e la flessibilità necessarie a restare realmente competitivi nell’era della digital trasformation.

La nostra espansione si basa su tre linee principali:

- Crescita organica basata sui servizi di Hosted Private ed Hybrid Cloud, Business Continuity e Big Data;

- Aumento del market share tramite acquizioni per linee esterne;

- Processo di Internazionalizzazione dell’Azienda.
grafico-3bis.jpg

Strategy & Vision

Operiamo seguendo 3 semplici linee guida:

- La scelta della tecnologia e dei servizi più idonei sono elementi strategici di crescita di business e di profitti.

- Fornire ai nostri clienti soluzioni e tecnologie che soddisfino le loro esigenze di innovazione è focus imprescindibile del nostra value proposition.

- Il nostro successo è garantire il successo dei nostri clienti.

La nostra mission è chiara: fare dell’eccellenza del servizio un asset per il business e trova la sua più evidente espressione nel nostro claim “”Premium IT solutions for non stop business””

WIIT infatti consente alle aziende di trasformare l’IT in un dipartimento strategico per la crescita, il contenimento dei costi, l’ottimizzazione delle risorse e il miglioramento delle performance.

UN SERVIZIO SU CUI CONTARE

La nostra forza sta nelle nostre persone e nella capacità di erogare servizi ad alto valore.

I clienti testimoniano che l’attenzione alla qualità e la competenza sono i principali motivi per cui scelgono di lavorare con WIIT.

INNOVAZIONE SU MISURA

Molte aziende presentano soluzioni molto innovative, ma non tutte le innovazioni aiutano il business a crescere.

In Wiit studiamo e forniamo solo le innovazioni che riteniamo possono impattare positivamente sul vostro business.

Noi lavoriamo con voi per capire e per valutare i vostri bisogni attuali e futuri e i nostri solution architect progettano e propongono scenari pensati per affrontare specificatamente le vostre sfide.

WIIT impiega la tecnologia per fornire le migliori soluzioni di IT operations, hosted private, hybrid cloud e business continuity.

I nostri investimenti in esperti di prim’ordine e tecnologie evolute fanno si che i clienti possano trasformare le loro sfide in opportunità di business.
5 di 19 - Modificato il 03/6/2017 16:20
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
È il Partner Sap con il maggior numero al mondo di certificazioni in ambito cloud ed è stata nominata per il secondo anno consecutivo dalla californiana CIOReviewMagazine tra i “20 Most Promising Sap Solution Providers”.

Parliamo di Wiit, eccellenza tutta italiana che, dalla sede di Milano, a pochi passi dal datacenter proprietario certificato a fine 2015 Tier IV dall’Uptime Institute, si occupa esclusivamente di private e hybrid cloud offrendo livelli di servizio Premium per ambienti critici, senza occuparsi di housing e colocation.

Avvezza a competere con aziende tendenzialmente più grandi, con il suo approccio da “boutique”, Wiit si rivolge a clienti tipicamente corporate che hanno come condizione inderogabile la non interrompibilità del servizio.

Come ci spiega Enrico Rampin, Sales Director della società con un passato in Oracle alle spalle: «Oggi ci sono circa settanta country collegate ai nostri server. Parliamo di multinazionali o di realtà che fanno parte di grandi gruppi internazionali con una distribuzione globale e la necessità di gestire centralmente processi cross, così come di aziende di processo e realtà digitali esposte su Web per le quali mettiamo a disposizione un universo di certificazioni, anche Oracle e Microsoft, e l’adesione a standard internazionali di sicurezza, sia dei dati sia dell’azienda, e di Business continuity, che ci distinguono dagli altri provider presenti sul mercato».

A beneficiarne sono i top brand del luxury e alcuni primari Gruppi dei settori industrial, retail e Consumer Packaged Goods, con un fatturato che va dai cento milioni ai quattro miliardi di euro, che hanno scelto di gestire all’interno di Wiit i propri sistemi informativi, prevalentemente su Sap, della quale, a eccezione della parte Mobile, la società fondata da Alessandro Cozzi nel 1996 (all’epoca sotto la denominazione di Walther Italia Distribuzione e sede a Bolzano - ndr) possiede sei certificazioni su sette.

Quali servizi per quali business

Con un fatturato 2016 di circa 15 milioni di euro, un tasso annuo di crescita superiore al 23 per cento registrato negli ultimi cinque anni, e un processo di offerta pubblica iniziale in corso, Wiit deve molto dei suoi risultati al mondo dei servizi dedicati alle aziende che, sul cloud, sta paradossalmente prendendo piede nelle realtà di più grandi dimensioni.

«Da tempo indicata come paradigma in grado di liberare la piccola e media impresa – dettaglia Rampin –, la nuvola è in realtà terreno fertile per l’enterprise, che non solo sa di cosa stiamo parlando, ma ha dalla sua sia l’awareness sia la capacità di disquisire entrando nel merito di dove applicarla perché porti valore reale. Oggi – continua il manager –, il limite tecnologico del decidere dove mettere le applicazioni critiche non esiste più: l’asticella si è spostata sul saper scegliere, in base ai business driver e alle potenzialità opportunità, cosa spostare dove».

Offerta hybrid per clienti hybrid

Opportunamente soppesati rischi e benefici per decidere dove mettere le proprie tecnologie, il tema vero si conferma la governance in risposta alla quale Wiit propone un controllo totale dei servizi.Wiit_Model.png

«Dal monitoraggio al deploy delle infrastrutture passando dalla mappatura all’orchestrazione tramite strumenti di ticketing – specifica Rampin – tutto viene gestito in modalità cross per governare non la singola applicazione ma l’intero processo di business indipendentemente da dove questo si trova, e garantendo livelli di servizio e continuità di business anche di infrastrutture e patrimonio applicativi in casa del cliente o integrati da terze parti».

Il tutto in linea con un business che, composto per l’80 per cento da servizi core legati al mondo cloud fa di Wiit non un system integrator capace di erogare consulenza organizzativa ma un “advisor” al quale i clienti si rivolgono per implementare un modello di cloud sicuro.
«Parliamo di un outsourcing completo per il quale eroghiamo anche service desk e progetti di migrazione tecnologica da qualsiasi piattaforma, già realizzati anche per clienti che all’estero hanno cominciato ad adottare cloud pubblici per poi virare verso ambienti più in linea con le proprie aspettative».
Internazionalizzarsi per crescere

Forte di queste competenze e degli investimenti continui in certificazioni e infrastrutture, Wiit ha, infine, iniziato un processo di internazionalizzazione con l’apertura, lo scorso anno, di nuove operation in Svizzera e Florida «per seguire un cliente dell’industrial», ma che proseguirà anche per tutto il 2017 e il 2018 con uno sguardo attento alla Gran Bretagna e Oltreoceano.

«In aggiunta al riconoscimento di Elite, il programma di Borsa Italiana che premia le aziende con requisiti di crescita costanti e piani di sviluppi ambiziosi – conclude Rampin – siamo intenzionati ad ampliare la nostra visibilità per connotarci a tutti gli effetti come un player internazionale».
6 di 19 - Modificato il 04/6/2017 09:25
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
La promessa di Wiit: cresciamo del 70% o regaliamo azioni (Corriere della Sera)

Il Corriere mette sotto la lente Wiit, azienda di gestione software, servizi, piattaforme e infrastrutture web che ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione su AIM Italia. Il gruppo punta a chiudere il 2017 con un margine operativo lordo di 8,4 milioni di euro, in crescita del 78,8% rispetto al 2016.

Se non dovesse farcela è previsto un meccanismo di emissione a titolo gratuito di nuove azioni chiamato di “remedy share”. In questo modo il management ha lanciato un patto di fiducia con i nuovi azionisti.

enrico-rampin1.jpg
Enrico Rampin, Sales Director di Wiit
7 di 19 - Modificato il 05/6/2017 14:58
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Il cloud di Wiit debutta oggi all’Aim Italia con 115 mln di capitalizzazione

Ha debuttato oggi all’Aim Italia Wiit, società specializzata nell’outsourcing informatico per medie aziende e nell’erogazione dei servizi in modalità Cloud, con una capitalizzazione di 115,5 milioni di euro e un flottante del 24,1% (27,7% in ipotesi di totale esercizio della greenshoe).

Wiit era sinora controllata all’82% dal ceo Alessandro Cozzi e partecipata dal maggio 2013 all’11% dal fondo Information & Communication Technology gestito da HAT-Orizzonte sgr.

Il collocamento istituzionale ha riguardato sia azioni di nuova emissione a fronte di un aumento di capitale della società (330.010 azioni) sia azioni messe in vendita da Orizzonte sgr (287.190 azioni ) sia azioni messe a disposizione da parte di Wiit Fin srl per l’esercizio dell’opzione di over allottment (92.560 azioni).

Il capitale della società post collocamento è composto da 2.566.074 azioni, di cui 709.760 quotate e 1.856.314 azioni non quotate facenti capo agli azionisti pre-collocamento.

Witt ha raccolto 31,9 milioni di euro (assumendo l’esercizio della greenshoe, 27,8 milioni senza) ed è stata prezzata 45 euro per azione, nella fascia medio alta del range, grazie a una domanda molto forte: ordini per ben 86 milioni, pervenuti da circa 60 investitori istituzionali, di cui il 47% investitori esteri, con forte presenza da parte di investitori anglosassoni.

Un simile interesse anche da parte degli investitori esteri sul segmento small e mid cap può essere spiegato anche dalla prospettiva di intervento dei Pir sull’Aim, che, portando più liquidità, tenderà anche a spingere al rialzo le quotazioni.

Wiit è assistita da Advance Sim (Nomad e advisor finanziario) e da Intermonte (global coordinator e book runner), entrambi assistiti da DLA Piper; Pedersoli Studio Legale agisce in qualità di advisor legale dell’amittente, Deloitte come società di revisione, Pirola Pennuto Zei, quale consulente fiscale.

La quotazione, approvata lo scorso maggio dall’assemblea, era un passo atteso. Nell’agosto 2016 Wiit aveva emesso un bond convertibile per un massimo di 5 milioni di euro a scadenza 4 anni e mezzo con cedola 2,5%, propedeutico alla quotazione all’Aim Italia nell’arco dei successivi 18 mesi.

Prima ancora, nel novembre 2015, la società aveva un minibond da 2 milioni di euro che era stato interamente sottoscritto dal fondo HI CrescItalia pmi gestito da Hedge Invest sgr.

Wiit ha chiuso il 2016 con ricavi consolidati per 15,3 milioni di euro (dai 12,8 milioni del 2015) e un ebitda rettificato di 4,7 milioni (da 3,8 milioni), con un indebitamento finanziario netto di 8,9 milioni, di cui circa 4,3 milioni derivante dal bond convertibile, la cui conversione in azioni è prevista prima della quotazione.

I dati del Budget 2017 prevedono per l’anno in corso ricavi operativi per 19,8 milioni, con una stima di crescita del 29,1% dal 2016. Al 1° gennaio 2017 il valore complessivo del portafoglio ordini era di 58,1 milioni. Nel corso del 2017, il budget prevede un aumento dei costi operativi, ampiamente coperto dai ricavi con la generazione di un ebitda rettificato di 8,4 milioni, in crescita del 78,8% rispetto a quanto ottenuto nel 2016.

E a proposito di ebitda, nell’ambito dell’operazione è previsto un meccanismo di emissione a titolo gratuito di nuove azioni Wiit in caso di mancato raggiungimento di un ebitda rettificato di 8 milioni (le c.d. Remedy Shares). Ricorrendone le condizioni, le azioni saranno assegnate, successivamente all’approvazione del bilancio di esercizio 2017, a tutti gli azionisti diversi dagli attuali azionisti della società.

wiit-195x300.jpg
8 di 19 - 01/7/2017 20:04
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
WIIT, esercitata integralmente la greenshoe

WIIT ha comunicato che, con riferimento al collocamento istituzionale di azioni sull'AIM Italia, Intermonte SIM ha esercitato integralmente l’opzione Greenshoe per l’acquisto di 92.560 azioni collocate presso investitori qualificati italiani e istituzionali esteri al medesimo prezzo del collocamento istituzionale (45 euro per azione). A seguito dell’esercizio dell’opzione Greenshoe, il collocamento istituzionale ha riguardato 709.760 azioni WIIT e il flottante sul mercato risulta pertanto pari al 27,7% circa del capitale; l’ammontare complessivo della raccolta si attesta a 31,9 milioni di euro.
48u0-
9 di 19 - 02/8/2017 15:42
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
WIIT, sottoscritti contratti per oltre 4 milioni di euro

Nei due mesi successivi alla quotazione all'AIM Italia WIIT ha sottoscritto nuovi contratti pluriennali aventi un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro. Nel dettaglio, l'aziendaha acquisito un contratto pluriennale nel settore della Cyber Security per un valore complessivo di oltre 1,3 milioni di euro.

Inoltre, sono stati sottoscritti ulteriori contratti con nuovi clienti per l’erogazione in Cloud di piattaforme critiche basate su SAP HANA. Questi contratti pluriennali, stipulati con aziende leader nei loro rispettivi settori, quotate in borsa, ed operanti nei settori Food & Beverage e CPG (Consumer Packaged Goods), hanno un valore complessivo di oltre 2,8 milioni di euro.
4otuy
10 di 19 - 13/8/2017 21:54
Killermoney79 N° messaggi: 189 - Iscritto da: 30/10/2014
Ocio...
11 di 19 - 13/8/2017 23:03
dibbo1 N° messaggi: 1967 - Iscritto da: 08/10/2013
Quotando: killermoney79 - Post #10 - 13/Aug/2017 19:54Ocio...

Che impenna ?
12 di 19 - 14/8/2017 17:11
Killermoney79 N° messaggi: 189 - Iscritto da: 30/10/2014
Da tenere d'occhio...
13 di 19 - 22/8/2017 23:02
Killermoney79 N° messaggi: 189 - Iscritto da: 30/10/2014
Siamo ai valori dei primi giorni di quotazione, sembra stia facendo una base a 51,5. Se tiene il supporto va su deciso!
14 di 19 - 15/10/2017 12:05
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #9 - 02/Ago/2017 13:42WIIT, sottoscritti contratti per oltre 4 milioni di euro

Nei due mesi successivi alla quotazione all'AIM Italia WIIT ha sottoscritto nuovi contratti pluriennali aventi un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro. Nel dettaglio, l'aziendaha acquisito un contratto pluriennale nel settore della Cyber Security per un valore complessivo di oltre 1,3 milioni di euro.

Inoltre, sono stati sottoscritti ulteriori contratti con nuovi clienti per l’erogazione in Cloud di piattaforme critiche basate su SAP HANA. Questi contratti pluriennali, stipulati con aziende leader nei loro rispettivi settori, quotate in borsa, ed operanti nei settori Food & Beverage e CPG (Consumer Packaged Goods), hanno un valore complessivo di oltre 2,8 milioni di euro.

4otuy



5ggi-
15 di 19 - 19/10/2017 18:43
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Wiit, da Assemblea via libera al buy back

L'Assemblea di Wiit, player nel mercato del cloud computing, ha dato il via libera al programa di buy back proposto dal CdA. La scadenza del piano è fissata in 18 mesi e il limite è quello del 2,5% del capitale sociale, con una forchetta giornaliera del 15% rispetto al prezzo della seduta precedente. "La società potrà procedere all’acquisto di azioni proprie al fine di dotarsi di un portafoglio di cui disporre nel contesto di eventuali operazioni di interesse strategico” ha spiegato il presidente Alessandro Cozzi.

© Copyright AIMnews.it


5ia60
16 di 19 - 28/10/2017 12:10
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Wiit: approvati risultati al 30 settembre 2017

Al 30 settembre 2017 WIIT, società attiva nel Cloud Computing, ha registrato ricavi consolidati pari a Euro 13,8 milioni (11,1 milioni di Euro al 30 settembre 2016). L’EBITDA Adjusted si è attestato a Euro 6,1 milioni, con un’incidenza del 44% sui ricavi. L’EBIT Adjusted si attesta ad Euro 3,9 milioni (+102,5% rispetto al 30 settembre 2016) che rappresenta il 28% dei ricavi. L’EBIT si attesta ad Euro 3,1 milioni. L’utile netto è pari a Euro 2,2 milioni, in crescita rispetto a Euro 0,5 milioni registrati nel terzo trimestre 2016.

© Copyright AIMnews.it

5lxt9
17 di 19 - 02/4/2018 10:51
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
Wiit, dividendo di 0,83 euro a maggio

Wiit ha chiuso il 2017 con 19,6 milioni di euro di ricavi, il 27,5% in più rispetto all'esercizio precedente. L'ebitda adjusted è aumentato dell'80% a 8,5 milioni, l'utile netto del 244% a 3,1 milioni. L'aumento di capitale effettuato per la quotazione su Aim ha permesso di portare la pfn in positivo per 7,9 milioni di euro. Il CdA proporrà all'Assemblea, convocata per il 20 aprile, un dividendo di 0,83 euro, con data stacco 7 maggio.

© Copyright AIMnews.it

71ye8
18 di 19 - Modificato il 10/2/2019 09:50
GIOLA N° messaggi: 26098 - Iscritto da: 03/9/2014
WIIT: ANALISI FONDAMENTALE

WIIT è uno dei principali player italiani nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese focalizzato sull’erogazione di servizi continuativi di Hybrid Cloud e Hosted Private Cloud per le applicazioni critiche. La società è presieduta dal CEO Alessandro Cozzi.

La società ha annunciato i seguenti risultati del primo semestre 2018.
2903wiit1.pngRicavi pari a 10,7 milioni di euro, in crescita del 16% sullo stesso periodo dell’anno precedente.I profitti hanno raggiunto la cifra di 1,4 milioni di euro; erano 1,3 milioni lo scorso anno.

L’Ebitda è stato pari a 4,5 milioni di euro, +36% su base annua (erano 3,3 milioni nello stesso periodo del 2017). L’Ebit ha raggiunto 2,1 milioni, con un incremento pari all’11% rispetto al 2017 (1,9 milioni di euro). L’indebitamento finanziario a fine giugno ammonta a 2,7 milioni di euro.

Scorporo dei risultati del secondo trimestre.

In particolare, il secondo trimestre 2018 ha visto:

- ricavi a 5,5 milioni di euro (+22% anno su anno);

- Ebitda rettificato a 2,4 milioni di euro (+28% anno su anno);

- Ebit rettificato a 1,2 milioni di euro (-8% anno su anno);

- Utile netto a 0,7 milioni di euro (+46% anno su anno);

- Cassa netta a 2,7 milioni di euro contro stime di 7,9 milioni a fine 2017 (includendo 2,4 milioni di buyback e 2,1 milioni di dividendi).

Nessuna indicazione sull’anno in corso e sul 2019.

Giudizio MOLTO INTERESSANTE, target price 60 euro.

Alla luce dei risultati, abbiamo rivisto le stime includendo una crescita organica meno aggressiva di quanto stimato in precedenza, per effetto degli oneri derivanti dal consolidamento di Adelante e dell’impatto dei nuovi principi contabili. Le nostre nuove valutazioni non includono il beneficio derivante dal patent box, l’accordo concluso con l’Agenzia delle Entrate che prevede degli sgravi fiscali.

In considerazione del significativo upside (percentuale di crescita del titolo), intorno al +30% sulla quotazione di oggi (46 euro), confermiamo la raccomandazione positiva.

Mercato di riferimento. Il settore di riferimento di WIIT in Italia vale circa 350 milioni di euro secondo le stime del management. La società è il numero tre per quota di mercato all’8%, mentre i principali concorrenti sono IBM (26%) e Engineering (12%). C’è spazio per crescere soprattutto nell’ambito delle aziende di medie dimensioni.

Ipotesi di M&A. WIIT ha in progetto di crescere anche per linee esterne. Tra gli obiettivi c’è una società tedesca. Un accordo “transfrontaliero” garantirà a WIIT la possibilità di realizzare sinergie di due tipi: 1) sinergie di costo: 2) opportunità di cross selling dei servizi di WIIT.

WIIT ha anche deliberato un piano di buy back di azioni proprie “al fine di dotarsi di un portafoglio di cui disporre nel contesto di eventuali operazioni di interesse strategico”. L’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie è stata concessa per un numero massimo di azioni tale da non eccedere il limite del 2,5%.

Il titolo è sbarcato al segmento AIM della Borsa milanese nel giugno 2017 a un prezzo di 45 euro per azione.

http://www.websimaction.it/?p=23490

ATTENZIONE ALL'OCCHIO DI ANUBI!

9-vpm
19 di 19 - 10/2/2019 10:10
rampani N° messaggi: 71444 - Iscritto da: 03/9/2007
CINES komplale a 19,2 ahahah




tumblr_pmn3w6d8wu1w6n4tto1_1280.jpg
19 Commenti
1
Titoli Discussi
BIT:WIIT 102 -3.8%
Wiit
Wiit
Wiit
Indici Internazionali
Australia 0.2%
Brazil -0.4%
Canada 0.0%
France -0.2%
Germany -0.1%
Greece -0.6%
Holland -0.5%
Italy -0.8%
Portugal -0.1%
US (DowJones) 0.0%
US (NASDAQ) 0.0%
United Kingdom 0.0%
Rialzo (%)
BIT:ABTG 1.80 12.2%
BIT:VTY 4.62 8.7%
BIT:ENT 1.61 8.4%
BIT:GO 1.08 8.0%
BIT:SU 105 7.8%
BIT:CDG 0.68 6.6%
BIT:FRE 51.17 6.2%
BIT:FME 77.84 5.1%
BIT:TIS 0.01 4.2%
BIT:U24 3.26 3.7%
La tua Cronologia
BIT
WIIT
Wiit
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200220 13:32:39