Chiusura in rialzo per il listino milanese, in una giornata dominata ancora dalle trimestrali, con il Ftse Mib che segna un progresso del 2,16% a fine giornata. Ancora in salita anche Wall Street.

Sul fronte macro da segnalare che i dati sul prodotto interno lordo delle quattro maggiori economie dell'Eurozona hanno nel complesso superato le attese degli economiste, con l'eccezione della Germania, che però è riuscita comunque a evitare la contrazione temuta da diversi osservatori.

In Francia, Spagna e Italia hanno infatti tutte superato le attese in termini di crescita del Pil. Il prodotto interno lordo della Germania, invece, nella stima preliminare del 2* trimestre, è rimasto invariato su base trimestrale e salito dell'1,4% su base annua. Il dato congiunturale è marginalmente inferiore a quanto atteso dal consenso degli economisti, a +0,4% t/t.

In Italia, invece, nel secondo trimestre il Pil è aumentato dell'1% rispetto al trimestre precedente e del 4,6% in termini tendenziali.

Negli Usa invece le spese personali per consumi negli Usa sono cresciute dell'1,1% a livello mensile a giugno, superando il consenso degli economisti che si aspettavano invece un incremento dello 0,9% m/m.

Infine, l'indice Napm di Chicago, basato su un'indagine condotta

sui direttori d'acquisto del settore manifatturiero, è calato a 52,1 punti a luglio dai 56 di giugno e l'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato dall'Universitá del Michigan, secondo la lettura finale di luglio, si è attestato a 51,5 punti, rispetto ai 51,1 della lettura preliminare.

Sul paniere principale milanese in rosso Leonardo Spa (-7,64%) dopo conti che non hanno sorpreso gli analisti. Il titolo, comunque, resta uno dei migliori da inizio anno. In rally invece Enel (+2,41%), su cui Citigroup ha alzato il rating a neutral da sell dopo i risultati, e Eni (+5,63%) in scia a conti oltre le attese.

Numeri oltre le previsioni anche per Mediobanca (+2,3%) e Intesa Sanpaolo (+1,34%). Bene anche le altre banche: Banco Bpm +3,54%, Bper +2,27%, Unicredit (+3,03%).

Acquisti su Stellantis (+2,62%) su cui alcuni analisti hanno alzato i rispettivi target price dopo una semestrale oltre le previsioni. Bene anche Inwit (+3,21%), Moncler (+4,37%) e Recordati (+3,67%). In luce pure Saipem (+6,33%) su cui Mediobanca Securities ha alzato il rating a neutral.

fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

July 29, 2022 11:45 ET (15:45 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Infrastructure Wireless ... (BIT:INW)
Storico
Da Set 2022 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Infrastructure Wireless ...
Grafico Azioni Infrastructure Wireless ... (BIT:INW)
Storico
Da Ott 2021 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Infrastructure Wireless ...