Nuovo record di quotazioni nel 2021 su Euronext Growth Milan con 42 società che hanno debuttato e un rendimento medio da Ipo del +44%. Raddoppiati rispetto al 2020 i volumi e i controvalori degli scambi.

E' quanto emerge da un report redatto da KT&Partners dal titolo "2021, What a Record Year!" che analizza i principali trend del mercato Euronext Growth Milan in termini di società quotate durante il 2021, performance di Borsa, liquidità e multipli di mercato.

In particolare, tra gli indici azionari italiani nel 2021, l'indice FTSE Italia Growth (già FTSE AIM Italia) ha ottenuto la migliore performance con un notevole +57,7%, performando meglio del FTSE Italia Small Cap di +6,9pp, del FTSE Italia STAR di +13pp, e del FTSE MIB di 34,7pp.

Al 31 dicembre 2021, 131 delle 173 società quotate sull'Euronext Growth Market (EGM) hanno registrato una performance positiva. In particolare, 56 società (32,4%) hanno mostrato una performance superiore al +50% e 29 titoli (16,7%) hanno raddoppiato il loro valore. I tre titoli EGM con le migliori performance sono stati Sciuker Frames (+279,1%), Doxee (+254,3%) e Vantea Smart (+242,3%).

Il mercato EGM ha registrato un livello di liquidità record. Nel 2021, infatti, il numero di scambi e il controvalore sono raddoppiati rispetto al 2020, raggiungendo rispettivamente valori pari a 1,5 milioni (+93,3%) e a 4,5 miliardi di euro (+122,7%), addirittura superiori ai livelli registrati nel 2019 (pre-pandemia).

L'analisi di KT&Partners, inoltre, ha confrontato le società Euronext STAR Milan, già quotate all'inizio del 2020 con una capitalizzazione di mercato inferiore a 150 milioni di euro al 31 dicembre 2021 (13 società), con le 13 società EGM più liquide riscontrando un minore spread di liquidità rispetto alla precedente analisi effettuata al 31 ottobre 2021. Si evince, quindi, che le società più liquide dell'EGM sono paragonabili al campione di società STAR che presentano una capitalizzazione di mercato inferiore a 150 milioni di euro.

Il mercato primario EGM, prosegue il report, ha raggiunto nuovi record: nel corso del 2021 - escluse SPAC e business combination - si sono quotate sul mercato EGM 42 società, dato che stabilisce un nuovo primato, superando così le 30 IPO del 2019. Inoltre, la raccolta ha stabilito un nuovo massimo, arrivando a 457,5 milioni di euro, significativamente al di sopra del picco di 175,3 milioni di euro raggiunto nel 2017.

Considerando i valori mediani del 2021, la raccolta in sede di IPO ha raggiunto i 9,3 milioni di euro, quasi 3 volte il valore del 2020. La capitalizzazione di mercato totale (all'IPO) delle società quotate nel 2021 è più che raddoppiata rispetto al 2020 (+142,5%) e al 2019 (+103,9%), attestandosi a circa 2 miliardi di euro, con un valore medio e mediano rispettivamente di 195,4 milioni di euro e 144,4 milioni di euro.

Analizzando i valori medi e mediani della raccolta di capitale totale in fase di IPO e della capitalizzazione di mercato delle IPO del 2021, 2020 e 2019, emerge che il divario tra i valori medi e mediani si è ridotto nel 2021, suggerendo che gli investitori possono investire in un pool più ampio di società quotande, a favore di una migliore distribuzione dimensionale.

Osservando le IPO sul segmento EGM nel 2021, e scorporandole per settore, proseguono gli esperti di KT&Partners, si nota che i settori industriali, tecnologici e dei beni di consumo sono stati quelli più rappresentati per numero di quotazioni (rispettivamente 10, 9 e 8); il settore tecnologico ha registrato la raccolta media di capitali più elevata con 12,2 milioni di euro, seguito dai settori industriale e finanziario con, rispettivamente, 12,16 e 12,03 milioni di euro; il settore Industriale ha registrato il più alto livello di capitali raccolti complessivamente in fase di quotazione, con 121,56 milioni di euro, e una capitalizzazione di mercato totale da IPO pari a 533,39 milioni di euro.

Tra le 42 società quotate nel 2021, 10 sono Pmi innovative (erano 8 nel 2020), con un capitale raccolto medio di 9,1 milioni di euro.

Le 42 nuove società quotate inoltre hanno fortemente attratto gli investitori, registrando un rendimento medio del titolo del +44%, con 35 società su 42 che hanno registrato una performance positiva. Da segnalare che 13 società (circa 31%) hanno registrato una performance del +50%.

Vantea Smart (+242,3%) è risultata la migliore performance del 2021 tra le società neo quotate, seguita da Acquazzurra (+240%) e Meglioquesto (+152,9%).

Il 2021 infine ha registrato anche un aumento della valutazione pre-money delle società. Il multiplo IPO EV/EBITDA mediano delle società quotate nel 2021 ha raggiunto 6,4 rispetto a 6 nel 2020, a 5,2 nel 2019 e a 4,9 nel 2018. Il multiplo mediano del rapporto P/E IPO è passato da 11,5 nel 2018 a 9,6 nel 2019 e da 11,9 nel 2020 a 10,9 nel 2021. La valutazione media pre-money nel 2021 è stata di 35,7 milioni di euro, +94% rispetto alla media delle società quotate nel 2020.

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

February 03, 2022 06:25 ET (11:25 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Acquazzurra (BIT:ACQ)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Acquazzurra
Grafico Azioni Acquazzurra (BIT:ACQ)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Acquazzurra