Il Ftse Mib si conferma in contenuto rialzo a meta' seduta, segnando un +0,64% a 22.904 punti.

Nessuna novita' rilevante e' emersa ieri dalla pubblicazione in serata dei verbali dell'ultima riunione del Fomc della Fed. Gli operatori guardano ora al simposio di Jackson Hole della prossima settimana.

Sul fronte dei dati macro, l'indice dei prezzi al consumo nell'area euro a luglio, secondo la lettura definitiva, è cresciuto dello 0,1% a livello mensile e dell'8,9% su base annua, in linea con la lettura preliminare e il consenso.

L'indice dei prezzi core, che esclude le componenti dell'energia, degli alimenti e dell'alcol, è diminuito dello 0,2% a livello mensile e salito del 4% su base annuale, anche in questo caso in linea con la lettura preliminare.

A piazza Affari bene gli industriali: Prysmian +2,4%, Interpump +1,98%, Cnh I. +1,64%, Stm +1,56%, Stellantis +1,52%, Iveco +1,33%.

Sempre in rally Prima I. (+10,14% a 24,45 euro), dopo che Femto Technologies ha sottoscritto accordi per l'acquisto di una partecipazione pari al 50,1% dei diritti di voto; a seguito del closing, sará promossa un'Opa obbligatoria totalitaria sulle azioni della societá al prezzo di 25 euro/azione.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

August 18, 2022 06:53 ET (10:53 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Prima Industrie (BIT:PRI)
Storico
Da Set 2022 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Prima Industrie
Grafico Azioni Prima Industrie (BIT:PRI)
Storico
Da Ott 2021 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Prima Industrie