Partenza attesa poco mossa per le principali piazze europee.

Ieri a Wall Street il rimbalzo dei settori dell'energia e delle risorse di base ha sostenuto la chiusura leggermente positiva dell'equity.

La pubblicazione mercoledi' sera delle minute dell'ultima riunione della Fed non ha dato maggiori dettagli sulle prossime mosse della banca di quanto non fosse gia' a conoscenza del mercato e ieri il messaggio delle minute e' stato ribadito da vari membri dell Fomc in alcuni interventi.

In particolare, il presidente della Fed di St.Louis, James Bullard, ha detto che "dovremmo continuare a muoverci rapidamente verso un livello dei tassi che eserciterá una significativa pressione al ribasso sull'inflazione" e "non vedo perchè si vogliano trascinare gli aumenti dei tassi di interesse fino al prossimo anno".

"Sono fiducioso che il momento peggiore dell'impennata dell'inflazione sia passato", ma il banchiere teme che l'inflazione elevata "si dimostri piú persistente di quanto molti a Wall Street pensino".

Sul fronte dei dati macro, non sono previste rilevazioni significative dagli Usa quest'oggi.

A piazza Affari da seguire gli industriali dopo il rimbalzo di ieri. Sempre sotto i riflettori, poi, Prima I., che alla vigilia e' balzata del 10,36% a 24,5 euro sulla notizia dell'Opa a 25 euro per azione.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

August 19, 2022 02:17 ET (06:17 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Prima Industrie (BIT:PRI)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Prima Industrie
Grafico Azioni Prima Industrie (BIT:PRI)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Prima Industrie