Sette quotazioni da inizio anno sull'Aim contro le due del mercato principale. E ora ne stanno arrivando ben 14. Un segnale della vitalità dell'Italia nonostante la situazione economica difficile e le complicazioni geopolitiche internazionali.

A questo, scrive Milano Finanza, si aggiunge un passaggio importante: Bio-on , la maggiore società del segmento delle piccole e medie imprese di Piazza Affari, potrebbe essere il decimo titolo a fare il salto dall'Aim al Mta, come hanno fatto prima Aquafil , Equita , Giglio, illimity, Sesa, Triboo, Wiit e fra poco Alkemy e Cellularline . Bio-on sarebbe però la prima a non potersi permettere di scegliere lo Star perché ha già tagliato il traguardo del miliardo di euro di capitalizzazione, oltre il quale non si può chiedere di entrare nel segmento dei titoli ad alta crescita. Peccato, lo Star è molto amato dagli investitori esteri. Però è anche vero che dopo la coppia dei fondatori di Bio-on , Marco Astorri e Guy Cicognani, fra i primi dieci soci istituzionali la maggior parte viene già dall'estero, interessata alle ricerche scientifiche del gruppo bolognese specializzato nella bioplastica di derivazione vegetale, abbattibile naturalmente al 100%, coperta da decine di brevetti. L'ultima applicazione, resa nota a inizio giugno, legata al settore delle sigarette tradizionali e di nuova generazione, legata alla creazione di un liquido polimerico messo a punto dai laboratori di Cns in Italia assieme all'università di Clarkson (New York), permette di sostituire la triacetina utilizzata nei filtri e bloccare fino al 60% delle sostanze nocive per il corpo umano.

red/lab

 

(END) Dow Jones Newswires

June 10, 2019 02:49 ET (06:49 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Wiit (BIT:WIIT)
Storico
Da Set 2020 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Wiit
Grafico Azioni Wiit (BIT:WIIT)
Storico
Da Ott 2019 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Wiit