Inizio di settimana prudente per le principali piazze europee con il focus che resta sulle nuove restrizioni contro il Covid-19 in Europa. Il Ftse Mib in particolare ha segnato +0,17% a 27.382 punti.

Sul fronte dei dati macro, l'indice di fiducia dei consumatori dell'area euro, secondo la lettura preliminare di novembre, si è attestato a -6,8 punti, in calo rispetto ai -4,8 punti di ottobre. Il dato è peggiore di quanto atteso dal consenso degli economisti, a -5,5 punti.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta sopra la parità (Dow Jones +0,85%) in scia alla notizia che il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha deciso di confermare il presidente della Federal Reserve Jerome Powell per un secondo mandato alla guida della Banca centrale.

Da segnalare che le vendite di unitá abitative esistenti negli Usa sono aumentate dello 0,8% a livello mensile a novembre a 6,34 mln di unitá, sopra il consenso degli economisti a 6,2 mln.

A piazza Affari sotto i riflettori Tim che è salita del 30,25% dopo che il Cda ha preso atto della intenzione di Kkr, allo stato "non vincolante e indicativa", di effettuare una possibile operazione sulle azioni di Tim attraverso un'offerta pubblica di acquisto, ad un prezzo di 0,505 euro, sul 100% delle azioni ordinarie e di risparmio, volta al delisting. Il titolo e' stato promosso da Hsbc a buy da reduce, con target price rivisto a 0,5 euro da 0,28 euro. Sul fronte Vivendi da segnalare che il gruppo francese giudica l'offerta presentata per Tim "insufficiente".

Forti guadagni anche per Inwit (+4,61%) spinta dall'appeal speculativo dopo l'offerta non vincolante di Kkr su Tim, e Tiscali (+10,23%).

Tra gli industriali in luce Ferrari (+2,75%) che ha festeggiato il lancio del nuovo modello a tiratura limitata della famiglia Icona, la Daytona SP3.

Bene poi Saipem (+2,95%) dopo che la societá si è aggiudicata un nuovo contratto SURF EPCI assegnato da Petrobras da 940 mln usd.

In progresso Eni (+1,31%) nel giorno del Capital Markets Day dei business Gas&Power Retail & Renewables: Plenitude, la nuova societá che raggruppa appunto i business Gas&Power Retail & Renewables, verrá quotata nel 2022 ed Eni manterrá una maggioranza elevata. L'a.d. di Eni, Claudio Descalzi, ha precisato che "potrebbe essere tra il 20% e il 30% la parte che va a flottante, ma sulla quotazione tutte le considerazioni verranno fatte dal gruppo di lavoro e il board poi deciderá".

Da segnalare poi B.Mediolanum (-0,48%), B.Generali (-5,3%), FinecoBank (-1,91%), Intesa Sanpaolo (-2,39%), Mediobanca (-3,79%), Poste I. (-1,74%), Recordati (-0,42%) e Terna (-1,52%) nel giorno dello stacco cedola.

Sull'EGM in evidenza Gambero Rosso (+7,59%). In calo infine Alfonsino, startup innovativa specializzata nel servizio di food order&delivery nei centri italiani di piccole e medie dimensioni, che ha registrato -8,13% nel giorno del debutto sull'EGM.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 22, 2021 11:47 ET (16:47 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Tiscali (BIT:TIS)
Storico
Da Dic 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Tiscali
Grafico Azioni Tiscali (BIT:TIS)
Storico
Da Gen 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Tiscali