Sono i giovani i nuovi protagonisti del mercato dei mutui, da quando il Decreto Sostegni bis li ha posti al centro di una serie di agevolazioni importanti che ne favoriscono la condizione di proprietari.

Un mercato vivace e in continua crescita che reagisce al fermo forzato del lungo lockdown e riparte grazie al rinnovato ruolo della casa, investimento centrale nella delicata economia delle famiglie.

Lo rileva l'Osservatorio di MutuiOnline.it. Ci sono poi altre evidenze: dalla riduzione progressiva e fisiologica delle surroghe, fino alla ridiscesa dei tassi dopo un inizio anno in salita, con le banche che diventano l'ago della bilancia di una battaglia sul mercato condotta ormai sullo spread.

E' evidente come si stia abbassando l'età media dei richiedenti mutui, passata da 41 anni l'anno scorso a 40 anni e 4 mesi quest'anno, parallelamente ad un aumento della durata media da 21 anni e 10 mesi nel 2020 a 23 anni nel 2021. Questo è sicuramente un effetto del Decreto Sostegni bis riguardo alla nuova normativa sui mutui giovani.

Si nota inoltre come le richieste di surroghe siano in continuo calo e abbiano, ovviamente, una durata media inferiore ai mutui acquisto (20 anni contro circa 24 anni), un importo medio richiesto minore (137.768 euro dei mutui acquisto rispetto ai 125.106 euro delle surroghe) e un loan-to-value medio ancora più basso (58% rispetto al 74%).

com/cce

MF-DJ NEWS

1617:23 set 2021

 

(END) Dow Jones Newswires

September 16, 2021 11:24 ET (15:24 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Mutuionline (BIT:MOL)
Storico
Da Ott 2021 a Nov 2021 Clicca qui per i Grafici di Mutuionline
Grafico Azioni Mutuionline (BIT:MOL)
Storico
Da Nov 2020 a Nov 2021 Clicca qui per i Grafici di Mutuionline