BORSA: commento di chiusura

Data : 08/04/2019 @ 18:02
Fonte : MF Dow Jones (Italiano)
Titolo : Eprice (EPR)
Quotazione : 0.936  -0.004 (-0.43%) @ 17:35
Quotazione Eprice Grafico

BORSA: commento di chiusura

Grafico Azioni Eprice (BIT:EPR)
Storico

3 Mesi : Da Mar 2019 a Giu 2019

Clicca qui per i Grafici di Eprice

Seduta debole per piazza Affari (+0,06%), con lo spread sul decennale Btp/Bund che si è attestato a quota 263 punti base (261 pb in chiusura venerdi').

Anche oggi gli operatori sono rimasti alla finestra in attesa di sviluppi sul fronte delle negoziazioni commerciali Usa/Cina e della questione Brexit.

La premier inglese Theresa May e il leader del partito laburista, Jeremy Corbyn, stanno cercando di raggiungere un nuovo accordo per la Brexit in vista del vertice straordinario del Consiglio Europeo che si terra' mercoledì a Bruxelles e prenderá in considerazione la richiesta del primo ministro britannico di rinviare l'uscita di Londra dall'Ue fino al 30 giugno.

Da segnalare inoltre che - sempre mercoledì - è prevista da una parte la riunione della Bce, con successiva conferenza stampa del Presidente, Mario Draghi e dall'altra, la pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione di marzo del Fomc, braccio operativo della Fed, che dovrebbe fornire un quadro piu' dettagliato delle stime di crescita e inflazione della Banca centrale.

Sul fronte macro, gli ordini alle imprese americane sono diminuiti dello 0,5% m/m a febbraio, meglio del consenso degli economisti, che si aspettavano un calo dello 0,6% m/m. Per quanto riguarda invece gli ordini alle imprese ex trasporti, sono aumentati dello 0,3% mentre quelli ex difesa sono calati dello 0,6% m/m.

Il dato sugli ordini alle imprese di gennaio è stato poi rivisto da +0,1% a invariato, mentre gli ordini di beni durevoli di febbraio sono stati confermati al -1,6%.

Tornando a piazza Affari, ha svettato tra le blue chip Fca (+1,89%), in scia alla notizia secondo cui la societá avrebbe creato un pool con Tesla al fine di compensare le emissioni dei veicoli prodotti per rispettare i parametri sulle emissioni imposti dall'Ue.

Si segnala inoltre Poste I. (+1,71%), su cui Deutsche Bank ha avviato la copertura con rating buy e prezzo obiettivo a 10 euro. Bene anche Juventus (+1,65%), che nel fine settimana ha visto salire a 20 punti il vantaggio nella classifica di Serie A sul Napoli.

Chiudono contrastati i bancari: Ubi B. +0,92%, Bper +0,86%, Intesa Sanpaoo -0,04%, Banco Bpm -0,31%, Unicredit -0,93%. Segno meno anche per il comparto del lusso con Moncler che ha perso l'1% e S.Ferragamo l'1,46%.

Sul resto del listino Banca Akros ha alzato il rating da reduce a neutral su Dè Longhi (+7,25% a 25,74 euro), confermando il target price a 21 euro. Ottima performance poi per Eprice (+3,74%), che ha stretto un accordo per la fornitura e il supporto all'offerta di grandi elettrodomestici nei 50 Ipermercati Carrefour Italia dislocati in 11 regioni italiane.

Sull'Aim Italia infine ha brillato Neurosoft (+29,17%) che ha chiuso il 2018 con ricavi a quota 13,78 mln (9,76 mln nel 2017) e una perdita netta in contrazione a 0,31 mln (-0,78 mln al 2017).

lpg

lucia.pierangeli@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

April 08, 2019 11:47 ET (15:47 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20190620 16:24:31