Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Digital360 (DIG)

- Modificato il 13/6/2017 14:55
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Digital360Grafico Storico: Digital360
Grafico IntradayGrafico Storico

 

DEBUTTO ALL'AIM IL 13 GIUGNO 2017





http://www.digital360.it/



Lista Commenti
34 Commenti
 2
MODERATO RAZIO (Utente disabilitato) N° messaggi: 430 - Iscritto da: 27/3/2019
22 di 34 - 28/3/2019 15:17
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Armeno.....
MODERATO RAZIO (Utente disabilitato) N° messaggi: 430 - Iscritto da: 27/3/2019
24 di 34 - Modificato il 15/8/2019 14:48
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Bilancio 2018 Digital360: crescita del 57%. Rangone: “Adesso siamo una scaleup”

Il gruppo quotato all’AIM ha chiuso un anno importante, non solo per i numeri positivi del bilancio. “La strategia si sta orientando verso un modello ‘as a service’, che permette la scalabilità verso le piccole e medie imprese “, spiega il CEO. La novità dell’Engine e i servizi ricorrenti.

“Fino a ieri ci sentivamo una startuppona. Adesso possiamo cominciare a considerarci una scaleup“. Andrea Rangone, CEO di Digital360, società quotata all’AIM dal giugno 2017, un team di 250 persone, editore del più grande network in Italia di testate online dedicate a tutti i temi dell’innovazione digitale (tra cui EconomyUp), commenta il bilancio 2018 appena presentato al mercato. Ricavi per 22,5 milioni in crescita del 57% (21% a livello organico), EBIDTA pari a 2,6 milioni. Una crescita importante in continuità con il ritmo avuto sin dall’inizio dell’impresa, che adesso è di fronte a una svolta importante.

grafico_bilancio_digital360-1.png

Che cosa è successo nel 2018 a Digital360?

I numeri parlano chiaro. È stato un anno di crescita a doppia cifra, come del resto era successo con i bilanci precedenti. In più nel 2018 c’è stata la sapiente combinazione di due fattori determinanti. Digital360 è una startup che non ha preso soldi dal venture capital ma dal mercato, quotandosi all’AIM. Con questi capitali ha continuato nella politica di investimenti per la messa a punto dei nuovi servizi e di acquisizioni di società con asset complementari, cominciata prima del collocamento. Nel 2018 sono stati mescolati gli investimenti interni con gli asset acquisiti, arrivando alla messa a punto del nuovo modello di business.

Quindi dietro i numeri positivi del bilancio c’è anche un cambiamento strategico?

C’è un modello di business che guarda al futuro. Nel Gruppo operano due Business Unit: Demand Generation, che supporta i fornitori di innovazione digitale a farsi conoscere e entrare in contatto con nuovi clienti, e Advisory&Coaching, che si affianca alle imprese e pubbliche amministrazioni per aiutarle nel processo di trasformazione digitale. Entrambi stanno innovando profondamente i rispettivi mercati di riferimento.

Come lo stanno facendo?

Nella business unit Demand Generation nel 2018 abbiamo introdotto l’approccio definito Digital Marketing & Sales Engine, che integra gli asset editoriali e tecnologici del Gruppo per gestire end-to-end tutte le attività di marketing e lead generation online delle aziende.

Che cosa permette di fare l’Engine?

Genera un flusso continuativo di comunicazione integrando storytelling, SEO, digital PR, social sia sulle testate del network Digital360 sia sulle property delle aziende clienti. Ma soprattutto è in grado di generare contatti profilati e concrete opportunità di vendita, grazie alla marketing automation e a contenuti di qualità che richiedono una sottoscrizione, i cosiddetti “gated content”.

Come sta cambiando il modello di business?

Con l’Engine la strategia si sta orientando verso un modello “as a service”. Digital360, con il suo team multidiscipliare, diventa un partner strategico per le attività online di marketing e di lead generation delle aziende. Questa strategia punta a generare ricavi ricorrenti ma a anche a raggiungere i fornitori tecnologici di piccole e medie dimensioni che non possono avere all’interno tutte le risorse e le competenze necessarie per le attività di digital marketing e lead generation. Insomma, stiamo accelerando sull’innovazione per andare incontro a una domanda sempre più diffusa nel mercato della tecnologia al servizio della trasformazione digitale che è in crescita.

Come viene declinata questa strategia nell’altra business unit, Advisory&Coaching?

Tre sono le direzioni individuate per lo sviluppo della business unit. La prima è l’accelerazione nello sviluppo di servizi a forte ingegnerizzazione su aree dove c’è grande domanda come Cybersecurity, Smart Working, GDPR o Industria4.0, domanda che può essere soddisfatta anche con progetti “su misura”. La seconda linea è il lancio dei primi servizi ricorrenti, per esempio abbiamo sperimentato il DPO as a service: il cliente sottoscrive un servizio di Data Protection Officer con tariffazione mensile. L’ultima direzione è il consolidamento delle figure chiave della business unit come esperti di riferimento per i principali trend della trasformazione digitale in corso.
25 di 34 - 15/8/2019 15:06
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
DIGITAL360 – ANALISI FONDAMENTALE

Digital360, società quotata sul Mercato AIM di Borsa Italiana, si occupa di far incontrare la domanda e l’offerta di prodotti e servizi digitali, mettendo in relazione le imprese fornitrici con quelle che devono affrontare un percorso di innovazione tecnologica (grandi società, pmi, pubbliche amministrazioni).
Secondo Assinform (Associazione italiana per l’Information Technology) il mercato in cui opera Digital360, ovvero la compravendita dei servizi digitali, vale, solo in Italia, 30 miliardi di euro.

Azionariato

I principali azionisti sono Andrea Rangone, che possiede il 23,9% delle azioni, seguono Mariano Corso e Alessandro Giuseppe Perego, con il 12,2% ciascuno.

Appena sotto il 5% troviamo Raffaele Balocco (4,9%) e Carlo Mochi Sismondi (+4%).

Il mercato possiede il 21,9%.

Strategia di investimento e struttura del gruppo

La società è suddivisa in diverse business unit, che rispecchiano le attività svolte.

La business unit Demand Generation incorpora i servizi di tre società del gruppo: ICT&Strategy, ServicePro, FPA.

Questa divisione propone a tutte le imprese digitali un appoggio nell’ambito delle attività di comunicazione, storytelling, gestione eventi e ampliamento del business.

Demand Generation valorizza la presenza delle società clienti sul web adottando diversi strumenti: content marketing, posizionamento Seo, marketing automation e PR online.

Con la business unit denominata Advisory e Coaching, che racchiude l’offerta di tre società del gruppo (Partners4Innovation, IQ Consulting e FPA), Digital360 si propone a tutte le imprese e pubbliche amministrazioni che necessitano di innovazione digitale.

digital 360 gruppo.PNG
Per svolgere le sue attività, la società si avvale anche di un network di testate online dedicato al tema dell’innovazione digitale, che incorpora 53 portali online ed è visitato da oltre 1,5 milioni di visitatori unici al mese.

Risultati di bilancio

Gli ultimi risultati pubblicati dalla società riguardano il primo semestre 2018. Digital360 ha chiuso il periodo con ricavi pari a 11,9 milioni di euro, in aumento del 72% su base annua (6,9 milioni di euro la cifra conseguita alla fine del primo semestre 2017). Sul risultato ha influito positivamente anche la politica di crescita per linee esterne. A parità di perimetro il fatturato è salito del 32%.

L’Ebitda è stato pari a 1,5 milioni di euro, in crescita del 100% su base annua. A parità di perimetro, l’Ebitda è aumentato del 23%.

L’Ebit ha raggiunto la cifra di 0,5 milioni di euro (0,1 milioni maturati nello stesso periodo 2017), l’utile netto di 0,04 milioni (-0,1 milioni nel 2017).

L’Ebit rettificato è pari a 0,9 milioni di euro, cifra triplicata rispetto al primo semestre 2017, mentre a parità di perimento si dimostra in linea all’anno precedente.

La posizione finanziaria netta è negativa (debito) per 3,5 milioni, crescendo rispetto ai 2,6 milioni registrati alla fine del 2017. Il risultato è stato determinato dagli impieghi per gli investimenti e dalle acquisizioni eseguite nel periodo.

Newsflow significativo

Alla fine di novembre 2018, Digital360 ha acquistato il 49% di Effetto Domino, quota grazie alla quale è arrivata a possedere la totalità della società (il 51% era stato rilevato nel gennaio 2018).

Effetto Domino è un operatore attivo nel digital marketing e nella lead generation online (strategia che consente ad un azienda di ottenere nuovi contatti realmente interessati alle sue offerte).

Sempre nello stesso periodo, la società ha costituito una nuova area di adivisory dedicata esplicitamente allo sport, un settore molto solido che, solo in Europa, vale 294 miliardi di euro. In questo mercato c’è molta richiesta di innovazione digitale, e Digital360 vuole offrire una nuova linea di servizi specifici per Club, società e istituzioni sportive, amministrazioni pubbliche.

Rating analisti

Il titolo è coperto da Corporate Family Office Sim, che ha attribuito il giudizio Buy con target price a 1,60 euro.
Rispetto all’attuale quotazione (1,03 euro), il prezzo obiettivo esprime un upside (potenziale di rialzo), pari al 55%.

Il broker stima dei risultati in constante crescita dal 2018 in poi. I ricavi sono visti a 22,21 milioni euro nel 2018, e a 25,029 milioni nel 2019, per arrivare ai 28 milioni nel 2020.

Il giudizio positivo è stato determinano dai risultati del primo semestre 2018, conseguiti, come si legge nella nota, non solo grazie alle acquisizioni, ma anche attraverso la crescita organica.
breyk
26 di 34 - 15/8/2019 15:17
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Giovanni , tu che ne pensi ?
27 di 34 - 15/8/2019 15:33
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: dibbo1 - Post #26 - 15/Ago/2019 13:17Giovanni , tu che ne pensi ?



Ciao Giuseppe. Io la tengo d'occhio perchè le quotazioni sono ai minimi. Basta una notizia positiva per invertire il trend. Senza contare che le quotazioni sono arrivate alle soglie di un supporto importante; inoltre la differenza tra prezzo e media mobile 50 è su livelli alti. Dunque pronti all'acquisto con stop loss stretto! Un saluto.
28 di 34 - 15/8/2019 17:21
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Grazie Giovanni. Io sono in perdita corposa, ma sto tenendo , proprio perché l’azienda è super .... e non ci ho investito più di tanto ..... conti 25 settembre ?
29 di 34 - 04/9/2019 15:05
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Riparte ?
30 di 34 - 23/9/2019 23:10
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Vita ?
31 di 34 - 24/9/2019 15:54
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
bomb
32 di 34 - 25/10/2019 14:24
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
DIGITAL360 - Aumento di capitale per un importo massimo di 5 milioni di euro...teniamolo a mente!
mweou
33 di 34 - 26/10/2019 09:39
dibbo1 N° messaggi: 1891 - Iscritto da: 08/10/2013
Non una gran bella notizia ...
34 di 34 - 08/12/2019 15:53
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #32 - 25/Ott/2019 12:24DIGITAL360 - Aumento di capitale per un importo massimo di 5 milioni di euro...teniamolo a mente!

mweou



ozr0w
34 Commenti
 2
Titoli Discussi
BIT:DIG 0.88 -0.6%
Digital360
Digital360
Digital360
Indici Internazionali
Australia 0.6%
Brazil 0.3%
Canada 0.3%
France 0.6%
Germany 0.5%
Greece 0.8%
Holland 0.5%
Italy -0.3%
Portugal 0.2%
US (DowJones) 0.0%
US (NASDAQ) 0.2%
United Kingdom 1.1%
Rialzo (%)
BIT:S24 0.69 20.2%
BIT:ECK 7.00 9.4%
BIT:GGP 4.70 9.3%
BIT:U24 3.95 7.0%
BIT:CLE 0.18 6.7%
BIT:RLT 2.39 5.3%
BIT:TKA 11.92 4.7%
BIT:ABT 44.80 4.7%
BIT:TB 1.61 4.6%
BIT:BBVA 5.00 4.5%
La tua Cronologia
BIT
DIG
Digital360
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20191215 01:07:19