Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Notizie:nucleare: Conti; Oggi Scelta Storica, Enel E' Pronta (ENEL)

- 09/7/2009 15:26
pgiammarino


ROMA (MF-DJ)--"Con il voto di oggi al Senato l'Italia compie una scelta storica e torna al nucleare". Lo dichiara l'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, commentando l'approvazione definitiva del ddl sviluppo.



"In questi anni, Enel ha ricostruito all'estero la cultura e l'esperienza necessarie ad affrontare la sfida che oggi ci ha posto il Parlamento. Siamo dunque pronti a fare la nostra parte -aggiunge Conti- Il ritorno del nucleare in Italia e' un'opportunita' strategica per ricostruire la filiera scientifica, tecnologica e industriale indispensabile per stabilizzare i costi di generazione di energia elettrica, ridurre la dipendenza dalle importazioni di materie prime e combattere contro il cambiamento climatico". com/ren





Leggi l'articolo:http://it.advfn.com/notizie/gb/Nucleare-Conti-oggi-scelta-storica-Enel-e-pronta_38583088.html
Lista Commenti
29 Commenti
1 
1 di 29 - 09/7/2009 15:26
pgiammarino
l'estero investe su fonti alternative non inquinabili e l'italia con il suo consueto ritardo preso tra i vari interessi di caste sempre a scapito della comunità approva il nucleare che gli altri paesi se ne disfano ma comunque in italia non si farà niente con imprenditori vecchi e politici che incollati sulle loro poltrone continuano a fare caz..... una dietro l'altra è il peggio che sono anche orgogliosi della loro incapacità.solo un miracolo ci può salvare,o una pulizia totale della nostra classe politica (questo sarebbe veramente un miracolo)
2 di 29 - 09/7/2009 15:46
Pino1945
Vorrei il nome di tre paesi che si stanno disfando del nucleare con dati obiettivi
3 di 29 - Modificato il 09/7/2009 16:03
agiro
belgio, olanda , danimarca, svezia, brasile, polonia, in un futuro molto + lungo i tedeski e svizzeri, in spagna anke se l'eolico ha surclassato il nucleare al momento non credo abbiano un programma x uscire dal nucleare

il problema scorie STA DIVENTANDO UN PROBLEMA MOLTO COSTOSO NEGLI ANNI DA GESTIRE e anke in francia le cause civili contro gli incidenti nucleari stanno facendo breccia

in finlandia l'unico reattore ( francese) e' stato contestato x i costi e x la sicurezza

sveglia........son 30 anni e passa ke gli states nn investono nel nucleare un qualke motivo ci sara' , visto ke senza ritorno economico negli states nn si muove foglia

ebeti
4 di 29 - 09/7/2009 16:05
agiro
i danesi nel 2014 avranno l'80% dal solo eolico ....e x fortuna ke qualkuno diceva ke era incostante ah ah ah ma robe da matti
5 di 29 - 09/7/2009 16:12
agiro
la scelta nucleare e' doppiamente pericolosa

1) i pericoli intriseki al nucleare ( trasporto, manipolazione, )una siccita' inoltre ti metterebbe col culo x terra data l'enorme quantita' di acqua adoperata ( MA QUESTO I POLITICI LO TENGONO IN CONTO ke l'acqua d'estate serve x l'agricoltura??)


2) LE PERSONE CONVINTE KE BASTANO 4 CENTRALI , NON FANNO + RISPARMIO ENERGETICO

e quindi torniamo ad aumentare le emissioni con tanto di addebito

quando dico ke siamo in mano a 4 imbecilli , lo dico a ragion veduta
6 di 29 - 09/7/2009 16:17
agiro
ma visto ke gli appalti nucleari sono megacommesse x i soliti noti ( con tanto di tangenti e sponsorizzazioni all'ebete di turno) e poi bisogna catalizzare l'opposizione da altre questioni....o no???
7 di 29 - 09/7/2009 16:54
Pino1945
I paesi citati da agiro sono piccoli. Il problema si pone per i grandi paesi industrializzati che consumano immense quantità di energia. Le energie rinnovabili possono sopperire solo in minima parte alle richieste di energia che crescono in modo esponenziale. Tra l'altro bisogna verificare che gli impianti di energia alternativa non producano meno energia di quante ne è stata necessaria per la loro realizzazione.



8 di 29 - 09/7/2009 17:42
mr gready
Quotando: agiro...

quando dico ke siamo in mano a 4 imbecilli , lo dico a ragion veduta



però li voti
http://www.oggitreviso.it/riciclo-di-inerti-mareno-residenti-protestano-16717
ricordo che tv è verde.
le cave andrebbero recuperate a verde.
così una nostra conoscenza
http://www.mosole.it/

forza lega, il partito che fa l'interesse del territorio.
9 di 29 - 09/7/2009 18:20
FESTEF
A parte la disputa "nucleare si-nucleare no" la quotazione dell'ENEL secondo voi, salirà o no? Per adesso è questo che mi interessa.
10 di 29 - 09/7/2009 18:48
Pino1945
Parlare seriamente di fonti di energia necessita di un minimo bagaglio di conoscenze tecniche, altrimenti si esprimono affermazioni gratuite e di puro qualunquismo.
11 di 29 - 09/7/2009 20:44
agiro
Quotando: Pino1945I paesi citati da agiro sono piccoli. Il problema si pone per i grandi paesi industrializzati che consumano immense quantità di energia. Le energie rinnovabili possono sopperire solo in minima parte alle richieste di energia che crescono in modo esponenziale. Tra l'altro bisogna verificare che gli impianti di energia alternativa non producano meno energia di quante ne è stata necessaria per la loro realizzazione.




la germania tanto piccola sia come estensione , come popolazione e come economia nn mi sembra tanto piccola

vabbe' speriamo ke la faccino a qualke km da casa vostra , COSI VI RITROVATE L'IMMOBILE DIMEZZATO DI VALORE, KISSA' poi cosa direte, avrete un 'orgasmo nucleare ogni volta ke sentirete le sirene
12 di 29 - 09/7/2009 20:56
agiro
Tra l'altro bisogna verificare che gli impianti di energia alternativa non producano meno energia di quante ne è stata necessaria per la loro realizzazione.

giusto xke' i vari rubbia ,e scienziati vari sono stupidi quando parlano di energie alternative

MENTRE DIVENTANO DEI POZZI DI SCIENZA QUANDO SI PARLA DI NUCLEARE

ma andate a cagare

e i 70 miliardozzi x il nucleare....ma ki pensate ke li paghera' COGLIONAZZI!!!!!!!!!
IL NUCLEARE taliano serve a sarko x tirare il pacco a berluska
nn so se lo sapete ma anke EDF e AREVA NN vanno x nulla d'accordo sulle scorie nucleari

le scorie alla lunga................PUZZANO ( e nn puoi manko fargli i buki brevettati kakkio)
13 di 29 - 09/7/2009 21:17
agiro
altra piccola inezzia : se abbiamo il nucleare , possiamo IMPEDIRE A QUALKE DITTATORE di avere le SUE CENTRALI???

LE RINOVABILI sono spendibili anke in politika estera ( sempre ke uno ci arrivi e sappia fare i conti)
14 di 29 - 09/7/2009 21:51
Pino1945
Classiche affermazioni di qualunquisti da bar
15 di 29 - Modificato il 09/7/2009 22:05
delbenrenzo
Quotando: Pino1945Parlare seriamente di fonti di energia necessita di un minimo bagaglio di conoscenze tecniche, altrimenti si esprimono affermazioni gratuite e di puro qualunquismo.



Approvo in pieno il tuo pensiero; chi non ha lavorato nel campo energetico
o abbia basi tecniche parla solo come un "qualunquista" sprovveduto, non che
"disfattista" quindi prima di parlare ;studiare aggiornarsi e valutare i pro ed i contro

PS le "energie alternative" non sono sostitutive quindi!!! (non cè sempre il sole e
non cè sempre il vento) e coprono solo il 10% del fabbisogno.....
16 di 29 - 09/7/2009 22:46
marduk75
Quotando: FESTEFA parte la disputa "nucleare si-nucleare no" la quotazione dell'ENEL secondo voi, salirà o no? Per adesso è questo che mi interessa.



Sei in grande! Così ragiona un vero trader! :d
17 di 29 - 10/7/2009 09:40
FESTEF
Fossi un vero trader non starei certo qui a leggere le opinioni dei favorevoli e contrari al nucleare. Su questo ho già le mie c ma non servono per capire l'andamento delle quotazioni
18 di 29 - 10/7/2009 12:25
agiro
Quotando: delbenrenzo
Quotando: Pino1945Parlare seriamente di fonti di energia necessita di un minimo bagaglio di conoscenze tecniche, altrimenti si esprimono affermazioni gratuite e di puro qualunquismo.



Approvo in pieno il tuo pensiero; chi non ha lavorato nel campo energetico
o abbia basi tecniche parla solo come un "qualunquista" sprovveduto, non che
"disfattista" quindi prima di parlare ;studiare aggiornarsi e valutare i pro ed i contro

PS le "energie alternative" non sono sostitutive quindi!!! (non cè sempre il sole e
non cè sempre il vento) e coprono solo il 10% del fabbisogno.....



ah cosa non sarebbero capaci di dire pur di akkiapparsi i 70 miliardozzi di euro

19 di 29 - 10/7/2009 12:50
agiro
Nucleare: Galan, Non Sono Contrario a Centrale In Veneto Ma Servono Ricerche
Di (Paj/Zn/Adnkronos)

Padova, 10 lug. - (Adnkronos) - "Ho sempre dichiarato la mia non contrarieta'". Cosi il presidente del Veneto, Giancarlo Galan, sull'ipotesi di realizzazione di una centrale nucleare in Veneto.

"Certo, ho dichiarato la mia non contrarieta' ma e' certo che mi devono spiegare come e dove mettarla la centrale, servono ricerche", precisa il governatore. E' chiaro che il percorso non sara' semplice ma, dice Galan "noi non siamo komeinisti".

galan e' o era sempre stato a favore del nucleare. ditemi se possiamo fidarci di questi e dei vampiri dell'enel pur di akkiapparsi 70 miliardozzi di euro
20 di 29 - 10/7/2009 13:26
SAMPEY
IO SONO FAVOREVOLE AL NUCLEARE DI ULTIMA GENERAZIONE MA NON MI PIACEREBBE AVERLO SOTTO CASA, MA DEVO ACCETTARE LA COSA.
DA NOI NELLA BASSA NIENTE SOLE NE EOLICO COSTANO TROPPO A INSTALLARE IO NON HO 25000€ PER FARE L'IMPIANTO FOTOVOLTAICO E DOVE LO METTO CHE ABITO IN UN APPARTAMENTO?
29 Commenti
1 
La tua Cronologia
BIT
ENEL
Enel
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20210803 04:00:29