Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Falck Renewables (FKR)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Falck Renewables

- 11/12/2015 09:58
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Falck RenewablesGrafico Storico: Falck Renewables
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Ftse MibGrafico Storico: Ftse Mib
Grafico IntradayGrafico Storico

 

...CON GRAFICI!





http://www.falckrenewables.com/?sc_lang=it-it
Lista Commenti
170 Commenti
1     ... 
1 di 170 - 11/12/2015 09:59
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables SpA sviluppa, progetta, realizza e gestisce impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili allo scopo di contribuire al fabbisogno energetico della popolazione, secondo un preciso piano di integrazione industriale, basato sulla differenziazione per tecnologie di produzione e per aree geografiche. Grazie a questa strategia, la Società è flessibile nell’allocazione degli investimenti, con la possibilità di mitigare i rischi e di cogliere le opportunità di mercato.

La combinazione dei progetti eolici con quelli fotovoltaici, a biomasse vegetali e a rifiuti urbani e speciali consente, infatti, di ottenere notevoli benefici dalla diversificazione dei profili di rischio connessi alla progettazione, realizzazione e gestione degli impianti. La differenziazione nella collocazione geografica dei progetti comporta, inoltre, la riduzione dei rischi legati alle normative e agli iter di autorizzazione dei singoli Paesi, insieme a una maggiore flessibilità in merito all’allocazione ottimale degli investimenti.

Le competenze integrate di Falck Renewables SpA coprono l’intero ciclo di vita di un progetto, dalle attività preliminari (studi di prefattibilità e fattibilità, valutazioni tecnico economiche, predisposizione dell’architettura di impianto ottimale e dello schema di finanziamento), a quelle esecutive (predisposizione delle specifiche tecniche di gara e dei documenti contrattuali, negoziazione e assegnazione dei contratti, supervisione della costruzione), sino a quelle relative all’ “operation and maintenance” e all’ “energy portfolio management”.

Un ruolo prioritario è attribuito alle attività di development che, grazie a un know-how acquisito sia in Italia sia all’estero, abbraccia gli aspetti tecnici, commerciali, legali, regolatori, ambientali e finanziari.

falck-renewables-campagna1.jpg
2 di 170 - 11/12/2015 10:03
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables, si dimette l'AD

Falck Renewables ha comunicato che l'amministratore delegato, Piero Manzoni, ha rassegnato, con effetto dal 31 dicembre 2015, le proprie dimissioni dalla carica ricoperta nella società, avendo ritenuto completato il turnaround aziendale.

Con riferimento alla cessazione del rapporto di amministrazione, è stato stipulato un accordo con Piero Manzoni che prevede la corresponsione di una somma pari a 272.000 euro lordi a titolo di indennità per la cessazione anticipata del rapporto di amministrazione e di un'ulteriore somma di 100.000 euro lordi a titolo transattivo.

Inoltre, l'accordo prevede l'obbligo per l'ex amministratore delegato di rispettare un patto di non concorrenza riferito ai maggiori competitor della societe del gruppo, valido in tutto il territorio italiano e nei Paesi dell'Unione Europea, della durata di 12 mesi a decorrere dal 31 dicembre 2015.

Quale corrispettivo del patto di non concorrenza, è previsto che a Piero Manzoni venga corrisposto, in aggiunta al compenso di 41.000 euro lordi già previsto nell'ambito della politica di remunerazione 2015, un ulteriore importo pari a 109.000 euro lordi.


hqdefault.jpg
3 di 170 - 28/12/2015 15:31
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Kepler punta sul settore italiano delle rinnovabili

Kepler Cheuvreux lima il target price di Enel Green Power in vista del merger con Enel . Sulla base del rapporto di concambio proposto per gli azionisti di minoranza di Enel Green Power (0,486) in azioni Enel (770,6 milioni di nuove azioni), concambio che dovrebbe essere approvato a gennaio, oggi gli analisti della banca d'affari hanno allineato il loro target price di Enel Green Power con quello di Enel , recentemente abbassato da 4,3 a 4,1 euro (rating hold).

Così hanno ritoccato il prezzo obiettivo di Enel Green Power da 2,09 a 1,99 euro, confermando anche in questo caso il rating hold. Come comunicato lo scorso 18 novembre, i principali termini dell'accordo tra le parti sono i seguenti: Enel Green Power sarà delistata e integrata in Enel ; il diritto di recesso è stato fissato a 1,78 euro per le minorities di Enel Green Power; l'assemblea si terrà il prossimo 11 gennaio con il delisting efficace nel primo trimestre 2016.

I due titoli già scambiano vicino al rapporto di concambio. Enel , ricordano gli analisti di Kepler Cheuvreux, ha firmato questo accordo con Enel Green Power al fine di internalizzare un business in progresso e migliorare la sua crescita, effettuando un significativo programma di investimenti (il 53% della crescita del capex 2016-2019 di Enel sarà dedicato alle energie rinnovabili). Inoltre, l'integrazione verticale con le reti sarà più semplice. Enel ha previsto risparmi annui per 30 milioni di euro grazie all'integrazione.

In generale, gli analisti di Kepler Cheuvreux sono ancora positivi sulle fonti rinnovabili. "Continuiamo a valorizzare Enel Green Power a 2,3 euro su base fondamentale e includiamo questo valore nella nostra somma delle parti di Enel poiché crediamo che le energie rinnovabili saranno il business più promettente per il gruppo, insieme con le reti. All'interno del settore delle rinnovabili manteniamo un rating buy su tutte le azioni italiane che copriamo: Erg con un target price a 14,6 euro, FALCK RENEWABLES con un target price a 1,6 euro e Alerion con un target price a 3,6 euro", concludono gli analisti di Kepler Cheuvreux.


4 di 170 - Modificato il 14/12/2016 16:11
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables, il piano al 2021

Il board di Falck Renewables ha esaminato e approvato il piano industriale 2017-2022. Il gruppo punta su alcune priorità strategiche: si pone l'obiettivo di crescere nei mercati più evoluti, focalizzarsi sul portafoglio e sulla crescita della gamma dei prodotti, ampliare i servici e aumentare la redditività.

A livello di target si prevede di investire 702 milioni di euro per raggiungere una capacità installata di oltre 1.300MW entro il 2021. Si prevede che l'indebitamento finanziario netto passerà dai 618 milioni di euro previsti a fine 2016 ai 626 milioni di euro a fine 2017 e a circa 941 milioni alla fine del 2021, con un rapporto di posizione finanziaria netta/margine operativo lordo che rimarrà costantemente al di sotto del 5x per l’intero orizzonte di piano e un rapporto debiti/capitale proprio previsto costantemente al di sotto del livello di 2x.

Dal punto di vista economico-finanziario, il piano prevede di raggiungere un margine operativo lordo di circa 132 milioni di euro nel 2017 e crescere poi a 201 milioni di euro nel 2021. Il tasso medio annuo di crescita sarà pari all'11%.

Il piano prevede poi una crescita del dividendo annuo dell’8,5% per azione. La cedola passerà da 4,9 centesimi di euro (pagati nel 2017) a circa 6,3 centesimi di euro pagati nel 2020. Dal 2021, il gruppo valuterà una nuova politica dei dividendi, essenzialmente basata su una percentuale del risultato netto.

Per il 2016 la società conferma una stiam di 130 milioni di euro per il margine operativo lordo, con intervallo -3% e +2%. L’indebitamento netto (comprensivo del fair value dei derivati) si dovrebbe attestare intorno ai 618 milioni di euro.

La proposta di dividendo 2016 di 4,9 centesimi di euro per azione non sarà influenzata dal risultato netto del 2016, che è atteso essere impattato negativamente da costi e accantonamenti una tantum, relativi al contenzioso con l’Agenzia delle Entrate e altre potenziali misure per i costi di riorganizzazione relativi al piano industriale. Il risultato netto 2016 è stimato raggiungere 13 milioni di euro prima di costi e accantonamenti una tantum.
2xx6m
5 di 170 - 15/12/2016 10:20
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Falck ha delle potenzialità incredibili...la seguo da anni e finora il titolo ha pagato gli investimenti e i costi dovuti alla mancanza di leggi più idonee nei confronti delle rinnovabili.
Non è da stupirsi se falck un giorno quotera' 10 volte tanto
6 di 170 - 17/12/2016 12:52
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Accordo tra Falck Renewables e General Electric Company

Falck Renewables ha comunicato che entrato nella fase operativa l’accordo tra la sua controllata Eolica Sud e General Electric Company attraverso GE Renewable Energy Business, per la fornitura del servizio di full O&M (Operations and Maintenance) per le 28 turbine eoliche GE da 1,5 MW installate presso il proprio parco eolico di San Sostene (CZ).

Il contratto, che avrà una durata iniziale di 5 anni, rappresenta una significativa accelerazione nel processo di efficientamento e di ottimizzazione degli impianti del gruppo Falck.

2yku2
7 di 170 - 19/12/2016 10:20
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Ottima notizia. Con falck si vola...
8 di 170 - 19/12/2016 15:20
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #6 - 17/Dic/2016 11:52Accordo tra Falck Renewables e General Electric Company

Falck Renewables ha comunicato che entrato nella fase operativa l’accordo tra la sua controllata Eolica Sud e General Electric Company attraverso GE Renewable Energy Business, per la fornitura del servizio di full O&M (Operations and Maintenance) per le 28 turbine eoliche GE da 1,5 MW installate presso il proprio parco eolico di San Sostene (CZ).

Il contratto, che avrà una durata iniziale di 5 anni, rappresenta una significativa accelerazione nel processo di efficientamento e di ottimizzazione degli impianti del gruppo Falck.

2yku2



2ytya
9 di 170 - 23/1/2017 15:54
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables acquista 740.500 azioni

Falck Renewables ha comunicato che nelle sedute comprese tra il 17 e il 20 gennaio 2017 ha acquistato 740.500 azioni proprie al prezzo medio di 0,9906 euro, per un controvalore complessivo di oltre 753mila euro.

Attualmente la società detiene 740.500 azioni pari allo 0,2541% del capitale.

34fpw
10 di 170 - 09/2/2017 12:30
g3kk0 N° messaggi: 3599 - Iscritto da: 19/3/2012
Vai Falck su su eddaiiii
11 di 170 - 14/2/2017 09:03
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Farei un grandissimo brindisi alle falck che oggi confermano la fase rialzista superando quota 1 euro... ed è solo l inizio di una grande rinascita di questa rinnovabile...
12 di 170 - 15/2/2017 09:20
g3kk0 N° messaggi: 3599 - Iscritto da: 19/3/2012
Direi che graficamente è impostata proprio bene
13 di 170 - 21/2/2017 17:13
g3kk0 N° messaggi: 3599 - Iscritto da: 19/3/2012
E anche oggi vediamo domani ...
14 di 170 - 19/3/2017 09:33
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #9 - 23/Gen/2017 14:54Falck Renewables acquista 740.500 azioni

Falck Renewables ha comunicato che nelle sedute comprese tra il 17 e il 20 gennaio 2017 ha acquistato 740.500 azioni proprie al prezzo medio di 0,9906 euro, per un controvalore complessivo di oltre 753mila euro.

Attualmente la società detiene 740.500 azioni pari allo 0,2541% del capitale.

34fpw



3h4hj
15 di 170 - 11/4/2017 08:48
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Questa rinnovabile sta dando delle soddisfazioni infinite.... spero che in molti siamo a cavalcare questi rialzi che ormai sono da mesi
16 di 170 - 01/5/2017 13:53
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables, ok dei soci al bilancio 2016 e al dividendo 2017

L’assemblea dei soci di Falck Renewables ha approvato il bilancio dell’esercizio 2016, chiuso con un utile netto civilistico di 20,6 milioni di euro e ha deliberato di assegnare un dividendo di 0,049 euro per azione. La cedola sarà staccata il 15 maggio.

Inoltre, l’assemblea ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione che resterà in carica nel triennio 2017/2019 e che sarà composto da 12 membri.

3uvqh
17 di 170 - 25/9/2017 19:13
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Falck Renewables cresce in Svezia e Usa

Falck Renewables ha annunciato di aver perfezionato l’acquisizione del 100% di due società svedesi - Åliden Vind AB e Brattmyrliden Vind AB - che possiedono due progetti pronti per la costruzione in Svezia per una capacità complessiva di circa 115 MW di generazione eolica.

Il gruppo ha poi sottoscritto con con Canadian Solar - tramite la controllata Falck Renewables IS42 LLC - un accordo per l’acquisizione del 99% delle quote del progetto fotovoltaico Canadian Solar IS-42 per una capacità complessiva di 92MW, situato in North Carolina.

Il prezzo stabilito è di circa 42,8 milioni di dollari Usa, soggetti ad un adeguamento al closing.

58-of
18 di 170 - 27/9/2017 12:47
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Mamma mia che gain che mi fanno fare. Dopo 10 mesi che le ho sono a più 106%
19 di 170 - 27/9/2017 12:48
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
E non si sa fin dove arriveranno...
20 di 170 - 27/9/2017 13:02
cesco6 N° messaggi: 1845 - Iscritto da: 30/8/2012
Salite finché ne avrete la possibilità....
170 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
FKR 2.08 0.2%
FTSEMIB 23,837 -0.2%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:42 V: D:20180123 19:53:57