Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Go Internet (GO)

- Modificato il 08/3/2017 16:11
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Go InternetGrafico Storico: Go Internet
Grafico IntradayGrafico Storico

 

Titolo dalle grosse potenzialità!! Saprà mantenerle?







Lista Commenti
171 Commenti
1     ... 
1 di 171 - 05/11/2014 10:00
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Edison Investment Research ha avviato la copertura sul titolo con un target di 4,7 euro per azione, il doppio rispetto all'attuale quotazione di Borsa.
GO internet è una società italiana attiva nel settore dell'Internet Mobile.
Dal 2011 opera principalmente nel mercato delle telecomunicazioni mobile e internet in banda larga attraverso l'utilizzo della tecnologia Broadband Wireless Access (BWA) e offre a famiglie e imprese servizi di connessione internet e voce utilizzando tecnologie wireless di quarta generazione (4G) mediante i protocolli Wimax e LTE.
Il mercato di riferimento a oggi rappresentato da Marche ed Emilia Romagna, dove GO internet S.p.A. è titolare dei diritti d'uso delle frequenze per i sistemi Broadband Wireless Access nella banda 3,5 GHz.
Go Internet ha iniziato lo scorso agosto le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Borsa Italiana a un prezzo di 2,75 euro.
2 di 171 - 05/11/2014 10:02
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
La società ha reso noto che sono diventati 20.738 i clienti al 30
settembre 2014, il 49,3% in più rispetto alla fine dello stesso mese del 2013. L'area di copertura di Go internet comprende 500mila persone.
Secondo Flavio Ubaldi, Chief Operating Officer e responsabile commerciale della Società: «il forte sviluppo e l'elevato tasso di penetrazione di GO internet nel mercato è dovuto in buona parte all'abbandono da parte degli utenti dell'utilizzo di internet via cavo (doppino telefonico)».
Infatti, secondo i dati dell'ultimo osservatorio trimestrale Agcom, su base annua, per quanto riguarda le reti fisse, si osserva un calo degli accessi complessivi di circa 560 mila linee (-1,03 milioni negli ultimi 2 anni), in accelerazione rispetto a quanto rilevato a giugno 2013 (-460 mila circa).
3 di 171 - 05/11/2014 10:04
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Quarto rialzo consecutivo per GO internet (GO.MI) che anche oggi guadagna il 3,3% e si porta a 2,39 euro.
Nell'arco di una settimana il titolo ha registrato un progresso del 20%, rispetto al -2% registrato dal listino principale, riavvicinandosi al prezzo di collocamento di 2,75 euro.
Per la banda larga wireless, mercato di riferimento del gruppo, arrivano buone notizie dal Regno Unito.
Due studi condotti dall'autorevole centro di ricerca britannico Centre for Economics and Business Research (CEBR) per conto di Relish, operatore wireless londinese con tecnologia 4G, rivelano i pesanti costi e la perdita di tempo e denaro in cui incorrono le piccole e medie imprese della capitale UK a causa della banda larga su rete fissa.
Vengono messi in evidenza anche i costi eccessivi della linea fissa, lievitati del 68% negli ultimi 10 anni, e si sottolinea come i londinesi, famiglie e imprese, spendano tra tariffe e costi d'installazione un totale di oltre 193 milioni di sterline all'anno. Tanto che il 47% dei residenti nella zona centrale di Londra preferirebbe avere accesso alla banda larga senza linea fissa.
Stessa situazione si ritrova in Italia, dove si registra un progressivo abbandono della linea fissa da parte degli utenti e dove GO internet, un operatore simile a Relish, è riuscito a entrare nel mercato e crescere nel giro di pochi anni grazie anche a un simile contesto.
4 di 171 - 06/11/2014 09:22
bomber86 N° messaggi: 110 - Iscritto da: 23/1/2014
Come vedete questo titolo a lungo termine?
5 di 171 - Modificato il 06/11/2014 13:09
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Fai molta attenzione: come puoi vedere oggi perde il 5,98%. Per un'ottimale asset allocation utilizza il metodo delle "tartarughe".
6 di 171 - 06/11/2014 11:42
bomber86 N° messaggi: 110 - Iscritto da: 23/1/2014
Cioè? ? Scusa la mia ignoranza. ..
7 di 171 - 06/11/2014 12:28
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Si tratta di un metodo per il controllo del rischio basato sull'ATR (AVERAGE TRUE RANGE). Quest'ultimo non è altro che un indicatore di volatilità. E' presente nella sezione "Grafici" di questa piattaforma. Per esempio, per Go Internet l'ATR a 14 giorni è 0,1266. Questo significa che, mediamente, l'azione ha un'oscillazione (giornaliera) di prezzo di 0,1266 €. Se io ho un capitale di 1.000 € e voglio rischiare il 6% di tale somma, dovrò comprare il seguente numero di azioni:

1.000X(6%)=60

60/(2*0,1266)= 237 AZIONI

NB: Io moltiplico l'ATR per 2 perché voglio controllare meglio il rischio, ma nulla vieta di dividere 60 per il solo ATR, ottenendo 474 AZIONI.

Dunque, se il titolo scende di 2 ATR, io perdo il 6% del capitale. Generalmente, a questo livello, si dovrebbe inserire uno stop loss: mi sono sbagliato, il mercato mi é contro, dunque taglio subito la perdita.
La tecnica delle tartarughe è importante anche per standardizzare il rischio di tutte le tue operazioni di mercato: ci sono titoli più rischiosi (più volatili e quindi con un più alto ATR) e titolo meno rischiosi (meno volatili e con un più basso ATR): con questa tecnica puoi controllare il rischio in quanto comprerai più titoli con basso ATR e meno titoli con alto ATR. Spero di essere stato chiaro.

Purtroppo,per alcuni titoli dell'AIM, questa tecnica non è applicabile per la presenza dei lotti minimi.




8 di 171 - 07/11/2014 14:19
bomber86 N° messaggi: 110 - Iscritto da: 23/1/2014
Grazie mille!! Troppo gentile
9 di 171 - 10/11/2014 10:03
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet si mette in luce con un balzo del 6% a 2,39 euro dopo la notizia che Google ha avviato la sperimentazione per diventare un operatore di connettività wireless dopo la banda ultra-larga di "Google Fiber".
I test potrebbero servire per arrivare alla creazione di una nuova tecnologia Internet in mobilità, per connessioni ad alta velocità, molto più economica e veloce della fibra.
Google starebbe cercando una tecnologia alternativa per portare connettività wireless nelle case ovviando così alla necessità di cavi sotterranei o in fibra ottica.


10 di 171 - 11/11/2014 10:22
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
La società attiva nel settore dell'Internet Mobile 4G quotata sull'AIM Italia ha riportato i risultati dei primi sei mesi del 2014. In sintesi: ricavi in crescita del 48% a 1,79 milioni di euro, Ebitda più che raddoppiato e per la prima volta nella storia della società l'Ebit è in pareggio.
La società ha terminato la prima metà dell'esercizio con una perdita netta di 63mila euro, risultato che si confronta con il rosso di 150mila euro del primo semestre del 2013.
A fine giugno l'indebitamento netto era salito a 6,11 milioni di euro, rispetto ai 5,92 milioni di inizio anno.
11 di 171 - 14/11/2014 14:41
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet sale dell'1,75% a 2,33 euro sul flusso positivo di notizie proveniente dagli Usa.
Una recente ricerca condotta da Rysavy research in collaborazione con 4G Americans, certifica l'esplosione della banda larga mobile.
Dalla ricerca emerge con forza come la banda larga mobile (LTE) sarà sempre di più lo standard del futuro. A livello globale gli accessi tramite LTE raddoppieranno entro il 2016 e si quintuplicheranno entro il 2019.
Questa condizione segnerà anche un altro passaggio storico, epocale che porterà la fine dell'era dei PC, per lasciar spazio all'era dei dispositivi mobili come tablet e smartphone.
GO internet è una società italiana attiva nel settore dell'Internet Mobile. Dal 2011 opera principalmente nel mercato delle telecomunicazioni mobile e internet in banda larga attraverso l'utilizzo della tecnologia Broadband Wireless Access (BWA) e offre a famiglie e imprese servizi di connessione internet e voce utilizzando tecnologie wireless di quarta generazione (4G) mediante i protocolli Wimax e LTE.
Il mercato di riferimento a oggi rappresentato da Marche ed Emilia Romagna, dove GO internet S.p.A. è titolare dei diritti d'uso delle frequenze per i sistemi Broadband Wireless Access nella banda 3,5 GHz.
Go Internet ha iniziato lo scorso agosto le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Borsa Italiana a un prezzo di 2,75 euro.
12 di 171 - 18/11/2014 09:11
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet sotto i riflettori in apertura.
L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato hanno reso noto che in Italia i consumatori mostrano una preferenza spiccata per le connessioni a banda larga in mobilità.
Le SIM che hanno effettuato traffico dati nel primo trimestre 2014 risultano essere pari a circa 38,6 milioni, con una crescita del 22,7% rispetto al corrispondente trimestre del 2013.
Tale dinamica è stata particolarmente accentuata grazie all'introduzione di pacchetti d'offerta flat.
In Italia la diffusione della banda larga mobile è superiore anche alla media dell'Unione Europea e risulta più elevata di Paesi quali Francia e Germania, con un tasso di penetrazione del broadband mobile che ha superato nel 2014 il 66%.
13 di 171 - 18/11/2014 15:01
bomber86 N° messaggi: 110 - Iscritto da: 23/1/2014
Come lo vedi questo titolo in prospettiva?
14 di 171 - 24/11/2014 08:56
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Secondo gli ultimi dati di GSMA, consorzio che riunisce i principali operatori mondiali delle telecomunicazioni, entro il 2020 metà della popolazione mondiale sarà connessa a Internet tramite mobile.
In base ai calcoli dell'associazione, infatti, il 2013 ha registrato 2,2 miliardi di utenti internet mobile e si prevede che nei prossimi sei anni altri 1,6 miliardi si connetteranno tramite sistema mobile, per un totale di 3,8 miliardi di utenti, ovvero circa la metà della popolazione mondiale stimata nel 2020.

Un contesto estremamente favorevole per realtà come GO internet S.p.A., società italiana che opera nel mercato delle telecomunicazioni mobile e Internet in banda larga attraverso l'utilizzo della tecnologia Broadband Wireless Access (BWA) e offre a famiglie e imprese servizi di connessione internet e voce utilizzando tecnologie wireless di quarta generazione (4G) mediante i protocolli Wimax e LTE.
15 di 171 - 26/11/2014 09:17
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet, società italiana attiva nel settore dell'Internet in mobilità, potrebbe registrare questa mattina significative variazioni di prezzo.
Secondo una ricerca dell'associazione mondiale dei produttori di tecnologie (GSA) per le telecomunicazioni nel prossimo futuro i telefonini diventeranno un valido sostituito della televisione.
Si sta infatti sperimentando con successo l'LTE multicast, un'evoluzione tecnologica che permette agli operatori "mobili" di trasmettere video in diretta a più utenti contemporaneamente.
Ericsson (membro del GSA) stima che entro il 2020 ci saranno 9 miliardi di persone nel mondo, 8 miliardi di abbonamenti alla banda larga mobile e 1,5 miliardi di case con la televisione di ultima generazione. Saranno oltre 50 miliardi i dispositivi collegati a Internet tramite IP (Internet Protocol) e il settore sarà dominato da contenuti video.

16 di 171 - 27/11/2014 08:57
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet, società italiana attiva nel settore dell'Internet in mobilità, scalda i motori in vista dell'apertura.
Secondo La Repubblica, il 4G (Lte: reti di quarta generazione), che è già disponibile sul 70 per cento circa della popolazione, nei prossimi mesi evolverà non solo nelle velocità e nelle coperture, ma anche nei servizi offerti agli utenti, tra cui, il Volte.
Il Volte offre il vantaggio di poter fare chiamate su reti 4G.
Adesso non è possibile: quando un cellulare 4G è sotto questa rete, la può utilizzare solo per internet.
Poi è costretto a tornare al "vecchio" 3G quando deve fare una telefonata (cosa che avviene in automatico, senza che l'utente debba fare niente).
Ci possono essere ritardi e inefficienze nell'avvio della chiamata, per colpa di questo dover passare dal 4G al 3G. Ma, soprattutto, si perdono i vantaggi che le nuove reti possono regalare alle telefonate, arricchendole di funzioni. La più importante sarà forse la videochiamata ad alta definizione con qualità garantita. Senza quindi i limiti dei servizi di terze parti (come Facetime o Skype) che non hanno una qualità assicurata (con conseguenti problemi all'audio e all'immagine) e funzionano solo tra utenti dotati di certi software o dispositivi.
Il Volte potrà essere offerto anche da GO internet S.p.A., società italiana che opera nel mercato delle telecomunicazioni mobile e Internet in banda larga attraverso l'utilizzo della tecnologia Broadband Wireless Access (BWA) e offre a famiglie e imprese servizi di connessione internet e voce utilizzando tecnologie wireless di quarta generazione (4G) mediante i protocolli Wimax e LTE.
17 di 171 - 27/11/2014 11:44
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet 2,75 € (+11,97%)
18 di 171 - 28/11/2014 09:24
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
GO internet, società italiana attiva nel settore dell'Internet in mobilità, potrebbe registrare oggi significative variazioni di prezzo.
Il titolo si è spinto ieri fino a 2,8120 euro, riportandosi oltre il prezzo del collocamento avvenuto lo scorso mese di agosto a 2,75 euro.
Dai minimi di ottobre ha messo a segno un rally del 60%.


Il mercato di riferimento a oggi rappresentato da Marche ed Emilia Romagna, dove GO internet S.p.A. è titolare dei diritti d'uso delle frequenze per i sistemi Broadband Wireless Access nella banda 3,5 GHz.
Go Internet ha iniziato lo scorso agosto le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Borsa Italiana a un prezzo di 2,75 euro.
19 di 171 - 28/11/2014 10:05
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
I volumi scambiati hanno raggiunto livelli record, ovvero pari a 209mila azioni, oltre il doppio del record precedente.

Stamattina in un'ora sono passate di mano circa 100mila azioni.
20 di 171 - 28/11/2014 14:14
GIOLA N° messaggi: 25478 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #19 - 28/Nov/2014 10:05I volumi scambiati hanno raggiunto livelli record, ovvero pari a 209mila azioni, oltre il doppio del record precedente.

Stamattina in un'ora sono passate di mano circa 100mila azioni.



Titolo sospeso: +14,07%.
171 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
BIT:GO 1.24 2.5%
Go Internet
Go Internet
Go Internet
Indici Internazionali
Australia -0.1%
Brazil 0.3%
Canada -0.1%
France -0.3%
Germany 0.2%
Greece -0.3%
Holland -0.2%
Italy -0.7%
Portugal 0.4%
US (DowJones) 0.2%
US (NASDAQ) 0.0%
United Kingdom 0.4%
Rialzo (%)
BIT:YIV 0.18 15.8%
BIT:SOS 2.45 7.0%
BIT:CYB 3.81 4.6%
BIT:BSS 11.39 4.4%
BIT:MSU 1.33 3.9%
BIT:UG 24.70 3.9%
BIT:WMC 0.22 3.8%
BIT:BOR 1.39 3.7%
BIT:GEL 1.14 3.6%
BIT:TWL 41.48 3.4%
La tua Cronologia
BIT
GO
Go Interne..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20191023 14:13:12