Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Iren E Le Multyutilities (IRE)

- 16/5/2012 20:01
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Grafico Intraday: IrenGrafico Storico: Iren
Grafico IntradayGrafico Storico
IREN - Riflessioni dopo la conference call
Websim - 16/05/2012 09:08:19
FATTO
Durante la conference call sui conti di Iren , risultati inferiori alle attese, il management ha confermato il target Debito/Ebitda 2012 al di sotto di 4,5.

Si tratta tuttavia del migliore degli scenari possibili poiché include 250 milioni di euro di vendite di asset (non inclusi nelle nostre stime). Nel primo trimestre il rapporto Debito/Ebitda è salito a 4,8, un livello preoccupante.

EFFETTO
Dopo gli ultimi risultati crediamo che il peso del debito stia diventando insostenibile e che azioni molto più incisive dovranno essere adottate dal management. Rivediamo le stime al ribasso del 5% sulla base di inferiori margini e del maggior debito medio per il 2012.

Il titolo è economico ma la nostra raccomandazione passa a NEUTRALE fino a quando la rotta non sarà invertita e la fiducia nella strategia del management ristabilita. Il target price viene ridotto a 0,55 euro causa del maggior debito atteso a fine anno.

www.websim.it


Lista Commenti
269 Commenti
1     ... 
1 di 269 - 16/5/2012 20:02
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
IREN -12,6% Risultati inferiori alle attese, sulla cedola non passa la linea emiliana

Websim - 15/05/2012 16:52:44



Iren estende le perdite, il titolo scende dell'12,6% a 0,4206 euro. Il titolo dell'utility che riunisce i territori da Torino a Genova fino a Reggio Emilia scende all'indomani della pubblicazione dei risultati trimestrali, sotto le attese degli analisti a livello operativo e di utile netto.
Il periodo che va da gennaio a marzo 2012 si è chiuso con ricavi in crescita del 35,4% a 1,317 miliardi di euro, sopra i 983 milioni stimati dal consensus ma Ebitda a 191 milioni contro i 203 indicati dalla media degli analisti. Sotto le stime anche l'utile netto a 55 milioni di euro contro i 72 attesi.

Ieri si è riunita inoltre l'assemblea degli azionisti per approvare il bilancio 2011, l'assise è chiusa con una spaccatura netta tra due fronti sul tema degli stipendi ai manager e dei dividendi: da una parte Torino e Genova a favore del mantenimento della cedola decisa dal cda a 0,013 euro per azione e contrari alla revisione degli stipendi dei vertici. Dall'altra le città emiliane, favorevoli a un raddoppio del dividendo fino a 0,026 euro e a una riduzione degli emolumenti. A spuntarla sono state le città di Genova e Torino.

www.websim.it
2 di 269 - 16/5/2012 20:03
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
IREN - Tratta con Acegas Aps

Websim - 08/05/2012 09:06:47



FATTO
Secondo il Sole 24Ore, starebbero intensificandosi i contatti tra i manager di Iren e quelli di Acegas (AEG.MI), la utility di Trieste e Padova che ai prezzi di questi giorni capitalizza 150 milioni di euro.

Le parti stanno discutendo di una possibile integrazione tra i due gruppi. Contemporaneamente però, anche gli azionisti pubblici di Hera (HER.MI) starebbero verificando con le loro controparti in Acegas la possibilità di una fusione.

EFFETTO
I rumor su Acegas erano iniziati alcuni mesi fa quando si iniziò a parlare della possibilità di creare una grande multi-utility del Nord. Crediamo che in questo momento un'acquisizione da parte di Iren sia da considerarsi poco realistica viste le valutazioni depresse del titolo, le scarse sinergie potenziali e l'elevato livello di indebitamento di entrambi i gruppi.

Diamo invece maggiori possibilità ad un accordo tra Hera (HER.MI) e Acegas e calcoliamo che, prima del premio per il controllo, un'eventuale offerta in carta avrebbe un effetto positivo sugli utili per azione (Hera tratta ad un P/E 2012 di 11,6x ed Acegas di 7,9). Iren è INTERESSANTE con target price a 0,80 euro.

www.websim.it
3 di 269 - 16/5/2012 20:04
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


cazzo, ho notato adesso come ho scritto Multi-utility ...perdonatemi ...odio gli inglesi e gli amerikani ...
4 di 269 - 24/5/2012 20:45
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


SILVIETTINA ...
5 di 269 - Modificato il 24/5/2012 22:46
desdemoni N° messaggi: 535 - Iscritto da: 02/8/2011
Quotando: duca minimoIREN - Tratta con Acegas Aps

Websim - 08/05/2012 09:06:47


FATTO
Secondo il Sole 24Ore, starebbero intensificandosi i contatti tra i manager di Iren e quelli di Acegas (AEG.MI), la utility di Trieste e Padova che ai prezzi di questi giorni capitalizza 150 milioni di euro.

Le parti stanno discutendo di una possibile integrazione tra i due gruppi. Contemporaneamente però, anche gli azionisti pubblici di Hera (HER.MI) starebbero verificando con le loro controparti in Acegas la possibilità di una fusione.


EFFETTO
I rumor su Acegas erano iniziati alcuni mesi fa quando si iniziò a parlare della possibilità di creare una grande multi-utility del Nord. Crediamo che in questo momento un'acquisizione da parte di Iren sia da considerarsi poco realistica viste le valutazioni depresse del titolo, le scarse sinergie potenziali e l'elevato livello di indebitamento di entrambi i gruppi.

Diamo invece maggiori possibilità ad un accordo tra Hera (HER.MI) e Acegas e calcoliamo che, prima del premio per il controllo, un'eventuale offerta in carta avrebbe un effetto positivo sugli utili per azione (Hera tratta ad un P/E 2012 di 11,6x ed Acegas di 7,9). Iren è INTERESSANTE con target price a 0,80 euro.

www.websim.it



ottimo target, vado a leggere un po della loro storia...per ora non entro; ora me permetto solo un paio di titoli "strani" nel ptf. Aspetto al confine premuda...
6 di 269 - 25/5/2012 18:31
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


Io lunedì compro ...il grillino è già entrato nel giro ...patetici ...tirano in giro al gente con promesse non mantenibili ...

180 milioni di penale ...


Mancata realizzazione dell'inceneritore, anche Piacenza rischia di pagare la penale
„Anche Piacenza, insieme a Parma e Reggio Emilia, potrebbe trovarsi a dover pagare una penale da 185 milioni di euro per la mancata realizzazione dell'inceneritore a Parma. Un argomento, quello del nuovo inceneritore Iren, che è stato uno dei cavalli di battaglia del neosindaco grillino Federico Pizzarotti, e che avrebbe portato al movimento 5 Stelle l'ampio consenso degli indecisi al voto, permettendo la vittoria alle elezioni. Ora però, nel caso a Parma la nuova amministrazione dicesse no all'impianto che era stato preventivato, si profila una penale milionaria che potrebbe ricadere tranquillamente sulle tasche dei cittadini dei tre comuni emiliani che sono soci di Iren“


e poi lo sporco lo portano a quello di Brescia , vero ????????
7 di 269 - 26/5/2012 14:13
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


PEZZI DI MERDA ...



COMUNICATO STAMPA
Gruppo IREN: il Consiglio di Amministrazione approva
i risultati al 31 marzo 2012.
• Ricavi a 1.317,3 milioni di euro (+35,4%)
• Margine Operativo Lordo (Ebitda) a 190,5 milioni di euro (-7,3%, -2,0% al
netto di effetti straordinari)
• Risultato Operativo (Ebit) a 124,7 milioni di euro (-15,4%)
• Risultato ante imposte a 105,8 milioni di euro.
Reggio Emilia, 14 maggio 2012 – Il Consiglio di Amministrazione di IREN S.p.A. ha
approvato in data odierna i risultati consolidati del primo trimestre 2012.
GRUPPO IREN: RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI 3 MESI DEL 2012
I Ricavi consolidati dei primi 3 mesi del 2012, pari a 1.317,3 milioni di euro, presentano una
consistente crescita rispetto a 972,6 milioni di euro al 31 marzo 2011 (+35,4%), per effetto
dell’incremento dei quantitativi di energia elettrica e gas venduti e dell’aumento dei prezzi
delle commodities energetiche.
Il Margine Operativo Lordo (Ebitda) al 31 marzo 2012 si attesta a 190,5 milioni di euro, in
flessione rispetto a 205,4 milioni di euro dell’analogo periodo 2011 (-7,3%), anche se al
netto di alcuni componenti straordinari che hanno caratterizzato il primo trimestre 2011,
l’Ebitda presenterebbe una riduzione contenuta del 2,0%.
In particolare sull’Ebitda del periodo impatta principalmente l’andamento della generazione
da fonte termoelettrica e della vendita di energia elettrica che risentono del perdurare della
situazione di overcapacity produttiva e del rilevante incremento del prezzo del combustibile,
non totalmente riflesso nei prezzi di vendita dell’energia elettrica. Tali risultati sono solo
parzialmente compensati dalla rilevante crescita della produzione idroelettrica (+20.3%),
dall’incremento nel ramo vendita gas e calore (+13,3%), oltre che dei rami teleriscaldamento
(+12,6%) e reti gas (+4,2%).
Il Risultato Operativo (Ebit), pari a 124,7 milioni di euro risulta in flessione (-15,4%)
rispetto a 147,5 milioni di euro registrati nello stesso periodo dell’anno precedente,
principalmente per effetto della maggior incidenza degli ammortamenti, in relazione
all’incremento del capitale investito, e di maggiori accantonamenti a fondo svalutazione
crediti.
Il Risultato prima delle imposte, che si attesta nei primi 3 mesi del 2012 a 105,8 milioni di
euro, risulta in diminuzione rispetto a 137,0 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno
precedente, oltre che per le dinamiche di cui sopra, anche per il maggior peso degli oneri
finanziari determinato dal peggioramento del mercato finanziario. Il Risultato netto si attesta
a 55,0 milioni di euro rispetto a 83,7 milioni di euro dell’analogo periodo 2011.
Investor Relations
Giulio Domma
Tel. + 39 0521.248410
giulio.domma@gruppoiren.it
investor.relations@gruppoiren.it
Media Relations
Selina Xerra
Tel. + 39 0521.1919910
Cell. + 39 335.7723476
selina.xerra@gruppoiren.it
Barabino & Partners
Tel. +39 010 2725048
Roberto Stasio +39 335 5332483
Giovanni Vantaggi + 39 328 8317379
L’Indebitamento Finanziario Netto al 31 marzo 2012 è pari a 2.893 milioni di euro (2.653
milioni di euro al 31/12/2011) da ricondursi agli investimenti di periodo e all’incremento del
capitale circolante netto per effetto dei maggiori prezzi dei prodotti energetici e dei volumi di
vendita che, pur in presenza di un miglioramento dei giorni medi di incasso, determinano un
effetto espansivo.
Gli investimenti netti del periodo ammontano a 59,8 milioni di euro, rispetto a 108,1 milioni
di euro del primo trimestre 2011, e sono stati principalmente effettuati per la prosecuzione
dei progetti strategici (PAI e OLT) e per le attività di sviluppo nei settori Infrastrutture
energetiche e Servizio idrico integrato.
GRUPPO IREN: PRINCIPALI RISULTATI PER AREA DI BUSINESS
(milioni di euro) 3 mesi 2012 3 mesi 2011 Var. %
Ricavi 1.317,3 972,6 +35,4%
Generazione elettrica e calore 325,2 230,3 +41,2%
Infrastrutture energetiche 104,5 106,4 -1,8%
Mercato 1.373,3 906,6 +51,5%
Servizio idrico integrato 106,7 102,2 +4,4%
Ambiente 54,7 52,6 +4,0%
Servizi e altro 32,4 33,4 -3,0%
Elisioni e rettifiche (679,5) (458,9) +48,1%
Margine Operativo Lordo 190,5 205,4 -7,3%
Generazione elettrica e calore 60,8 64,9 -6,3%
Infrastrutture energetiche 54,6 59,6 -8,4%
da reti Elettriche 18,0 25,3 -28,9%
da reti e impianti Gas 25,0 24,0 +4,2%
da Teleriscaldamento 11,6 10,3 +12,6%
Mercato 31,1 33,9 -8,3%
Energia elettrica (8,1) (0,7) n.s.
Gas e Calore 39,2 34,6 +13,3%
Servizio idrico integrato 30,8 31,2 -1,3%
Ambiente 11,7 12,2 -4,1%
Servizi e Altro 1,5 3,6 -58,3%
Risultato Operativo 124,7 147,5 -15,4%
Generazione elettrica e calore 41,7 49,0 -14,9%
Infrastrutture energetiche 39,0 44,3 -12,0%
Mercato 25,4 30,7 -17,3%
Servizio idrico integrato 13,6 15,4 -11,7%
Ambiente 5,2 5,9 -11,9%
Servizi e Altro (0,2) 2,2 n.s.
GENERAZIONE ENERGIA ELETTRICA E CALORE
I Ricavi del settore Generazione energia elettrica e calore ammontano a 325,2 milioni di
euro, in forte crescita (+41,2%) rispetto ai 230,3 milioni di euro dei primi 3 mesi del 2011 per
effetto dell’incremento dei volumi di energia e di calore prodotti, essenzialmente grazie
Investor Relations
Giulio Domma
Tel. + 39 0521.248410
giulio.domma@gruppoiren.it
investor.relations@gruppoiren.it
Media Relations
Selina Xerra
Tel. + 39 0521.1919910
Cell. + 39 335.7723476
selina.xerra@gruppoiren.it
Barabino & Partners
Tel. +39 010 2725048
Roberto Stasio +39 335 5332483
Giovanni Vantaggi + 39 328 8317379
8 di 269 - 16/6/2012 14:24
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
Un titolo a mio avviso destinato a spiccare il volo.. dalla punte massima di 1.40 aprile anno scorso e dalla punta massima di questo anno a 0.8225 di febbraio, è sceso sino a lambire 0.31 e precisamente 0.3115 come Minimo StoricoAssoluto.. ora siamo a 0.355 e lunedì con lo stacco del dividendo dovrebbe flettere un pò.. dopodichè, a mio avviso riprenderà a salire e bene.
9 di 269 - 16/6/2012 15:09
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: Lupo SolitarioUn titolo a mio avviso destinato a spiccare il volo.. dalla punte massima di 1.40 aprile anno scorso e dalla punta massima di questo anno a 0.8225 di febbraio, è sceso sino a lambire 0.31 e precisamente 0.3115 come Minimo StoricoAssoluto.. ora siamo a 0.355 e lunedì con lo stacco del dividendo dovrebbe flettere un pò.. dopodichè, a mio avviso riprenderà a salire e bene.



grillini permettendo ...
10 di 269 - 16/6/2012 19:55
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
Ciao Duca.. i Grillini c'entreranno poco.. sono ben più alti i progetti.. si parla di fusione con A.2.A e di in ingresso della Cassa Depositi e Prestiti come ipotesi Formulata da Tabacci, Assessore alle Finanze del Comune di milano.
11 di 269 - 17/6/2012 07:29
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: Lupo SolitarioCiao Duca.. i Grillini c'entreranno poco.. sono ben più alti i progetti.. si parla di fusione con A.2.A e di in ingresso della Cassa Depositi e Prestiti come ipotesi Formulata da Tabacci, Assessore alle Finanze del Comune di milano.



E' l'inceneritore boicottato dai grillini in campagna elettorale che ha fatto scendere le quotazioni a livelli così IMBECILLI ...fatti la pensione e compra a mani basse ...garantisco io ( ma nel lungo periodo ....)


Titolo Data Ex* Dividendo Data
Pagamento Dividendo unitario
A2A 18/06/12 21/06/12 0,0130 EUR
Basic Net 18/06/12 21/06/12 0,0500 EUR
Enel 18/06/12 21/06/12 0,1600 EUR
Exor Ord 18/06/12 21/06/12 0,3350 EUR
Exor Priv 18/06/12 21/06/12 0,3867 EUR
Exor Rp 18/06/12 21/06/12 0,4131 EUR
Intesa Sanpaolo 18/06/12 21/06/12 0,0500 EUR
Intesa Sanpaolo Rp 18/06/12 21/06/12 0,0500 EUR
Iren 18/06/12 21/06/12 0,0130 EUR
Parmalat 18/06/12 21/06/12 0,1000 EUR
Terna 18/06/12 21/06/12 0,1300 EUR
Beghelli 25/06/12 28/06/12 0,0200 EUR
Acegas 09/07/12 12/07/12 0,1800 EUR
Trevi 09/07/12 12/07/12 0,1300 EUR
Engineering 08/10/12 11/10/12 0,4511 EU
12 di 269 - 17/6/2012 19:58
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
Sono convinto pure io che nel lungo periodo vi sia una ripresa molto forte.
13 di 269 - 17/6/2012 20:41
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: Lupo SolitarioSono convinto pure io che nel lungo periodo vi sia una ripresa molto forte.



ora convinciamo gli altri ...altrimenti siamo come ....



http://www.youtube.com/watch?v=fKUDm1xFoBQ
14 di 269 - 17/6/2012 21:42
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
io Duca sono pure su A.2.A che ritengo un titolo fortemente sottovalutato.. ho un pmc basso a 0.48 e sono convinto che entro fine mese ripartirà sino a riprendersi 0.55/0.58
15 di 269 - 18/6/2012 06:15
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: Lupo Solitarioio Duca sono pure su A.2.A che ritengo un titolo fortemente sottovalutato.. ho un pmc basso a 0.48 e sono convinto che entro fine mese ripartirà sino a riprendersi 0.55/0.58



quest'anno le municipalizzate hanno pagato il riassetto chiesto da Basilea II ...hanno dovuto sistemare delle partite contabili ...ma sono macchine da soldi ...fanno gli aumenti e la gente non può dire BIF ...

C'è solo l'imbarazzo della scelta ....su A2A , però ...ci sono dei GRAVI problemi di governance ....io sono un bresciano e vivo la cosa sulla mia pelle ...

ma a questi prezzi anche ASCOPIAVE è assurda ...

In un portafoglio ben diversificato, se non hai almeno una multiutility non sei un bravo "cassettista" ...

16 di 269 - 18/6/2012 11:38
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
Stmattina contro le previsioni classiche Iren sta facendo +3.8% in giornata di stacco dividendi.. siamo sui livelli di venerdì in quanto il prezzo di riferimento è stato decurtato della cedola ma.. è un ottimo segnale.
17 di 269 - 18/6/2012 17:49
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
bella scaricata nel finale.. sti lozzi.
18 di 269 - 18/6/2012 20:45
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: Lupo Solitariobella scaricata nel finale.. sti lozzi.



pensa a chi ha comprato ,non a chi a venduto ...
19 di 269 - 19/6/2012 22:28
Lupo Solitario N° messaggi: 35 - Iscritto da: 15/6/2012
infatti Duca.. sono pronti a ripartire prepotentemente.. distribuiscono a josa tra 0.33 e 0.35.. ormai siamo prossimi al balzo in up.
20 di 269 - 20/6/2012 06:35
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006

NON ESTRANIAMOCI DAL CONTESTO CHE CI CIRCONDA ...CI SARANNO DEI TITOLI CHE FARANNO CORSA SOLITARIA ( e io e te sappiamo cosa significa ...) , MA LA SITUAZIONE MONDIALE E' TRAGICA ...


riesci ad andare in "ferie" fino a marzo dell'anno prossimo ?


269 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
BIT:IRE 2.30 1.2%
Iren
Iren
Iren
Indici Internazionali
Australia -0.6%
Brazil 0.3%
Canada 0.3%
France 0.6%
Germany 0.4%
Greece 1.5%
Holland 0.7%
Italy 0.7%
Portugal 1.0%
US (DowJones) 0.1%
US (NASDAQ) 0.9%
United Kingdom 0.1%
Rialzo (%)
BIT:PSF 7.02 22.3%
BIT:SCK 2.84 16.6%
BIT:CFV 4.05 6.4%
BIT:AF 5.49 6.1%
BIT:BBVA 3.94 5.9%
BIT:SO 1.34 5.7%
BIT:INC 0.55 5.6%
BIT:BEC 9.96 4.8%
BIT:FUL 1.10 4.8%
BIT:MOL 28.50 4.6%
La tua Cronologia
BIT
IRE
Iren
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20201129 15:10:05