"Inizialmente sembrava non interessasse a nessuno, poi improvvisamente B.Carige ha cominciato a interessare a tutti, ci siamo trovati in una contesa non cercata. Siamo orgogliosi dell'esclusiva, ora però bisogna restare con i piedi per terra".

Lo dice alla Stampa l'a.d. di Bper, Piero Montani, raccontando l'avventura che vede protagonisti il gruppo partecipato da Unipol e la Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, banca che lui ben conosce per averla guidata dal 2013 al 2016.

"Qui siamo molto contenti e sono contento anch'io. L'esclusiva data dal Fondo Interbancario -sottolinea- non era né semplice né scontata, poteva non avvenire. Carige inizialmente sembrava non interessasse a nessuno, poi improvvisamente interessava a tutti. Ci siamo ritrovati spaesati, onestamente, in una contesa non voluta".

Il riferimento è ai diversi soggetti che hanno guardato al dossier, a cominciare dal Credit Agricole, lo sfidante più temuto, che però dopo il rilancio di Modena si è ritirato. Montani si dice "orgoglioso" della scelta compiuta dal Fitd, "ma adesso bisogna restare con i piedi per terra. Abbiamo l'esclusiva, questa è solo la prima fase del processo. C'è la due diligence da fare, che prevede quattro settimane di lavoro. Aspettiamo che tutto si concluda, nella speranza che si concluda bene".

Entro il 15 febbraio Modena dovrà presentare al Fitd l'offerta vincolante. "Crediamo di essere nelle condizioni di fare l'operazione e di rispettare i tempi -spiega il manager- Dalla trattativa in esclusiva alla firma del contratto c'è ancora lavoro da fare, passo dopo passo".

Parlando dell'esperienza di Genova, quando nel 2013 fu chiamato al vertice della banca dalla Fondazione e nel 2016 fu sollevato dall'incarico da Malacalza, il manager dice di conservare "un ricordo positivo. "Avevamo iniziato bene, mi sarebbe piaciuto completare il percorso nel migliore dei modi, poi purtroppo non è stato possibile. A volte bisogna accettare che le cose non vadano come si vuole. Ora mi piacerebbe che Carige avesse un buon percorso di crescita, a prescindere da Bper. La banca è stata un punto di riferimento fondamentale in Liguria e mi piacerebbe tornasse a esserlo. Se saremo noi, ben felici di farlo: ci metteremo l'impegno massimo affinché le cose vadano al meglio".

Alla domanda se considera Carige un valore, "tutte le cose hanno un valore in relazione a quello che si pagano. Chiaro che Carige ha ancora un valore, ma c'è del lavoro da fare, occorre un intervento patrimoniale, bisogna mettere in piedi delle operazioni. Quando tutto sarà sistemato la banca ritornerà ad avere il suo valore. Ora è prematuro pronunciarsi, non siamo ancora entrati dentro la banca, non possiamo dare delle indicazioni".

Montani appare determinato ad arrivare in fondo, aggregando Carige a Bper per costruire il terzo polo bancario. "L'operazione ci piace, ci aiuterebbe a completare la mappa geografica, la Liguria è una zona importante". Carige e Bper "sono due banche di territorio" e l'istituto emiliano in Liguria "c'è in modo marginale. Carige completerebbe un asse importante".

Parlando dell'iniziativa messa in campo da Modena, Montani sottolinea "la valenza positiva di un'operazione studiata e messa in campo con rapidità ed efficacia. Abbiamo dimostrato, senza possibilità di equivoci, la volontà di crescere anche per linee esterne e di portare avanti progetti che possono giovare all'intero sistema bancario italiano -continua il banchiere- Nel riformulare l'offerta iniziale abbiamo mantenuto tutti i suoi presupposti principali, ovvero la valenza strategica e industriale, l'adeguato presidio dei profili patrimoniali, il miglioramento dell'asset quality e un accrescimento significativo della redditività in termini di utile per azione".

Nelle prossime settimane, spiega Montani, dovranno essere finalizzate "le intese vincolanti, funzionali alla piena integrazione delle due banche e alla definitiva risoluzione delle problematiche di Carige. Questo non ci spaventa. La nostra storia dimostra una consolidata esperienza e capacità nel portare a termine con successo numerose operazioni di aggregazione, rispettando i territori".

vs

 

(END) Dow Jones Newswires

January 12, 2022 02:57 ET (07:57 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Bper Banca (BIT:BPE)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Bper Banca
Grafico Azioni Bper Banca (BIT:BPE)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Bper Banca