"Bene, finalmente l'Istat ha inserito, come chiedevamo da anni, i prezzi del mercato libero del gas, colmando la disparità con il mercato dell'energia elettrica, già monitorato dal 2019".

Lo afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori, dopo che l'Istat ha reso noto il nuovo paniere per il calcolo dell'inflazione nel 2022.

"Al di là degli altri ingressi nel paniere, come saturimetro e tamponi, che condividiamo, siamo preoccupati invece per il calo del peso della divisione Abitazione, acqua, elettricità e combustibili, che scende dell'1,85%. Ci aspettavamo che la riduzione dei consumi sarebbe stato più che compensata dall'aumento stratosferico dei prezzi. Invece, il rialzo di luce e gas, che per quanto salgano, rispettivamente, del 3,36% e del 5,94%, non risponde alle attese legate al loro rincaro astronomico" prosegue Dona.

"Altri diminuzioni che non comprendiamo sono quelle della fornitura dell'acqua (-11,66%), raccolta rifiuti (-7,83%), gli altri servizi finanziari, che comprendono le spese bancarie, crollati del 16,94%, altri prodotti medicali, che includono mascherine e gel, precipitati dell'8,42% nonostante permanga l'allarme Covid, gli affitti reali per l'abitazione principale, -3,94%. La flessione dell'rc auto, per quanto notevole, -11,38%, è spiegabile invece con la riduzione del premio assicurativo", conclude.

pev

MF-DJ NEWS

0211:18 feb 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

February 02, 2022 05:20 ET (10:20 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Gel (BIT:GEL)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Gel
Grafico Azioni Gel (BIT:GEL)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Gel