Il Cda di Intred, operatore di telecomunicazioni quotato da luglio 2018 sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, ha esaminato il fatturato al 30 settembre 2022, non sottoposto a revisione legale, che risulta pari a 34,3 milioni, in crescita del 19% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Daniele Peli, Co-Founder e ad di Intred, ha commentato: "La continua crescita dei ricavi di Intred ci rende molto soddisfatti, a conferma della nostra capacità di affrontare le sfide che giornalmente incontriamo e di continuare ad investire nella nostra infrastruttura, fondamentale per garantirci lo sviluppo futuro. La nostra infrastruttura diventa sempre più capillare sul territorio lombardo e questo, come da previsione, ci consente di aumentare il numero di clienti anche nelle province della nostra regione dove storicamente eravamo meno presenti e per questo ad alto potenziale di crescita. Per i prossimi mesi, siamo confidenti di riuscire a raggiungere gli obbiettivi prefissati e di continuare il trend positivo dell'anno che sta per terminare".

L'incremento di fatturato, si legge in una nota, è stato sostenuto principalmente dalle vendite di connessioni in fibra ottica, pari a circa 20 milioni, in aumento del 40% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

La crescita più consistente si è registrata sui servizi con canoni ricorrenti, core business dell'azienda, che rappresentano circa l'86% del fatturato, pari a EUR 29,4 milioni, con un aumento dell'11%. I ricavi da prodotti e servizi cosiddetti "una tantum" sono aumentati del 132% a EUR 4,4 milioni, principalmente per effetto dal Bando Scuole.

In termini geografici, le crescite più significative, in valore assoluto, si registrano nelle province di Monza (+117%), Como (+113%), Milano (+85%), Lecco (+67%), Cremona (+66%), e Bergamo (+22%).

A livello di infrastruttura, nei primi nove mesi del 2022, la rete in fibra ottica di proprietà continua a crescere, passando dagli oltre 7.300 Km del 31 dicembre 2021 agli oltre 9.000 Km del 30 settembre 2022, con un incremento del 23%.

In merito alla tipologia di clientela, la crescita maggiore deriva dalle vendite nella P.A., con un aumento del 253% sostenuto dall'attivazione di oltre 1.900 istituti scolastici al 30 settembre 2022. Ottima la performance delle vendite nel settore Wholesale con un +10%.

Il "churn rate" sul fatturato si mantiene su ottimi livelli ed è pari al 4,6%.

com/cce

MF-DJ NEWS

0412:22 nov 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

November 04, 2022 07:22 ET (11:22 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Intred (BIT:ITD)
Storico
Da Dic 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Intred
Grafico Azioni Intred (BIT:ITD)
Storico
Da Gen 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Intred