(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 27 nov - Le Borse europee inaugurano l'ultima settimana di novembre senza entusiasmo, con il Ftse Mib di Milano che termina in flessione dello 0,31% a 29.342 punti. Archiviata un'ottava positiva, quando gli indici continentali hanno aggiornato i massimi da due mesi, i mercati navigano a vista guardando al fitto calendario di dati macro nei prossimi giorni, in particolare all'inflazione dell'Eurozona e all'inflazione Pce americana in arrivo giovedì, mentre la presidente della Bce Christine Lagarde, nel suo intervento al Parlamento europeo, ha ribadito la linea prudente dell'istituto vista la "notevole incertezza" che caratterizza le prospettive a medio termine sulla pressione inflazionistica. Intanto, prosegue debole Wall Street, con gli occhi rivolti alle aste sui Treasury a due, cinque e sette anni, per un ammontare complessivo di 148 miliardi di dollari, con la domanda che potrebbe condizionare il mercato. Tra i comparti a livello continentale, spiccano utility (con il sottoindice Stoxx 600 di settore a +0,7%), telecomunicazioni (+0,25%) e media (+0,3%); deboli viaggi (-0,8%), chimica (-0,65%) e farmaceutici (-0,6%). Sull'azionario milanese, seduta positiva per le utility, che beneficiano anche del movimento rialzista di settore a livello continentale. In cima al listino svetta Tim (+2,6%), mentre in coda finiscono Leonardo (-3,5%) e Prysmian (-1,9%). In rosso anche Unicredit (-1,29%) dopo che il Financial Stability board, l'ente internazionale che monitora il sistema finanziario in cui sono rappresentati tutti i paesi del G20, ha tolto l'istituto dalla lista delle banche di importanza sistemica globale. Sul valutario, il cambio tra euro e dollaro si mantiene sopra quota 1,09, attestandosi a 1,0929 (1,0934 al closing di venerdì). Frena il petrolio, mentre si guarda alla riunione OPEC+, rinviata al 30 novembre, con il Brent gennaio a 80,1 dollari al barile (-0,6%) e il Wti di pari scadenza a 75,18 dollari (-0,48%). In calo il gas naturale sulla piattaforma di Amsterdam a 43,9 euro al megawattora (-5,8%).

Bla-

(RADIOCOR) 27-11-23 17:41:24 (0538)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

 

(END) Dow Jones Newswires

November 27, 2023 11:41 ET (16:41 GMT)

Copyright (c) 2023 Dow Jones-Radiocor
Grafico Azioni Unicredit (BIT:UCG)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Unicredit
Grafico Azioni Unicredit (BIT:UCG)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di Unicredit