Le forze ucraine si sono ritirate da alcune aree fuori dalla città di Lysychansk, nella regione del Donbass, e stanno affrontando l'accerchiamento da parte delle truppe russe che fanno pressione per prendere il controllo della città strategica di Severodonetsk.

Le forze russe hanno catturato due villaggi a sud-ovest di Lysychansk e stanno cercando di prendere il controllo di un terzo mentre si spingono a ovest di Severodonetsk, ha detto lo stato maggiore delle forze armate ucraine, mentre i rinforzi russi sono arrivati nella regione di Donetsk, più a sud, per cercare di conquistare un'autostrada strategica.

Nell'ultimo mese e mezzo, i combattimenti nel Donbass si sono concentrati intorno a Severodonetsk, il centro amministrativo della regione di Lugansk, che insieme all'area di Donetsk costituisce il Donbass. Se le forze russe acquisissero il pieno controllo della città, questo costituirebbe un segno importante nell'obiettivo di Mosca di impadronirsi dell'intero Donbass, alcune parti del quale - nel 2014 - sono passate sotto l'influenza dei separatisti filo-russi, che ora combattono a fianco delle forze russe per espandere il loro territorio.

Le truppe russe hanno fatto progressi lentamente nella città, a costi elevati per entrambe le parti. Finora hanno fallito nei loro sforzi per prenderne completamente il controllo e passare a un'offensiva contro le restanti parti del Lugansk controllate dagli ucraini, come Lysychansk, attraverso il fiume Siverskyi Donets da Severodonetsk. Questa situazione di stallo ora sembra però destinata a cambiare.

Le forze russe sono avanzate di oltre 5 chilometri verso Lysychansk da domenica, secondo il ministero della Difesa britannico, dopo aver concentrato lì le truppe e alcune unità ucraine si sono ritirate per evitare di essere circondate.

Per anni dopo l'indipendenza dell'Ucraina dall'Unione Sovietica, la parte orientale dell'Ucraina, di lingua russa, ha svolto un ruolo enorme nell'economia e nella politica del Paese. Questa dinamica è cambiata dopo che un movimento separatista sostenuto dalla Russia ha portato alla creazione di staterelli controllati da Mosca nelle regioni di Donetsk e Lugansk.

Il governatore regionale di Lugansk, Serhiy Haidai, ha affermato che gli attacchi a Lysychansk hanno provocato la morte di una persona e il ferimento di altre tre, mentre le autorità ucraine hanno portato 48 tonnellate d'acqua ai residenti rimasti in città. Le forze ucraine continuano a resistere in un impianto chimico alla periferia di Severodonetsk, ha scritto su Telegram, spiegando che "la situazione è estremamente difficile. I russi hanno mobilitato tutte le risorse e le hanno indirizzate verso l'assalto a Severodonetsk".

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha affermato che gli attacchi aerei e di artiglieria di Mosca mirano a distruggere l'intero Donbass, passo dopo passo. "Ecco perché sottolineiamo ripetutamente l'accelerazione delle forniture di armi all'Ucraina", ha detto. Tra gli ostacoli alla spedizione su larga scala di armi occidentali c'è il timore degli Stati Uniti che Kiev possa usarle per colpire obiettivi all'interno della Russia, che continua a lanciare attacchi contro le città ucraine dal suo territorio.

Zelensky ha anche affermato che sta facendo pressioni sui leader europei affinché sostengano l'offerta dell'Ucraina di aderire all'Ue in vista del voto previsto a Bruxelles questa sera. L'adesione all'Ue consoliderebbe formalmente i legami di Kiev con l'Occidente e permetterebbe di raggiungere l'obiettivo principale della Russia di avvicinare l'Ucraina all'orbita del Cremlino. "Sin dal mattino ho continuato la maratona telefonica per una decisione positiva sulla candidatura per l'Ucraina. Ci aspettiamo la decisione europea chiave questa sera", ha detto Zelensky.

I leader dell'Ue sembrano propensi a concedere formalmente all'Ucraina e alla Moldavia lo status di Paesi candidati, dopo che la Commissione europea ha dato parere positivo. I negoziati per l'adesione di solito richiedono un decennio o più e includono rigide regole economiche, giudiziarie e a livello di politica interna.

cos

 

(END) Dow Jones Newswires

June 23, 2022 08:30 ET (12:30 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Telefonica (NYSE:TEF)
Storico
Da Lug 2022 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Telefonica
Grafico Azioni Telefonica (NYSE:TEF)
Storico
Da Ago 2021 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Telefonica