Banca Finnat ha chiuso il primo trimestre con un utile netto consolidato pari a 2,93 milioni in crescita del 114% a/a (era di 1,37 mln).

Il risultato netto dell'attività di negoziazione, spiega una nota, è risultato in aumento di 304 mila euro, dagli 11 mila euro del 31 marzo 2018 ai 315 mila del primo trimestre 2019, grazie agli utili realizzati sul portafoglio di negoziazione.

E' risultata in crescita al 31 marzo 2019 anche la voce dividendi e proventi simili, mentre il risultato netto delle altre attività finanziarie obbligatoriamente valutate al fair value ha fatto registrare un saldo negativo di 1,200 mln contro un saldo negativo di 541 migliaia al 31 marzo 2018.

Il margine d'intermediazione è pari a 16,758 mln in crescita di circa il 5% da 15,995 mln al 31 marzo 2018.

Le masse totali del gruppo si portano a 16,9 miliardi da 15,9

miliardi al 31 marzo 2018.

Il margine d'interesse si incrementa del 57%, mentre le commissioni nette si attestano a 11,9 milioni da 12,4 milioni al 31 marzo 2018.

Il Cet 1 capital ratio consolidato è pari a 29,2%. Al netto di tali disposizioni transitorie, il Cet 1 Capital Ratio consolidato sarebbe pari al 29%.

com/cce

 

(END) Dow Jones Newswires

May 14, 2019 04:52 ET (08:52 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Lug 2020 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Ago 2019 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat