Seduta positiva per il listino milanese con il Ftse Mib che ha segnato +0,59% a 24.600 punti, in linea con la cautela diffusa tra le principali piazze europee.

Sul fronte dei dati macro, l'indice Zew relativo alle attese economiche in Germania si è attestato a 70,7 punti ad aprile rispetto ai 76,6 di marzo, deludendo nettamente le attese del consenso degli economisti che si aspettavano invece una lettura a 79,1 punti.

Intanto Wall Street prosegue la seduta debole (Dow Jones -0,34%), dopo i numeri sull'inflazione Usa e dopo il newsflow sul vaccino J&J.

In particolare, l'inflazione negli Stati Uniti è cresciuta dello 0,6% a livello mensile a marzo ed è salita del 2,6% su base annuale (+0,5% m/m e +2,4% a/a il consenso).

L'indice dei prezzi al consumo core, attentamente monitorato dalla Fed, è salito dello 0,3% a livello congiunturale ed è aumentato dell'1,6% a/a (+0,2% m/m e +1,5% a/a il consenso).

Quanto al vaccino, le due principali agenzie di salute pubblica federali statunitensi hanno chiesto la sospensione immediata dell'uso del vaccino contro il Covid-19 di Johnson&Johnson, dopo che sei persone negli Stati Uniti hanno sviluppato una tipologia rara di trombosi tra i sei e i 13 giorni dopo essere stati vaccinati con il siero.

A piazza Affari in evidenza Amplifon (+6,89%). Tra gli industriali, bene Cnh I. (+0,85%), dopo le indiscrezioni di stampa secondo cui l'offerta Faw su Inveco potrebbe essere ufficializzata entro il 15 aprile.

Contrastate le banche: Intesa Sanpaolo +0,60%, Banco Bpm +0,21%, Bper +0,21%, B.Mps +0,86%, B.P.Sondrio +0,07%, Mediobanca -0,32%, Unicredit -0,20%.

Focus sul comparto oil e oil service dopo che l'Opec ha rivisto al rialzo la stima sulla domanda di greggio per il 2021: Eni +0,63%, Tenaris -0,33%, Saipem +0,04%.

Nello specifico l'Opec ha alzato le sue previsioni sulla domanda mondiale di greggio del 2021 di 100.000 barili al giorno e ha migliorato anche le sua stima sulla crescita economica globale di 0,3 punti percentuali al 5,4%.

Tra le mid cap in luce Tod'S (+5,89%). In netto progresso Maire T. (+2,86%), dopo che il gruppo ha reso noto che le sue controllate Tecnimont Spa e Tecnimont Arabia Limited si sono aggiudicate da Advanced Global Investment Company (AGIC) un pacchetto del progetto Integrated PDH-PP Complex, relativo alla realizzazione di due unitá di polipropilene su base Engineering Procurement e Construction Lump Sum Turn-Key. Il valore totale del contratto è di circa 500 milioni usd.

Da notare Class E. (+15,24%). Sull'Aim ha brillato Gambero Rosso (+22,45%). Denaro anche su Net Insurance (+5,13% a 6,15 euro), su cui Kt&Partners ha alzato il fair value a 8,49 euro da 7,31 euro, confermando a add la raccomandazione.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

April 13, 2021 11:52 ET (15:52 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.