Segno più tra le principali piazze europee dopo che i dati Pmi hanno mostrato che la ripresa del settore manifatturiero prosegue bene nell'area euro. Il Ftse Mib in particolare ha segnato +0,66% a 26.181 punti.

L'indice Pmi manifatturiero dell'Eurozona definitivo di agosto si è attestato a 61,4 punti, in calo dai 62,8 punti di luglio. Il dato è al di sopra della lettura preliminare e del consenso degli economisti, entrambi a 62,7 punti.

Quanto all'Italia, l'indice Pmi manifatturiero dell'Italia si è attestato a 60,9 punti, in rialzo dai 60,3 di giugno, al di sopra del consenso a 60 punti.

Il tasso di disoccupazione nell'Eurozona invece si è attestato al 7,6% a luglio, in calo dal 7,8% di giugno, in linea con quanto atteso dal consenso degli economisti.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta debole (Dow Jones -0,13%) dopo i dati Adp sull'occupazione, sotto le attese.

Nel dettaglio, in base alle stime dell'Automatic Data Processor, negli Usa è stato registrato ad agosto un aumento dei posti di lavoro nel settore privato pari a 374.000 unitá. Il dato ha deluso nettamente il consenso degli economisti che si aspettavano una crescita dei posti pari a 575.000 unitá.

L'indice Ism non manifatturiero degli Usa si è attestato a 59,9 punti ad agosto, in rialzo rispetto ai 59,5 di luglio, sorprendendo il consenso degli economisti a 59,1 punti.

Il Pmi manifatturiero Usa, nella lettura definitiva di luglio, invece, si è attestato a 61,1 punti, al di sotto sia del dato di giugno a quota 63,4 che della lettura preliminare a 61,2 punti.

A piazza Affari in rialzo Diasorin (+2,72%) e Leonardo Spa (+2,26%). Bene le utility tra cui Terna (+2,27%), Italgas (+1,67%), Enel (+1,13%), Snam (+0,8%) e Hera (+1,06%).

Ha brillato anche Campari (+1,92%) in scia alle parole di Kunze-Concewitz, Ceo del gruppo, che ha confermato che Aperol e M&A continuano a essere i due pilastri della crescita del gruppo.

In progresso il settore bancario: Unicredit +1,61%, Banco Bpm +0,75%, Intesa Sanpaolo +1%, Bper +0,41%, B.P.Sondrio +1,14%. Occhi puntati su B.Mps (+0,4%): secondo quanto appreso da MF-Dowjones, Amco, l'asset management company controllata dal Tesoro, ha iniziato l'analisi per definire il perimetro di crediti deteriorati e Stage 2 che intende acquistare da B.Mps e si appresta a indire la gara per la selezione dei servicer che la supporteranno nella gestione di parte di questi crediti.

Nel resto del listino forti guadagni per Autogrill (+2,74%) che, tramite la propria controllata HMSHost International, si è aggiudicato un nuovo contratto per l'apertura di altri sei punti vendita all'interno dell'Aeroporto Internazionale di Bali, in Indonesia. Denaro anche su Mediaset (+2,88%).

Sull'Aim in luce Dba G. (+8,31%) che ha ricevuto l'incarico da parte dell'Ente pubblico sloveno Arnes, tramite procedura di gara, per la fornitura di computer che recepiscono gli standard piú avanzati di mercato in tema di efficienza energetica. Nel dettaglio, l'incarico è stato affidato alla controllata Unistar LC d.o.o.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

September 01, 2021 11:51 ET (15:51 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Autogrill (BIT:AGL)
Storico
Da Set 2021 a Ott 2021 Clicca qui per i Grafici di Autogrill
Grafico Azioni Autogrill (BIT:AGL)
Storico
Da Ott 2020 a Ott 2021 Clicca qui per i Grafici di Autogrill