Sono mesi movimentati nella compagine azionaria di Unipol.

In attesa di sviluppi sul fronte del consolidamento, scrive MF, i grandi azionisti del gruppo bolognese si stanno riposizionando. Se nelle scorse settimane la holding Koru è salita al 3,34% del capitale, novità rilevanti potrebbero arrivare da Holmo, il veicolo che riunisce alcuni degli stakeholder storici e che oggi blinda il 6,7% dell'azionariato. Il riassetto societario che nel 2016 ha portato alla scomparsa della cassaforte Finsoe ha lasciato sulle spalle di Holmo una eredità assai impegnativa. Un'eredità che oggi potrebbe spingere il veicolo (partecipato da una ventina di investitori tra cui Manutencoop, Cefla, Unicoop, Sacmi e Granlatte) ad assottigliare la propria presenza nel capitale di Unipol. L'accordo di rimodulazione del debito verso Mps e Carige raggiunto nel 2017 prevedeva infatti che, al decorrere di una determinata scadenza temporale, la società avviasse una procedura di vendita sul mercato delle azioni Unipol di sua proprietà. Nel dettaglio la cessione avrebbe dovuto avvenire a un valore pari al maggiore "tra un prezzo determinato secondo le migliori condizioni di mercato e un prezzo sufficiente a consentire" l'abbattimento del debito, come spiega l'ultima relazione di bilancio.

red/lab

MF-DJ NEWS

1108:56 ago 2021

 

(END) Dow Jones Newswires

August 11, 2021 02:56 ET (06:56 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Nov 2021 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Dic 2020 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol