Il Cda di Irce ha approvato la relazione finanziaria

consolidata al 30 giugno 2019. Il primo semestre del gruppo si chiude con un utile netto di 2,6 milioni rispetto ai 4,98 mln del primo semestre 2018.

Il fatturato consolidato - spiega una nota - è stato di 170,45 milioni, in calo del 11,5% rispetto ai 192,51 milioni del primo semestre 2018; la riduzione è legata al calo del fatturato senza metallo e alla diminuzione

della quotazione Lme media del rame nel primo semestre del 4,5%, rispetto allo stesso semestre dello scorso anno.

Le vendite evidenziano una riduzione in entrambi i settori in cui opera l'azienda in linea con quanto registrato nella prima parte dell'anno. Nel settore dei conduttori per avvolgimento, il calo sul mercato europeo risulta in parte compensato dall'andamento delle vendite sui mercati extraeuropei. Nel settore dei cavi, l'importante calo è concentrato sul mercato italiano.

L'indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2019 ammonta a 62,10 milioni, in crescita rispetto ai 59,71 milioni del 31 dicembre 2018, principalmente come conseguenza dell'aumento del capitale circolante.

Gli investimenti del gruppo nel primo semestre 2019 sono stati di 1,43 milioni e hanno riguardato prevalentemente Irce spa. Nel breve termine non sono previsti cambiamenti della situazione generale di mercato. In ogni caso Irce si aspetta anche per la seconda parte dell'anno risultati positivi.

com/cce

 

(END) Dow Jones Newswires

September 12, 2019 13:20 ET (17:20 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Irce (BIT:IRC)
Storico
Da Lug 2020 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Irce
Grafico Azioni Irce (BIT:IRC)
Storico
Da Ago 2019 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Irce