Chiusura in rialzo per il listino milanese, con il Ftse Mib che a fine giornata sale dello 0,58%.

Prosegue sui mercati la fase di consolidamento dopo i rialzi della

scorsa settimana, sostenuti dalle attese per una Fed meno aggressiva nei

prossimi mesi dopo che il dato sull'inflazione Usa a ottobre si è

rivelato piú basso delle stime. In questo contesto i mercati restano in

attesa dei dati di domai sui prezzi alla produzione negli Stati Uniti, in

agenda per le 14h30.

Sul fronte macro da evidenziare oggi che la produzione industriale nell'area euro è salita dello 0,9% a settembre su base mensile e del 4,9% a livello annuale. Il dato congiunturale ha superato nettamente il consenso degli economisti che si aspettavano un dato in aumento dello 0,3% m/m. Infine la lettura di agosto è stata rivista al +2% m/m e al +2,8% a/a.

Sul paniere principale in evidenza A2A (+2,34%) in scia agli aumenti di target price e ai positivi giudizi degli analisti dopo i conti. Bene anche Eni (+1,37%), Generali Ass. (+1,27%). In luce pure Saipem (+4,17%), Leonardo (+2,91%) e Stm (+3,14%) mentre perdono terreno Moncler (-2,06%) e Prysmian (-2,35%).

Da segnalare Tim (+1,31%). "Sulla Rete abbiamo una visione strategica. Sicuramente è fondamentale farla in fretta e raggiungere tutte le zone del Paese. E' un elemento importante per la sicurezza nazionale l'industria, anche l'artigianato, la cultura ovviamente il turismo, i servizi. Per quanto riguarda poi come realizzare questa strategia ovviamente spetta al governo nel suo complesso. Stiamo analizzando i dossier e ovviamente lo realizzeremo nel tempo che è necessario farlo", ha dichiarato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso,

a margine del forum di Asstel sulle Tlc, parlando della rete unica

Tim-Open Fiber.

Sullo Star in ascesa Openjobmetis (+5,06%%). La societá ha disposto la chiusura del programma di acquisto di azioni proprie e ha approvato l'avvio di un nuovo programma da realizzare tramite un'offerta pubblica di acquisto volontaria e parziale su massime 325.065 azioni ordinarie, al prezzo di 8,8 euro per azione e per un controvalore massimo di 2.860.572 euro. L'Opa è iniziata oggi e terminerá il prossimo 2 dicembre.

Sugli scudi pure Brioschi (+11,88%) che al 30 settembre ha registrato un risultato complessivo di pertinenza del gruppo pari a 34,7 milioni di euro rispetto a una perdita di 7,3 milioni di euro al 30 settembre 2021.

fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

November 14, 2022 11:43 ET (16:43 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di A2A
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di A2A