Il consiglio di amministrazione di De' Longhi ha approvato il bilancio consolidato del 2022.

Nei 12 mesi appena trascorsi, i ricavi si sono attestati sui 3,16 miliardi, in leggero calo rispetto al 2021 (-2%). Per quanto riguarda l'adjusted Ebitda, il valore è stato di 362 mln di euro, contro i 515 mln del 2021. L'utile netto, invece, si è fermato a 177,4 mln, in diminuzione rispetto ai 311,1 mln dell'anno precedente.

Il Cda, si legge nella nota, ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,48 euro per azione, pari ad un pay-out ratio del 41% in linea con la dividend policy del gruppo.

"In generale sono molto soddisfatto di come il gruppo ha saputo reagire allo scenario straordinariamente sfidante e complesso che si è venuto a creare nel 2022, considerando come tale scenario abbia portato ad un deterioramento della fiducia e potere d'acquisto dei consumatori", commenta l'amministratore delegato Fabio De' Longhi. "Il 2023 inizia in un contesto non molto dissimile dalla seconda parte del 2022 che ci lascia prevedere un progressivo miglioramento del clima economico e dei consumi nella seconda metà dell'anno".

Le stime per il 2023, fa sapere il comunicato, sono di leggera flessione sui ricavi ed un Ebitda adjusted nell'intervallo di 370-390 mln di euro.

 

(END) Dow Jones Newswires

March 13, 2023 11:18 ET (15:18 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni De Longhi (BIT:DLG)
Storico
Da Feb 2024 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di De Longhi
Grafico Azioni De Longhi (BIT:DLG)
Storico
Da Mar 2023 a Mar 2024 Clicca qui per i Grafici di De Longhi