Seduta positiva per l'azionario europeo, che ha incrementato i guadagni in scia alla decisione della Bce, la quale ha ribadito l'orientamento accomodante della sua politica monetaria, confermando i tassi di interesse e la dotazione del Pepp.

In particolare, il Ftse Mib ha segnato +0,98% a 24.398 punti, in linea con le principali piazze europee.

"Il mantenimento di condizioni di finanziamento favorevoli durante il periodo della pandemia resta essenziale per ridurre l'incertezza e rafforzare la fiducia, sostenendo in tal modo l'attivitá economica e salvaguardando la stabilitá dei prezzi nel medio termine", ha affermato il presidente della Bce, Christine Lagarde, aggiungendo che "i progressi nelle campagne di vaccinazione, che dovrebbero consentire un graduale allentamento delle misure di contenimento, dovrebbero spianare la strada a una solida ripresa dell'attivitá economica nel corso del 2021".

Quanto ai dati macro, l'indice di fiducia dei consumatori dell'area euro, secondo la lettura preliminare di aprile, si è attestato a -8,1 punti ad aprile, in miglioramento rispetto ai -10,8 punti di marzo.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta sotto la paritá (Dow Jones -0,16%), mentre prosegue la stagione delle trimestrali, con gli investitori che restano preoccupati che un'impennata dei casi di coronavirus a livello globale possa ritardare i piani per riaprire l'attivitá economica.

Numerosi i dati macro statunitensi. Nel dettaglio, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione (dato destagionalizzato) sono diminuite di 39.000 unitá a quota 547.000. Il consenso raccolto dal Wall Street Journal si attendeva un dato a quota 603.000 unitá.

L'indice Cfnai, che misura l'andamento dell'attivitá economica nel distretto della Fed di Chicago, invece si è attestato a +1,71 punti nel mese di marzo, in aumento rispetto a quota -1,2 di febbraio.

Il superindice degli Stati Uniti infine è salito dell'1,3% a livello mensile a marzo, battendo il consenso degli economisti che si aspettavano un incremento dello 0,6% m/m.

A piazza Affari in deciso rialzo Nexi (+4,97%). In progresso i titoli del lusso: S.Ferragamo +2;82%, Moncler +2,18%, Tod'S +1,79%.

Focus poi su B.Cucinelli (+0,47%), in scia ai giudizi positivi degli analisti dopo la pubblicazione del dato, in crescita, sui ricavi del primo trimestre dell'anno.

Forti guadagni per le utility: Enel +2,72%, A2A +1,83%, Hera +1,96%, Terna +2,05%, Italgas +0,88%, Snam +0,62%.

In evidenza Erg (+5,18%) e Falck R. (+7,19%) dopo che S&P global ha pubblicato le quote dei nuovi membri dello S&P Gobal Clean Energy Index, il riferimento principale per i grandi Etf che seguono le tematiche Esg.

Come emerso giá nelle scorse settimane, Erg e Falck erano attese entrare nell`indice. Il loro peso è indicativamente dello 0,36% (Erg)e 0,23% (Falck).

Sotto i riflettori anche Fiera Mi. (+2,81%) e Ieg (+1,23%) dopo che il Decreto Rilancio approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri ha anticipato la data di riapertura delle manifestazioni fieristiche al 15 giugno rispetto all`indicazione precedente che prevedeva la ripartenza dal 1 luglio.

Sull'Aim ha brillato TrenDevice (+16,55%), che ha registrato nel primo trimestre ricavi per 2,076 milioni di euro, in crescita del 26% rispetto agli 1,642 milioni registrati nel primo trimestre del 2020.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

April 22, 2021 11:51 ET (15:51 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Fiera Milano (BIT:FM)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Fiera Milano
Grafico Azioni Fiera Milano (BIT:FM)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Fiera Milano