Seduta prudente per l'azionario, con il Ftse che ha segnato un +0,22% a 26.028 punti. Al momento, il Dow Jones registra un -1,4%.

Gli operatori restano cauti in attesa della conferenza stampa di domani del numero uno della Fed, Jerome Powell, che seguirá in serata la riunione del Fomc della Banca.

Sullo sfondo restano poi le tensioni geopolitiche per via della questione Ucraina/Russia.

Sul fronte dei dati macro, in Germania l'indice Ifo si è attestato a 95,7 punti nella lettura di gennaio, in aumento rispetto ai 94,7 di dicembre e sopra il consenso degli economisti posto a 94,5 punti. L'indicatore relativo alle condizioni attuali si è attestato a 96,1 punti mentre quello sulle aspettative è a 95,2.

L'indice sulla fiducia dei consumatori negli Usa si è invece attestato a gennaio a 113,8 punti, in calo rispetto ai 115,2 di dicembre, ma al di sopra del consenso a 113,3 punti. L'indice relativo alle aspettative si è attestato a 90,8 punti, mentre quello sulla situazione attuale è calato a 148,2 punti.

A piazza Affari in netto calo Leonardo Spa (-5,7%), mentre si e' messo in luce il comparto oil e oil service: Tenaris +4,62%, Eni +3,22%, Saipem +3,5%.

Tra i bancari brillante Unicredit (+2,55%). Si segnala poi il +5,26% del titolo della Juventus.

Sull'EGM, infine, in rialzo del 3,46% Marzocchi Pompe, azienda leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe e motori ad ingranaggi ad elevate prestazioni. Il titolo ha beneficiato dei risultati preliminari del 2021 in crescita.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

January 25, 2022 11:44 ET (16:44 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem