Giornata in contenuto rialzo per piazza Affari (+0,53%) in una seduta piuttosto interlocutoria complici la chiusura di Wall Street e l'assenza di dati macro Usa.

In Italia invece nel 2021, dopo la flessione del 2020 (-0,2%), i prezzi al consumo sono tornati a crescere in media d'anno (+1,9%), registrando l'aumento piú ampio dal 2012 (+3%).

A piazza Affari balzo per Tenaris (+2,39%) sostenuta dalla promozione a

outperform da parte di Mediobanca Securities. Bene anche Saipem (+0,75%) e Eni (+0,4%).

In ascesa Stm (+1,54%). Dopo i numerosi incrementi di target price giunti nei giorni scorsi, il titolo oggi incassa l'aumento di prezzo obiettivo da 50 a 52 euro da parte di Deutsche Bank, che conferma il giudizio buy.

Denaro pure su B.Unicem (+0,92%) e Cnh I. (+1,49%) mentre hanno perso terreno Atlantia (-0,92%) su cui Mediobanca Securities ha ridotto la raccomandazione e Tim (-3,12%).

In ascesa WeBuild (+3,19%) dopo il nuovo contratto da 940 circa milioni di euro ottenuto in Arabia Saudita per la realizzazione a Riyad di un mega parcheggio multipiano da 10.500 posti, il Diriyah Square - Package 2 Super-Basement Works, sviluppato su tre livelli e tutto in sotterraneo, per un'area di intervento complessiva di circa 1 milione mq.

Sull'EGM in spolvero Fope (+2,84%) dopo i ricavi 2021, che si attestano

a 40,3 mln euro. Il dato, che registra una crescita del 55% a/a, si confronta con i ricavi netti consolidati dell'esercizio 2019 pre-pandemia, pari a 35 milioni, rispetto ai quali la crescita si attesta a +15,3%.

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

January 17, 2022 11:45 ET (16:45 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Tenaris (BIT:TEN)
Storico
Da Giu 2022 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Tenaris
Grafico Azioni Tenaris (BIT:TEN)
Storico
Da Lug 2021 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Tenaris