"Lanciare un'opa non ostile su Azimut? Mettano sul tavolo 100 euro ad azione e ci penso".

Così il fondatore del gruppo Azimut, Pietro Giuliani, a margine di un evento societario. Il top manager ha anche invitato a tener presente che "l'assemblea degli azionisti mi ha concesso la facoltà di ricomprare azioni del gruppo fino a un prezzo unitario di 50 euro, il che significa che questo è un valore che i soci si aspettano. Dunque", ha proseguito Giuliani, se uno mi offre il doppio, se ne può parlare. Non ho detto sì, ma solo che se ne può parlare. Con chiunque".

Giuliani si domanda inoltre per quale motivo il nome del suo gruppo venga indicato con una certa frequenza sui giornali come possibile target per un'Opa. "Dopotutto - ha osservato - sul mercato ci sono altre realtà comead esempio FinecoBank che" dopo il disimpegno di Unicredit "non ha più un padrone e dove neppure i manager hanno comprato un po' di azioni. Azimut invece un padrone ce l'ha e si chiama Timone. Al Patto di sindacato hanno aderito circa duemila persone e abbiamo detto più volte che non ci interessa avere un altro padrone. Siamo contenti cosi".

ofb

 

(END) Dow Jones Newswires

November 13, 2019 06:24 ET (11:24 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Set 2020 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Azimut
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Ott 2019 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Azimut